la-seconda-lega-ai-raggi-x-statistiche-e-curiosita
FOTO TIPRESS
SPORT
Risultati e classifiche
ULTIME NOTIZIE Sport
Calcio
35 min

Prisma, pm: plusvalenze per mascherare perdite d’esercizio

Questa in sintesi è l’ipotesi su cui stanno lavorando la procura di Torino e la Guardia di Finanza
Hockey
13 ore

Cereda: ‘Il dio dell’hockey sta guardando da un’altra parte’

Il coach biancoblù ha ben poco da rimproverare ai suoi, nonostante la sconfitta di Bienne. ‘Lo sforzo è stato buono, eccezion fatta per i primi minuti’
Hockey
13 ore

L’amarezza di Boedker: ‘Potevamo e dovevamo vincere’

Sotto di tre reti alla prima pausa, il Lugano di McSorley riesce a riprendere il Friborgo. Che però trova la stoccata decisiva nel prolungamento
Calcio
13 ore

Perquisizioni della ‘finanza’ nella sede della Juventus

Le Fiamme Gialle stanno recuperando documenti relativi alla compravendita di diritti alle prestazioni sportive
Hockey
15 ore

Il Lugano raddrizza il match, ma a vincere è il Friborgo

Sotto di tre reti alla prima pausa, i bianconeri rifanno superficie. Per poi cedere il passo al capolista nell’overtime
Hockey
15 ore

L’Ambrì per un soffio s’arrende al Bienne

Dopo un pessimo avvio i leventinesi di Luca Cereda riescono a rimontare, ma nel finale arriva la rete decisiva di Hofer per il 3 a 2 definitivo.
Calcio
18 ore

Lugano a Zurigo senza paura e senza fare calcoli

Domani sera al Letzigrund i bianconeri cercano punti per consolidare il terzo posto contro un Gc che li aveva messi in difficoltà alla prima del ‘Crus’
Sci
19 ore

C’è troppa neve, Feuz e i discesisti in pausa forzata

Stasera niente libera: slitta l’esordio della velocità sul pendio canadese di Lake Louise, a causa dell’eccessivo accumulo dopo le nevicate
Calcio
19 ore

Sulla strada per il Qatar l’Italia trova il Portogallo

Celebrato il sorteggio per i playoff di qualificazione ai Mondiali del 2022, dove gli Azzurri dovranno prima vedersela con la Macedonia del Nord
Calcio
21 ore

Blatter sentito come testimone sull’oscuro Mondiale in Qatar

Gli inquirenti francesi ieri e oggi hanno ascoltato a Zurigo l’ex presidente vallesano della Fifa. La polizia conferma le indiscrezioni di Le Monde
Calcio
21 ore

‘Un derby è speciale, portiamone i valori in campo’

Il tecnico del Chiasso Andrea Vitali lancia la sfida d’alta classifica con il Bellinzona (domenica alle 14.30 al Comunale): all’andata finì 2-1 per i momò
Basket
1 gior

Svizzera, servono schemi e un gioco ragionato

Dopo la deludente prova di giovedì in Austria, la nazionale torna in campo domenica a Friborgo contro Cipro nelle pre-qualificazioni a Euro 2025
Calcio
1 gior

Lo Zurigo per due derby senza la sua Südkurve

Lo ha deciso la Swiss Football League in seguito agli scontri a margine dell’ultima stracittadina del 23 ottobre. Multe di 20mila franchi ai due club
Calcio regionale
30.11.2020 - 12:360

La Seconda Lega ai raggi X: statistiche e curiosità

Allenatori vincenti, record di cartellini, punti in rimonta, chi rende meglio in trasferta e tanto altro. La Seconda Lega in numeri

L’emergenza sanitaria legata al coronavirus ha fermato per la seconda volta il calcio regionale. Dopo lo stop primaverile e il conseguente annullamento della stagione, i palloni del calcio nostrano hanno smesso di rotolare fino a...nuovo avviso. Approfittiamo del momento di pausa e assoluta incertezza per fare il punto della situazione sui campionati regionali analizzando le statistiche dei due principali tornei ticinesi.

