spareggio-rigori-dopo-la-sfida-d-andata-lo-impone-il-covid-19
CALCIO
25.05.2021 - 14:19
Aggiornamento: 16:43

Spareggio, rigori dopo la sfida d'andata (lo impone il Covid-19)

Giovedì a Thun, in caso di parità al 90' si procederà ai tiri dagli 11 metri nel caso in cui il ritorno non possa andare in scena a causa della pandemia

La Swiss Football League ha reso noto un cambio di regolamento per lo spareggio tra la penultima di Super League (Sion) e la seconda di Challenge League (Aarau). Al termine della sfida d’andata, in programma giovedì a Thun, in caso di pareggio verrà organizzata una sessione di calci di rigore. Una procedura che permetterà di designare un vincitore e che servirà nel caso in cui la seconda sfida (domenica) non potesse andare in scena a causa della pandemia di Covid-19. Si tratta dell’applicazione di una decisione presa lo scorso 23 aprile nel corso dell’assemblea generale.

Altra modifica riguarda le reti in trasferta. Secondo l’articolo 8 del regolamento, la squadra che sui due confronti ha ottenuto più punti (quindi due vittorie) giocherà in Super League, l’altra in Challenge League. In caso di parità di punti al termine delle due partite (una vittoria a testa), la squadra che avrà segnato il maggior numero di reti evolverà in Super League. Viene quindi abolita la norma Uefa per la quale i gol in trasferta contano doppio. Nel caso in cui le due squadre dovessero ottenere due pareggi (e quindi lo stesso numero di reti segnate), si procederà ai supplementari (due tempi da 15”) ed eventualmente ai rigori (conteranno solo quelli dopo la sfida di ritorno, quelli dell’andata serviranno soltanto in caso di Covid-19).

Seleziona il tag per leggere articoli con lo stesso tema:
challenge league pandemia sion spareggio super league thun
Potrebbe interessarti anche
© Regiopress, All rights reserved