Calcio
21.10.2019 - 15:500
Aggiornamento : 22:33

Ruba borsellino e vestiti

Un ladro a volto coperto costringe un collaboratore del Fc Lugano a spogliarsi per non essere inseguito. La polizia ha proceduto a un fermo

Succede pure questo. Come riportato dal sito della Rsi, un collaboratore del Fc Lugano, attivo anche nel settore giovanile e persona molto nota nell'ambiente, sabato mattina è stato aggredito e derubato mentre si trovava all'interno dello stadio di Cornaredo da un uomo con il volto coperto da un casco. Per evitare di essere inseguito, il malfattore ha costretto l'anziano a spogliarsi prima di darsi alla fuga. Fuga, forse, di breve durata, perché dopo la denuncia del malcapitato – sotto choc, ma illeso dal profilo fisico – la polizia ha fermato una persona che risulta attualmente sotto inchiesta. La società bianconera ha preferito non rilasciare dichiarazioni in merito alla vicenda, limitandosi in serata a un comunicato stampa che qui riportiamo: 'FC Lugano SA conferma le indiscrezioni apparse nei media relative ad un fatto avvenuto sabato mattina allo stadio di Cornaredo. Considerate le circostanze non chiare, le conseguenze non gravi e per rispetto delle persone coinvolte nessuna dichiarazione verrà rilasciata al riguardo dell’evento, che da subito non è apparso essere legato all’attività del club. In questo momento difficile la società è vicina alle famiglie coinvolte'.

Potrebbe interessarti anche
Tags
fc lugano
lugano
fc
essere inseguito
polizia
collaboratore
volto coperto
volto
© Regiopress, All rights reserved