tra-chiasso-e-kriens-finisce-0-0-un-occasione-sprecata
Un contrasto fra Mistrafovic e Da Silva (Ti-Press/D.Agosta)
CALCIO
Risultati e classifiche
ULTIME NOTIZIE Sport
Tennis
10 min

La terra di Roma è il regno di Rafa Nadal

Decimo successo sul rosso del Foro italico per il mancino di Manacor, che dopo tre ore di gioco fiacca la resisteza di Novak Djokovic
BASKET
2 ore

I Leoni di Ginevra eliminati nei quarti dagli Starwings

I basilesi di Dragan Andrejevic si impongono a sorpresa anche in gara 3, grazie a un canestro di Milon a meno di tre secondi dall'ultima sirena
MOUNTAIN BIKE
3 ore

A Nove Mesto domina Pidcock, Flückiger sul podio

Il giovane britannico si aggiudica la prima vittoria in Coppa del mondo. Soltanto settimo Nino Schurter. Tra le donne grande Loana Lecomte
CICLISMO
3 ore

Numero di Bernal, nuova maglia rosa del Giro

Il colombiano vince sullo sterrato di Campo Felice e strappa l'insegna del primato all'ungherese Valter adesso quarto nella generale
Canottaggio
4 ore

A Tokyo ci saranno pure Frédérique Rol e Patricia Merz

Nelle regate di qualificazione sul Rotsee il due di coppia pesi leggeri battente bandiera rossocrociata valida il suo pass olimpico
CORSA ORIENTAMENTO
5 ore

Medaglia d'argento per Elena Roos agli Europei

A Neuchâtel la ticinese è stata battuta soltanto dalla svedese Alexandersson. Bronzo per l'altra elvetica Simona Aebersold
MOTOCICLISMO
5 ore

La serie nera di Lüthi prosegue con una caduta

Nella prova delle Moto2 del Gp di Francia, il bernese è finito a terra a undici giri dalla fine. In classifica generale è sempre fermo a zero punti
Calcio
8 ore

A Brema riecco Thomas Schaaf. Finita l'era Kohfelt

A lui il compito di assicurare alla squadra il posto nella massima categoria anche per la prossima stagione
Calcio
09.04.2021 - 21:490
Aggiornamento : 22:30

Tra Chiasso e Kriens finisce 0-0. Un'occasione sprecata

I rossoblù costretti al pareggio da una squadra lucernese scesa in Ticino per barricarsi. ‘Ma la stagione è ancora lunghissima‘, dice il rientrante Maccoppi

Una partita caratterizzata dalla paura di chi non voleva subire un sorpasso e si è barricato dietro, con ostinazione. E che il Kriens fosse venuto al Riva IV per difendersi e non per provare a vincere lo dimostra il fatto che per battere un calcio d’angolo, a una decina di minuti dalla fine, ci siano voluti diversi giri d’orologio: la squadra ospite non voleva rischiare, nemmeno per tentare il colpaccio. Ne è uscita una sfida bloccata, dove il Chiasso, che per forza di cose doveva comandare il gioco, ha tentato di farsi vedere, sbattendo contro il muro ospite.

«C’è un detto che recita che se non puoi vincere almeno non devi perdere», commenta mister Baldo Raineri, riferendosi al Kriens. «Tante squadre vengono qui cercando d'imporre il gioco, loro non lo hanno fatto, non hanno giocato. Hanno portato a casa il pareggio, per cui si può dire che hanno avuto ragione loro. Ovviamente un nostro gol avrebbe cambiato tutto, obbligandoli a provare a fare la partita, cosa che non è successa». Per i rossoblù, cambia poco. La squadra, spiega il tecnico, è serena. «Non siamo solo noi e il Kriens a dover fare attenzione lì dietro, ma anche altre squadre. Noi dobbiamo rincorrere, gli altri non devono farsi prendere e entrambe le situazioni richiedono energie nervose e fisiche, vedremo chi ne ha di più. A noi non mancano di certo».

«La stagione è ancora lunghissima, loro hanno pure la Coppa e si giocherà tantissmo in poco tempo», analizza il rientrante Maccoppi. «Oggi era evidente che ad avere più paura era il Kriens. Un po’ di tensione c’è stata, è normale, comunque anche una nostra vittoria non significava che ce l’avevamo fatta».

Le azioni davvero degne di nota? Per la verità, poche. Il primo tiro è stato del Chiasso con Antoniazzi, dopo una bella azione corale che lo ha portato ai sedici metri. Karlescu del Kriens si è trovato un bel pallone fra i piedi in area ma era molto decentrato e non ha impensierito Safarikas. Poi per almeno 25’ nulla, sino a un tiro debole di Marzouk. Nella ripresa, ancora meno note di cronaca, nonostante la volontà dei rossoblu. Il fortino del Kriens ha tenuto, come i due punti di vantaggio. Domani tocca allo Xamax, che se non vince rischia di venire risucchiato nelle paludi delle zone pericolose.

Il Chiasso ha perso un’occasione? Senza dubbio, si è scontrato contro una compagine decisa solamente a fare muro. Difficile davvero da affrontare, con tante assenze e senza l’episodio giusto per scardinare la difesa. «In queste occasioni, se capita anche una palla inattiva, un po’ di fortuna…», si rammarica Raineri, ripensando a un netto rigore per mani in area non concesso. «Ma una volta queste partite le perdevamo».

CALCIO: Risultati e classifiche

Potrebbe interessarti anche
© Regiopress, All rights reserved