laRegione
Chiasso
Wil
17:30
 
1-positivo-e-13-giocatori-in-quarantena-in-casa-acb
CALCIO
Risultati e classifiche
ULTIME NOTIZIE Sport
Tennis
2 ore

Rémy Bertola mai così in alto, dopo mesi complicati

Dal calo di motivazione alla vittoria su Tommy Robredo. Intervista al 22enne luganese, numero 9 in Svizzera
Basket
5 ore

Sam per il poker: 'Gruppo solido dentro e fuori dal campo'

Dopo aver battuto Olympic e Neuchâtel la Spinelli di Gubitosa cerca il quarto successo in altrettante partite contro Ginevra, altra squadra di alta classifica
Hockey
18 ore

I Ticino Rockets mancano l'aggancio in vetta

La squadra allenata da Eric Landry ha pagato a caro prezzo un primo tempo chiuso sotto 3-0 inchinandosi 6-1 in casa contro l'Ajoie
Formula 1
19 ore

C'era una volta il Gp di San Marino...

La crisi economica lo ha messo in ginocchio, quella legata al Covid una seconda chance che chiude il tris di prove del Mondiale su territorio italiano
CALCIO
22 ore

L'Inghilterra piange Nobby Stiles

Mediano dal gioco duro come la roccia, era stato il perno della Nazionale inglese che nel 1966 aveva conquistato il titolo mondiale
CALCIO
23 ore

Quarantena soft quale àncora di salvezza

Rinviata Lugano - Young Boys. Michele Campana: 'Se il Governo vuole che lo sport prosegua deve garantirci le condizioni quadro'
Calcio
23 ore

La sospensione dei campionati Attivi e Seniori ora è ufficiale

La Ftc ha reso formale la decisione dopo il rinvio di tutte le partite sino al 12 novembre, sottolineando che si cercherà di anticipare la ripresa dopo l'inverno
Altri sport
1 gior

Tokyo 2020, gli organizzatori ci credono ma intanto rimborsano

Presentate le modalità per richiedere la restituzione della somma spesa per acquistare un tagliando (circa 4,5 milioni quelli venduti) per i Giochi olimpici
Calcio
15.10.2020 - 18:420
Aggiornamento : 20:44

1 positivo e 13 giocatori in quarantena in casa Acb

Rinviato il match con l'Yverdon. Il presidente Righetti: 'Non sono sorpreso, non dovevamo nemmeno iniziare la stagione, spero che qualcuno intervenga'

Il Covid colpisce anche l'Acb. Il club granata ha infatti comunicato "di aver ricevuto poco fa l’esito del test del tampone cui si è sottoposto un giocatore della rosa granata. Purtroppo il risultato del test ha dato risultato positivo al Covid-19. Il calciatore si stava allenando regolarmente con i compagni fino a martedì, quando ha accusato un lieve stato febbrile e mancanza di gusto e olfatto, dopodiché non ha più avuto contatti con il resto della squadra. La valutazione della situazione da parte dell’ufficio del medico cantonale ha portato quest’ultimo a ordinare la quarantena fino a giovedì 22 compreso per 13 giocatori della rosa che hanno avuto contatti diretti prolungati e ravvicinati con il giocatore in questione (che si trova in buone condizioni di salute, ndr). Nessun membro dello staff tecnico, dirigente e membro di comitato del club ha avuto contatti diretti e ravvicinati con il giocatore in questione in questi giorni. L’ufficio del medico cantonale ha inoltre stabilito che la prima squadra granata non potrà disputare la partita in programma questo sabato contro l'Yverdon che è pertanto rinviata a data da stabilire".

'Se si ammala pure Cristiano Ronaldo...'

«Proprio l'allenamento di martedì prevedeva un lavoro a stretto contatto. E per fortuna che per precauzione svolgiamo le sedute a gruppi, altrimenti avremmo dovuto mettere in quarantena tutta la squadra», ci spiega il presidente dell'Acb Paolo Righetti, che si dice «per nulla sorpreso» da quanto capitato alla sua squadra. «Era una storia già scritta, prende il coronavirus Cristiano Ronaldo che vive sotto una campana di vetro, figuriamoci noi. Per me non avremmo nemmeno dovuto iniziare la stagione e spero che qualcuno a sto punto se ne renda conto – prosegue il numero uno della società bellinzonese, che va detto non ha iniziato nel migliore dei modi la stagione di Promotion League (8 punti in 9 partite) –. Si predica di evitare spostamenti e attività non indispensabili, a casa mia il calcio non professionistico fa parte di questa categoria. Oltretutto sono rimasto scioccato domenica quando abbiamo giocato in casa del Münsingen e attorno al campo era pieno di persone ammucchiate senza precauzioni, in quanto avevano organizzato una sorta di Oktoberfest. È incomprensibile l'approccio che hanno oltre Gottardo sul tema, qualcuno deve intervenire».

Finché nessuno lo farà, i granata devono pensare a scendere in campo e per questo la parte della rosa non toccata dalla quarantena da lunedì tornerà ad allenarsi regolarmente, in attesa di essere raggiunta dagli altri giocatori... «In caso di assenza di sintomi, gli elementi in quarantena potranno tornare ad allenarsi venerdì prossimo. In ogni caso come società ci assicureremo che vengano svolti tutti i controlli del caso, in maniera da ripartire tranquilli. Per quanto possibile».

CALCIO: Risultati e classifiche

© Regiopress, All rights reserved