il-lugano-apre-cornaredo-tramite-sorteggio
Per ora non sarà così, ma 100 spettatori rappresentano un primo, piccolo passo avanti
CALCIO
15.04.2021 - 16:31

Il Lugano apre Cornaredo tramite sorteggio

Alla luce delle decisioni del Consiglio Federale, sarà ammesso un numero massimo di 100 spettatori, scelti tra i possessori di un abbonamento annuale

Il Football club Lugano comunica che, alla luce delle decisioni del Consiglio Federale di mercoledì 14 aprile, le porte di Cornaredo si riapriranno per alcuni suoi tifosi a partire dalla gara casalinga contro il San Gallo di mercoledì 21 aprile. 

Visto il numero massimo di spettatori concesso pari a 100, il club riserverà la maggior parte di questi posti ai propri tifosi i quali, per garantire la massima equità, saranno scelti tramite un sorteggio fatto tra i detentori di una tessera stagionale valida per ogni settore dello stadio. Ognuno dei fortunati sorteggiati avrà il diritto di indicare un secondo abbonato che lo accompagnerà alla partita; non sarà possibile portare accompagnatori che non dispongono di un abbonamento stagionale. I sorteggiati saranno contattati direttamente dal club nei prossimi giorni. 

Allo stesso tempo il club riserverà una piccola parte di questi biglietti per i suoi sponsor, che saranno contattati singolarmente in questi giorni dai nostri collaboratori per tutte le informazioni del caso. 

Il club bianconero ricorda inoltre che, per decisione del Consiglio Federale, tutti i servizi di ristorazione all’interno dello stadio saranno chiusi durante la partita. Sarà inoltre obbligatorio indossare la mascherina e rispettare il posto assegnato. Tutte le informazioni dettagliate sono disponibili su fclugano.com/covid. 

Per accedere allo stadio resta obbligatorio, come avveniva in precedenza, registrarsi al sistema Loggati (fclugano.loggati.ch) ed effettuare il check-in con il proprio telefonino all’entrata dello stadio.

Seleziona il tag per leggere articoli con lo stesso tema:
consiglio federale cornaredo lugano sorteggio spettatori

CALCIO: Risultati e classifiche

Potrebbe interessarti anche
© Regiopress, All rights reserved