Panchine e record

In Seconda Lega c’è stato un solo cambio di panchina prima dell’interruzione. A cambiare allenatore è stato il Vedeggio, chiamando Andrea Manzo al posto di Roger Rapp. A bocce ferme, invece, pure il Malcantone ha cambiato guida. L’ex Mendrisio e Varese Stefano Bettinelli prenderà quindi il posto di Omar Copelli.

È, però, Amedeo Stefani (Castello) il recordman della prima parte di stagione. Con il 77% di vittorie, l’allenatore momò guida la speciale classifica riservata ai coach. Alessio Righi del Morbio (66%) e Victor Dos Santos (62,5%) dell’Ascona completano il podio.

Il miglior attacco è la difesa

È lotta a cinque per lo scettro di squadra con più reti. A guidare la classifica dei gol realizzati è il Morbio con 18 realizzazioni in 9 partite e una media di due reti ogni 90’. Castello e Rapid Lugano seguono al secondo posto con 17 reti e Ascona e Malcantone si piazzano al terzo posto con 16 reti. Per contro, invece, il Cademario è la formazione con meno gol realizzati: 6 in 7 partite (0.86 di media).

Numeri e primati che si rispecchiano anche invertendo il senso di lettura. Le migliori difese del campionato sono anche gli attacchi più prolifici. Anche in questo caso comanda il Morbio con soli sei gol subiti (0.66), seguito da Castello (0.77), Cadenazzo e Ascona che dalla loro hanno però qualche partita in meno rispetto alle rivali. A Rapid Lugano e Balerna spetta invece l’etichette di squadre con più reti incassate. I luganesi sono stati ‘bucati’ 20 volte (2,85 per partita), mentre la retroguardia di Pichierri segue con 17 gol subiti (2,12).

Prima regola: non subire gol

Numeri da capogiro anche in termini di ‘cleansheet’ per gli estremi difensori di Castello, Morbio e Vallemaggia. Sono queste le tre squadre che hanno mantenuto inviolata la propria porta nel corso della prima parte di stagione. Tutte appaiate a quota 4 ‘cleansheet’. Castello e Morbio non hanno subito gol due volte in casa e altrettante in trasferta, mentre il Vallemaggia di Guntri ha chiuso la saracinesca tre volte alla Pineta e una lontano da casa.

Cuore e coraggio per Coldrerio, Cademario e Sementina

Hanno motivo per gonfiare il petto anche Maurizio Fabbri, Matteo Zanotti e Maurizio Berriche, rispettivamente allenatori di Coldrerio, Cademario e Sementina. Le compagini del Mendrisiotto, Malcantone e Bellinzonese detengono, infatti, il primato nella speciale classifica dei punti in rimonta. 5 sono i punti che le tre squadre hanno collezionato dopo aver ribaltato una situazione di svantaggio iniziale.

Chi segna quando

Ogni squadra ha il suo momento preferito per colpire gli avversari. Qualcuna, invece, ne ha più di uno. È il caso del Castello di Arnaboldi e compagni, la squadra con più reti (5) nel quarto d’ora iniziale e quello prima della pausa (4). L’Ascona, invece, ha realizzato 7 delle 16 reti nei quindici minuti subito dopo la ripresa. Il Morbio è la più costante a colpire nel quarto d’ora prima del triplice fischio con 7 delle 18 reti.

Vedeggio e Minusio vedono rosso

Il Sementina è la squadra che ha collezionato più cartellini di tutte (35). E tutti di colore giallo. Numeri alla mano, la squadra di Berriche si è fatta ammonire ogni 23’ senza, tuttavia, mai collezionare un cartellino rosso. Record di espulsioni che se lo spartiscono Vedeggio e Minusio con tre cartellini rossi totali. Per il Vedeggio uno ogni mezz’ora, per il Minusio uno ogni 24’.

Vallemaggia, fortino Pineta

A confermare che la Pineta di Vallemaggia sia il campo più ostico nel massimo campionato regionale ci pensano i numeri. Numeri che, analizzando l’andamento interno delle squadre, proiettano la squadra di Guntri al primo posto della speciale classifica. 10 dei 14 punti totali il Vallemaggia li ha, infatti, totalizzati sul proprio campo.

Castello e il feeling esterno

Ottimo il rendimento in trasferta del Castello, che lontano dal campo amico è la squadra che ha guadagnato più punti (13) di tutte.

SPORT: Risultati e classifiche

Potrebbe interessarti anche
© Regiopress, All rights reserved