CALCIO
01.03.2021 - 18:48

Il Chiasso vuole mettere la freccia

Domani alla Maladière i rossoblù affrontano il Neuchâtel Xamax che li precede di due lunghezze. In palio tre punti fondamentali nella lotta per la salvezza

il-chiasso-vuole-mettere-la-freccia
Una scena che si dovrà ripetere anche domani alla Maladière

Dare un senso alla vittoria di venerdì contro il Wil e alimentare le speranze di salvezza. Il Chiasso si gioca questa sera una buona fetta della stagione nella trasferta a Neuchâtel. Contro lo Xamax, che precede i rossoblù di appena due punti, una vittoria potrebbe mutare l'inerzia dell'intero campionato. Contro il Wil è arrivato il tanto sospirato primo successo del 2021, sul quale adesso si tratta di costruire. Il sorpasso è a portata di mano e permetterebbe al Chiasso di lasciare per la prima volta della stagione la scomoda ultima posizione in classifica (il nono posto della seconda giornata era a pari punti e stessa differenza reti con Xamax e Aarau). La squadra di Baldo Raineri si era già trovata in una simile situazione lo scorso 29 gennaio, in occasione della precedente trasferta a Neuchâtel. In quell'occasione, però, il sorpasso era stato fallito e lo Xamax si era imposto 2-0 con Mafouta e Dominguez. Questa volta non si può più sbagliare. Alla fine della stagione mancano ancora 14 partite (e quindi un bel mucchio di punti), ma ritrovarsi domani a cinque lunghezze dai neocastellani rappresenterebbe un brutto colpo a livello morale. Per la delicata trasferta, Raineri non avrà a disposizione Amendola, Clément, D'Ippolito, Pasquarelli e Pavlovic. Dal canto suo Andrea Binotto dovrà fare a meno di Basha, Djuric, Dugourd, Frick, Ouattara, Pasche e Saiz.

Potrebbe interessarti anche
© Regiopress, All rights reserved