laRegione
la-seconda-lega-ai-raggi-x-statistiche-e-curiosita
FOTO TIPRESS
SPORT
Risultati e classifiche
ULTIME NOTIZIE Sport
Hockey
4 ore

Lugano, anche a Rapperswil niente da fare

Sotto 2-0 dopo 13', i bianconeri sono costretti nuovamente alla resa. Alla squadra di Pelletier non bastano le reti di un ritrovato Arcobello e di Morini
HOCKEY
4 ore

Ambrì, questa è una vittoria importante

I leventinesi sconfiggono all’overtime per 2-1 il Langnau. Decide una doppietta di Kostner.
Sci alpino
8 ore

Rossocrociati primi non certo per caso

Al giro di boa della stagione la Svizzera guida con un buon margine sull'Austria la classifica per nazioni. Reusser: ‘La squadra è vincente in ogni settore’
CALCIO
8 ore

Lugano, rientra l'emergenza a centrocampo

Gli infortuni a Sabbatini e Custodio, oltre alla squalifica di Lovric, avevano preoccupato Jacobacci. Ma entrambi hanno recuperato e contro l'Yb ci saranno
CALCIO
9 ore

Al Duhail o al Ahly sulla strada del Bayern Monaco

Effettuato il sorteggio del Mondiale per club (4-11 febbraio). I neozelandesi dell'Auckland rinunciano a causa della quarantena al loro rientro in patria
CICLISMO
10 ore

Thibaut Pinot dice di no al Tour de France

Il francese, beniamino del pubblico, ha deciso di rinunciare alla Grande Boucle e di incentrare la stagione sul Giro d'Italia
BASKET
10 ore

Arbitraggio, in Svizzera si va a spanne

Anche chi in campo europeo eccelle, come Clivaz, da noi è incline a dimostrare il suo potere. E per tecnici e giocatori, adeguarsi diventa un'impresa
Calcio
11 ore

Manata a un avversario: due partite di sospensione per Leo Messi

L'argentino era stato espulso domenica nei tempi supplementari per la prima volta da quando indossa la maglia del Barcellona
Calcio
12 ore

San Gallo-Lugano anticipata a domenica

Inizialmente prevista il 6 febbraio, subentra nella data prevista per Lucerna-Lugano rinviata causa quarantena della squadra di Celestini
Calcio
13 ore

Coppa Svizzera, Chiasso-Lucerna giovedì 11 febbraio

L'Asf ha fissato cinque ottavi di finale, ma quelli che vedono coinvolte le squadre dei campionati amatoriali (tra cui Monthey-Lugano) slittano ancora
Tennis
14 ore

Australian Open sotto pressione: anche due giocatori positivi

Tensione anche tra tennisti: 'Djokovic è un cretino' twitta Kyrgios. Non si placano le critiche per l'arrivo sul continente di tanti stranieri in vista del torneo.
Gallery
Calcio
20 ore

Paolo Righetti: ‘Ac Bellinzona al lavoro settimana prossima’

Il campionato di Promotion League riparte forse solo in aprile. ‘Ripartire, per dare un segnale, per la condizione e per il morale’
Atletica
1 gior

Ajla Del Ponte è pronta ad aggiungere altri mattoncini

La sprinter valmaggese si sta preparando (in Sudafrica) per una nuova stagione che per lei scatterà al coperto il 29 gennaio. Con un occhio rivolto a Tokyo
Calcio regionale
30.11.2020 - 12:360

La Seconda Lega ai raggi X: statistiche e curiosità

Allenatori vincenti, record di cartellini, punti in rimonta, chi rende meglio in trasferta e tanto altro. La Seconda Lega in numeri

L’emergenza sanitaria legata al coronavirus ha fermato per la seconda volta il calcio regionale. Dopo lo stop primaverile e il conseguente annullamento della stagione, i palloni del calcio nostrano hanno smesso di rotolare fino a...nuovo avviso. Approfittiamo del momento di pausa e assoluta incertezza per fare il punto della situazione sui campionati regionali analizzando le statistiche dei due principali tornei ticinesi.

