nasce-la-super-lega-delle-dodici-societa-ribelli
CALCIO
Risultati e classifiche
ULTIME NOTIZIE Sport
atletica
6 ore

Grande record per Oberti, limite anche per Maëva Tahou

Il talento del Gab firma il nuovo record cantonale U20 sui 110 ostacoli. La sua compagna di club centra il limite per i Mondiali U20 sui 100 ostacoli
formula 1
6 ore

Montecarlo, il sogno di Charles Leclerc

Il ferrarista, padrone di casa, è stato il più veloce nelle prove libere. Ci sono però le incognite della meteo e della tenuta del motore
Tennis
8 ore

Jil Teichmann fa fuori Azarenka e vola agli ottavi a Parigi

La 24enne di Bienne ha vinto al tie-break del terzo set la battaglia contro l’ex numero uno al mondo e ora se la vedrà con l’americana Stephens
Ciclismo
10 ore

Lo zurighese Schmid battuto solo da Bouwman a Castelmonte

L’olandese fa sua la 19esima tappa del Giro d’Italia precedendo il corridore elvetico e altri compagni di fuga. Tutto immutato nella generale
hockey
10 ore

L’Ambrì pesca il giovane Marchand dai Gck Lions

L’attaccante 20enne ha sottoscritto con i biancoblù un contratto valido per le due prossime stagioni
Hockey
11 ore

L’Hc Lugano tra la gente studiando i prossimi colpi di mercato

Il club bianconero presente a Lugano Marittima. Domenichelli: ‘Sì, l’idea è avere a disposizione un portiere straniero, ma bisogna avere pazienza’
Tennis
12 ore

Belinda Bencic cede a Leylah Fernandez e saluta Parigi

La sangallese si è inchinata in tre set alla talentuosa canadese nel terzo turno del Roland Garros
Calcio
13 ore

Domenica al Lido lo scontro al vertice tra Locarno e Ravecchia

Alle 16.30 il big-match del gruppo 2 di Terza Lega che potrebbe decidere il primo posto del girone e la conseguente promozione in Seconda Lega
Calcio
13 ore

L’Asf vuole una nuova casa e lancia uno studio di fattibilità

Il Comitato centrale ha approvato il budget e affidato l’incarico di preparare il progetto all’ingegnere Silvio Hartmann
Calcio
19.04.2021 - 08:31
Aggiornamento : 27.04.2021 - 17:27

Nasce la Super Lega delle dodici società ribelli

La fronda comprende Manchester United, City, Arsenal, Liverpool, Tottenham, Chelsea, Real Madrid, Barcellona, Atletico Madrid. Juve, Inter e Milan.

Una notte di ordinaria follia, quella scorsa, per ribaltare il calcio in nome del business che ha assunto proporzioni talmente devastanti da fare perdere il controllo. Mentre l’Uefa è a Montreux per approvare la nuova Champions a 36 squadre a partire dalla stagione 2024-25. Dodici tra le principali società del mondo del pallone, tra le quali Juve, Inter e Milan, annunciano di aver fondato la Super Lega. Mentre il governo del calcio europeo lavorava a un progetto innovativo che rilanciasse e ampliasse - la vecchia Champions - una fronda avida e ricca tramava per tessere una trama alternativa, una Lega indipendente di prescelti, ovviamente facoltosi. Soldi, subito e sempre di più: per onorare stipendi faraonici e spese folli che hanno fatto saltare in aria i bilanci. Da reperire da fondi internazionali e diritti televisivi. Uefa e Fifa si sono per una volta coalizzate opponendosi a un torneo parallelo che rischia di tramortire campionati, coppe nazionali, coppe europee, forse anche le competizioni nazionali, non fosse altro che per l’intasamento di un calendario che di date libere non ne ha poi così tante, anche pensando ai turni infrasettimanali. Sono già state annunciate azioni legali, una causa per complessivi 50 o 60 miliardi di euro, esclusioni clamorose dalle competizioni per i club ribelli. Anche dai campionati nazionali, organizzate da federazioni nazionali che operano sotto l'egida dell’Uefa.

Dodici le big fimatarie

Dodici i club firmatari. Sei inglesi: Manchester United, City, Arsenal, Liverpool, Tottenham, Chelsea. Tre spagnoli: Real Madrid, Barcellona, Atletico Madrid. E tre italiani: Juve, Inter e Milan. Si è invece opposto il Bayern Monaco, mentre ancora non ha aderito il Psg, che però la nuova struttura pensa di convincere, al pari del Borussia Dortmund L’organizzazione - che fa capo al rieletto presidente del Real Madrid Florentino Peres e a fondi arabi e statunitensi - vuole diventare un torneo a 20 club, con 15 società fondatrici e altre 5 “invitate” secondo criteri non ancora resi noti.

Anche perché, come si evince dal comunicato della Juventus di Andrea Agnelli (non a caso dimessosi dall’Esecutivo dell’Uefa di cui faceva parte), una delle principali menti alla base del progetto, “i club fondatori continueranno a partecipare alle rispettive competizioni nazionali e, fino all’avvio effettivo della Super League”, ammesso che venga loro concesso di farlo (ma come?); (...) faranno inoltre tutto quanto possibile per realizzare il progetto nel più breve tempo possibile. Tuttavia, la società non può al momento assicurare che il progetto sarà effettivamente realizzato né prevedere in modo preciso la relativa tempistica”. Insomma, la Super Lega è nata, ma quale vita avrà? A partire da quale stagione?

L'Uefa annuncia sanzioni ed esclusioni

Intanto, la reazione dell’Uefa è molto dura: ai ribelli viene ricordato che “chi partecipa è fuori da tutto”, campionati, coppe, nazionali. Anche i giocatori. Lo scenario ipotetico è un Europeo senza molti big, una Premier senza Liverpool e Manchester United, una serie A senza Juventus Milan e Inter. Atteso anche l’intervento dei governi. Il premier inglese Johnson ha già detto la sua: “Fermi tutti, sarebbe dannoso per il calcio”.

 

Seleziona il tag per leggere articoli con lo stesso tema:
champions league fifa juventus real madrid barcellona super lega uefa

CALCIO: Risultati e classifiche

Potrebbe interessarti anche
© Regiopress, All rights reserved