Wawrinka S. (SUI)
1
MOUTET C. (FRA)
1
3 set
(6-2 : 3-6 : 4-5)
THOMPSON J. (AUS)
0
NADAL R. (ESP)
1
2 set
(2-6 : 1-2)
KONTAVEIT A. (EST)
TOMLJANOVIC A. (AUS)
17:35
 
Kazakistan
3
Italia
2
2. tempo
(2-1 : 1-1)
Stati Uniti
0
Repubblica Ceca
1
2. tempo
(0-1 : 0-0)
grande-lugano-rimonta-sorpasso-e-terzo-posto
CALCIO
Risultati e classifiche
ULTIME NOTIZIE Sport
Hockey
5 ore

Per il Lugano due amichevoli a Straubing

I bianconeri invitati alla Gäubodenvolksfest-Cup in Germania dal 19 al 21 agosto
Formula 1
18 ore

Verstappen e una serenità figlia (anche) della cura dei dettagli

Con la doppietta in Spagna le Red Bull hanno ripreso il comando del Mondiale ai danni di una Ferrari che ha tradito Leclerc sul più bello
Hockey
19 ore

La Svizzera e la rimonta della domenica: fanno sei su sei

Primo tempo pessimo, poi gli elvetici escono alla distanza e vincono 5-2. Ma perdono per strada Scherwey: per l’attaccante del Berna il Mondiale è finito
Calcio
19 ore

Acb, un bel successo per festeggiare la promozione

I granata, ormai certi della salita in Challenge League, battono 3-2 l’Étoile Carouge con un gol di Souza nel recupero.
Calcio
21 ore

Il Milan non trema ed è campione d’Italia!

La squadra di Pioli nell’ultima giornata di Serie A si è imposta 3-0 in casa del Sassuolo e ha chiuso il campionato con 2 punti di vantaggio sull’Inter
Calcio
21 ore

Il Manchester City è campione d’Inghilterra per l’ottava volta

Al termine di un’ultima giornata emozionante gli uomini di Guardiola si sono imposti 3-2 in rimonta sull’Aston Villa precedendo il Liverpool di un punto
CALCIO
22 ore

La stagione del Lugano si chiude con una sconfitta a Basilea

Bianconeri battuti di misura al St. Jakob al termine di una buona prestazione con una formazione largamente rimaneggiata
Hockey
23 ore

La Germania vince ancora e lancia la sfida agli elvetici

Gli uomini di Söderholm battono anche i kazaki, centrando il quinto successo di fila e mettendo pressione ai rossocrociati prima del test con la Francia
Ciclismo
23 ore

Giulio Ciccone firma il terzo successo italiano a questo Giro

Il 27enne si è imposto in solitaria nell’arrivo in quota a Cogne. Immutata la classifica generale con Carapaz che precede Hindley e Almeida.
FORMULA 1
23 ore

Verstappen vince in Spagna e scavalca Leclerc

L’olandese si è imposto al termine di un Gran premio che ha visto il monegasco abbandonare prima di metà gara per problemi al motore della sua Ferrari
TENNIS
1 gior

A Parigi buona la prima per Teichmann e Bencic

Al Roland-Garros la biennese supera nel primo turno la statunitense Bernarda Pera, mentre la sangallese non lascia scampo all’ungherese Reka Jani
TENNIS
1 gior

Parigi, primo turno fatale a Dominic Thiem

L’ex numero 3 delle classifiche mondiali, scivolato in 194ª posizione per infortunio, è stato battuto al Roland-Garros dal boliviano Hugo Dellien
Calcio
20.03.2021 - 22:43
Aggiornamento : 21.03.2021 - 16:51

Grande Lugano: rimonta, sorpasso e terzo posto

Ripresa col piede sull'acceleratore per i bianconeri: Bottani e Lovric in gol per il ribaltone ai danni del Basilea (2-1), in vantaggio con Cabral al 22'

Un tempo tutto sommato giocato bene, benché sofferto nella sua parte centrale culminata con il gol subìto, una ripresa per contro perfetta, con un cambio di modulo decisivo operato da Jacobacci nell’intervallo (dalla difesa a tre al 4-3-3): storia di una metamorfosi che consegna al Lugano il secondo successo consecutivo, il terzo nelle ultime quattro partite, e un incredibile terzo posto in classifica. Incredibile, se rapportato alla precaria posizione di pochi turni fa. Di più: i bianconeri hanno pure sfatato il tabù Cornaredo, dove non vincevano dal lontanissimo 29 novembre. Anche allora a cedere il passo fu il Basilea, anche allora l’uomo decisivo fu Mattia Bottani. Quattro mesi fa fu autore dell’1-0 al 93’, stavolta è stato risolutore con il 2-1 che ha fatto il pari al pareggio con il quale Lovric aveva rimesso a posto il punteggio sbloccato nel primo tempo da Cabral con la complicità di Baumann, “sfarfalleggiante” in uscita.