Panchine e record

In Seconda Lega c’è stato un solo cambio di panchina prima dell’interruzione. A cambiare allenatore è stato il Vedeggio, chiamando Andrea Manzo al posto di Roger Rapp. A bocce ferme, invece, pure il Malcantone ha cambiato guida. L’ex Mendrisio e Varese Stefano Bettinelli prenderà quindi il posto di Omar Copelli.

È, però, Amedeo Stefani (Castello) il recordman della prima parte di stagione. Con il 77% di vittorie, l’allenatore momò guida la speciale classifica riservata ai coach. Alessio Righi del Morbio (66%) e Victor Dos Santos (62,5%) dell’Ascona completano il podio.

Il miglior attacco è la difesa

È lotta a cinque per lo scettro di squadra con più reti. A guidare la classifica dei gol realizzati è il Morbio con 18 realizzazioni in 9 partite e una media di due reti ogni 90’. Castello e Rapid Lugano seguono al secondo posto con 17 reti e Ascona e Malcantone si piazzano al terzo posto con 16 reti. Per contro, invece, il Cademario è la formazione con meno gol realizzati: 6 in 7 partite (0.86 di media).

Numeri e primati che si rispecchiano anche invertendo il senso di lettura. Le migliori difese del campionato sono anche gli attacchi più prolifici. Anche in questo caso comanda il Morbio con soli sei gol subiti (0.66), seguito da Castello (0.77), Cadenazzo e Ascona che dalla loro hanno però qualche partita in meno rispetto alle rivali. A Rapid Lugano e Balerna spetta invece l’etichette di squadre con più reti incassate. I luganesi sono stati ‘bucati’ 20 volte (2,85 per partita), mentre la retroguardia di Pichierri segue con 17 gol subiti (2,12).

Prima regola: non subire gol

Numeri da capogiro anche in termini di ‘cleansheet’ per gli estremi difensori di Castello, Morbio e Vallemaggia. Sono queste le tre squadre che hanno mantenuto inviolata la propria porta nel corso della prima parte di stagione. Tutte appaiate a quota 4 ‘cleansheet’. Castello e Morbio non hanno subito gol due volte in casa e altrettante in trasferta, mentre il Vallemaggia di Guntri ha chiuso la saracinesca tre volte alla Pineta e una lontano da casa.

Cuore e coraggio per Coldrerio, Cademario e Sementina

Hanno motivo per gonfiare il petto anche Maurizio Fabbri, Matteo Zanotti e Maurizio Berriche, rispettivamente allenatori di Coldrerio, Cademario e Sementina. Le compagini del Mendrisiotto, Malcantone e Bellinzonese detengono, infatti, il primato nella speciale classifica dei punti in rimonta. 5 sono i punti che le tre squadre hanno collezionato dopo aver ribaltato una situazione di svantaggio iniziale.

Chi segna quando

Ogni squadra ha il suo momento preferito per colpire gli avversari. Qualcuna, invece, ne ha più di uno. È il caso del Castello di Arnaboldi e compagni, la squadra con più reti (5) nel quarto d’ora iniziale e quello prima della pausa (4). L’Ascona, invece, ha realizzato 7 delle 16 reti nei quindici minuti subito dopo la ripresa. Il Morbio è la più costante a colpire nel quarto d’ora prima del triplice fischio con 7 delle 18 reti.

Vedeggio e Minusio vedono rosso

Il Sementina è la squadra che ha collezionato più cartellini di tutte (35). E tutti di colore giallo. Numeri alla mano, la squadra di Berriche si è fatta ammonire ogni 23’ senza, tuttavia, mai collezionare un cartellino rosso. Record di espulsioni che se lo spartiscono Vedeggio e Minusio con tre cartellini rossi totali. Per il Vedeggio uno ogni mezz’ora, per il Minusio uno ogni 24’.

Vallemaggia, fortino Pineta

A confermare che la Pineta di Vallemaggia sia il campo più ostico nel massimo campionato regionale ci pensano i numeri. Numeri che, analizzando l’andamento interno delle squadre, proiettano la squadra di Guntri al primo posto della speciale classifica. 10 dei 14 punti totali il Vallemaggia li ha, infatti, totalizzati sul proprio campo.

Castello e il feeling esterno

Ottimo il rendimento in trasferta del Castello, che lontano dal campo amico è la squadra che ha guadagnato più punti (13) di tutte.

SPORT: Risultati e classifiche

© Regiopress, All rights reserved