ZVEREV A. (GER)
2
BAEZ S. (ARG)
2
5 set
(2-6 : 4-6 : 6-1 : 6-2 : 6-5)
RAMOS-VINOLAS A. (ESP)
1
ALCARAZ C. (ESP)
1
3 set
(1-6 : 7-6 : 6-5)
DJOKOVIC N. (SRB)
2
MOLCAN A. (SVK)
0
3 set
(6-2 : 6-3 : 4-5)
BENCIC B. (SUI)
ANDREESCU B. (CAN)
18:30
 
STRICKER D. (SUI)
BERGS Z. (BEL)
18:15
 
il-lugano-stringe-i-denti-vince-e-blinda-la-salvezza
CALCIO
Risultati e classifiche
ULTIME NOTIZIE Sport
Motociclismo
3 ore

Ritardi al KymiRing, e salta il Gp della Finlandia

Il protrarsi di lavori e pratiche per l’omologazione fanno slittare al 2023 il ritorno finnico del Motomondiale
Tennis
4 ore

Jil Teichmann avanza sul rosso di Parigi

Battuta in due set la sera Danilovic, l’elvetica stacca il biglietto per i sedicesimi del Roland Garros. Dove sfiderà la bielorussa Azarenka
Hockey
6 ore

Per il Lugano di McSorley c’è Oliwer Kaski

Il 26enne difensore, iridato con la maglia della Finlandia, vestirà la maglia bianconera per le prossime due stagioni
Hockey
6 ore

Lars Weibel: ‘La via tracciata è quella giusta’

Il direttore delle squadre nazionali è soddisfatto di quanto mostrato finora dalla Svizzera in Finlandia. ‘Hischier? Classe mondiale’
Hockey
20 ore

Filip Pesan nuovo tecnico del Losanna?

Il 44enne ex selezionatore della Repubblica Ceca avrebbe raggiunto un accordo valido per le prossime due stagioni con la società vodese
Hockey
21 ore

Scherwey lascia la Nazionale. ‘Lo devo al mio corpo’

Il club gli avrebbe concesso di restare, ma l’attaccante del Berna decide di tornare a casa per operarsi. ‘A un certo punto non sentivo più il piede’
Calcio
23 ore

L’apostrofo rosa tra il Botta e la Nazionale

Nel giorno del suo 31esimo compleanno Mattia Bottani festeggia la convocazione di Yakin: ‘Non ci credevo più, proverò a dimostrare che non si sbaglia’
CALCIO
23 ore

Al Grasshopper non meno di nove partenze

Le cavallette cambiano pelle in vista della prossima stagione. Al momento, cinque mancati rinnovi e quattro rientri dal prestito
tiro
23 ore

Vittoria di Oxana Baetscher ai Campionati cantonali juniores

All’84esima edizione della Giornata cantonale del giovane tiratore a 300 m, successo della pregassonese davanti a Luca Veglio e Alex Patocchi
CALCIO
10.04.2021 - 20:22

Il Lugano stringe i denti, vince e blinda la salvezza

I bianconeri battono il Losanna con un gol di Maric e raggiungono quota 40, considerata da Jacobacci la quota sicurezza. Ora possono pensare ai quarti di Coppa

Il Lugano ha raggiunto quota 40 punti e da qui alla fine del campionato sarà tutto grasso che cola. Nel senso che, in  base ai calcoli stilati da Maurizio Jacobacci, grazie alla vittoria contro il Losanna, la salvezza è stata blindata e nelle otto partite rimanenti sarà possibile andare a cercare la conquista del secondo posto alle spalle dell’inarrivabile Young Boys. 

Missione compiuta, dunque. Anche se è stato molto più difficile del previsto salire da 37 a 40 punti. Il Losanna, a essere onesti, almeno un punto lo avrebbe meritato, per la qualità del gioco mostrato, per le occasioni create, per la mole di lavoro sviluppato. La partita l’ha fatta la squadra di Giorgio Contini, anche perché il vantaggio precoce dei bianconeri, trovato da Maric al 18’ con una deviazione di piatto su calcio d’angolo di Ziegler, ha costretto gli ospiti a premere sull’acceleratore. Squadra giovane e talentuosa, quella vodese non si è fatta pregare e ha costruito un buon numero di occasioni per pareggiare, su tutte una prolungata azione conclusa con un diagonale respinto sulla linea da Kecskes e con il tap-in da due passi fallito da Guessand (56’), il palo centrato di testa da Bolingi al 79’, e la deviazione aerea del portiere Diaw al 94’, finita al lato di un niente. Va anche detto che, alla luce della mole di gioco sviluppata dagli ospiti, il terzetto difensivo ha dato ulteriore prova della sua solidità, tanto che Osigwe (in campo per Baumann, infortunatosi nel riscaldamento) non ha mai dovuto sfoderare il suo talento.

E sul conto del Lugano? Poco o nulla, a dire il vero. La compagine di Jacobacci non è stata capace di finalizzare una sola delle molte ripartenze avute a disposizione, un po’ per scelte sbagliate, un po’ perché le due punte (Abubakar e Ardaiz) non si sono dimostrate all’altezza, a differenza di Bottani, schierato alle loro spalle e autore di un’eccellente prestazione. Sua, in definitiva, l’occasione migliore per i bianconeri, con un traversone basso dalla sinistra, sul quale nessuno è stato in grado di intervenire.

Tutto è bene quel che finisce bene, dunque. Il Lugano sale a 40 punti, trascorre la notte al secondo posto e può permettersi di preparare in tutta serenità l’appuntamento di martedì, quando a Cornaredo (inizio alle 17.00) arriverà il Lucerna per i quarti di finale di Coppa Svizzera.


Lugano - Losanna (1-0) 1-0

Rete: 18’ Maric 1-0

Lugano: Osigwe; Kecskes, Maric, Ziegler; Lavanchy (83’ Opara), Sabbatini, Lovric, Facchinetti (83’ Daprelà); Bottani (83’ Gerndt); Ardaiz (58’ Covilo), Abubakar (75’ Lungoyi)

Losanna: Diaw; Boranijasevic; Loosli, Moritz, Flo; Kukuruzovic, Puertas (85’ Bares), Suzuki (85’ Ninizayamo); Da Cunha (68’ Bolingi); Mahou (75’ Ouattara), Guessand

Arbitro: Fähndrich

Note: porte chiuse. Lugano senza Custodio (squalificato), Oss e Guerrero (infortunati); Losanna senza Falk, Trazié, Monteiro, Geissmann, Zekhnini, Zohouri, Schmidt, Turkes (infortunati). Ammoniti: 49’ Mahou. 63’ Covilo. 72’ Kecskes. 77’ Lavanchy

Seleziona il tag per leggere articoli con lo stesso tema:
bianconeri calcio coppa jacobacci losanna lugano maric salvezza

CALCIO: Risultati e classifiche

Potrebbe interessarti anche
© Regiopress, All rights reserved