Davvero un gran Lugano, nella seconda metà di una sfida condotta in porta solo col brivido finale della “bicicletta” di Cabral alla quale Baumann si è opposto con bravura riscattando l’erroraccio in occasione della rete degli ospiti messa a segno di testa proprio dall’attaccante brasiliano.

Avvio sottotono, errore di Baumann

Cinque minuti di grande pressione bianconera (con un ammonito per parte a significare quanto “carico” fosse il match sin dalle fase introduttive) per entrare nel vivo di una partita sulla quale l’impronta l’ha però messa il Basilea. Al 7’ Lavanchy sbarra la strada a Kalulu. Baumann dapprima si esalta negando il gol a Kasami (deviazione fortuita) ma poi rovina tutto uscendo malissimo sun un calcio d’angolo di Males sfruttato da Cabral per il suo 14esimo gol stagionale che vale il vantaggio per gli ospiti. Peccato che Ardaiz sia stato servito da Bottani con un attimo di ritardo, perché il magnifico 1-1 lo ha realizzato partendo da una posizione di fuorigioco. Una perla vanificata da un’irregolarità, che ha però detto che il Lugano era vivo. Ancora Baumann protagonista, su conclusione dalla distanza di Kasami, il renano più attivo.

Squadra trasformata dopo il té

Jacobacci nella ripresa cambia modulo. Acciaccato, Kecskes resta negli spogliatoi. Lo sostituisce Abubakar, e il Lugano passa a un 4-3-3 che ha effetti benefici si una squadra più convinta e manovriera. Dopo un paio di indizi di una squadra ritrovata, ecco la prova, con Lavanchy che si infila tra le maglie della difesa di Sforza e impegna Lindner in un paratone che salva il risultato. Nulla può, però, il numero uno rossoblù, sul tiro a giro di Lovric che vale il meritato 1-1. Bel Lugano, in avvio di secondo tempo, Basilea colpevolmente fuori dalla partita. È il momento dell’accoppiata Bottani-Lovric: il ticinese serve all’austriaco un invitante pallone a ritroso, l’esecuzione è pregevole ma Lindner ci mette ancora una pezza. Palla sulla traversa e Abubakar in precario equilibrio fallisce il tap-in a porta sguarnita. Secondo atto: stavolta è Lovric ad andare sul fondo e a servire Bottani, il cui “piazzato” sul secondo palo beffa Lindner. Lugano avanti 2-1 con pieno merito e il conforto di un ultimo quarto d'ora molto ben controllato. Sull’ultimo guizzo del Basilea Baumann ha poi riscattato l’esitazione costata lo 0-1: “bicicletta” spettacolare di Cabral, reazione dell’estremo numero uno bianconero, a salvaguardia di un 2-1 che vale, nell’ordine, rimonta, sorpasso e terzo posto. 

Lugano - Basilea (0-1) 2-1

Reti: 22’ Cabral 0-1. 60' Lovric 1-1. 76' Bottani 2-1

Lugano: Baumann; Kecskes (46’ Abubakar), Maric, Ziegler; Lavanchy, Custodio, Sabbatini, Lovric (93’ Daprelà), Guerrero; Bottani (91’ Gerndt), Ardaiz (82’ Covilo)

Basilea: Lindner; Widmer, Klose, Cömert, Petretta; Frei, Marchand (85’ Palacios); Males (78’ Zhegrova), Kasami, Kalulu (85’ Hunziker); Cabral

Arbitro: Schnyder

Note: a porte chiuse. Basilea senza van Wolfswinkel, Pululu, von Moos, Xhaka, Isufi, Padula, Hajdari e Jorge (infortunati). Ammoniti: 2’ Widmer. 3’ Sabbatini. 15’ Lovric. 71’ Lavanchy

Seleziona il tag per leggere articoli con lo stesso tema:
fc lugano mattia bottani super league

CALCIO: Risultati e classifiche

Guarda le 3 immagini
Potrebbe interessarti anche
© Regiopress, All rights reserved