Triathlon

Trionfo di Julie Derron a Putrajaya

Lo scorso weekend ha preso il via la stagione delle gare internazionali; presente anche il ticinese Sasha Caterina

29 febbraio 2024
|

Con l’Asia triathlon cup a Putrajaya, la Coppa del mondo a Napier in Nuova Zelanda nonché una coppa d’Africa a Sharm El Sheik – nelle quali erano presenti anche triatleti della nazionale svizzera – si può affermare che ha preso il via lo scorso weekend la stagione internazionale 2024.

A Putrajaya (Malesia), in una prova sprint (50 m a nuoto, 20 km in bici e 5 km di corsa), vittoria indiscussa per Julie Derron: l'atleta svizzera, 17a nel ranking mondiale e già preselezionata per le Olimpiadi di Parigi, non ha lasciato spazio alle avversarie stabilendo i migliori tempi in tutte le discipline. La sua gara è la conferma che si sta preparando al meglio per i Giochi. Al 3°rango un’altra svizzera – Alanis Siffer – che ha saputo resistere alla Deron fino alla tratta a corsa.

In Nuova Zelanda

A Napier, al via della Coppa del mondo sprint erano ben 4 i rossocrociati: Simon Westermann e Sasha Caterina fra gli uomini e Jolanda Annen e Rebecca Beti fra le donne. Westermann ha colto un 20° rango su un lotto di 42 atleti. 50'42 il suo crono, a poco più di 1 minuto dal vincitore, l’australiano Callum McClusky, che ha chiuso la prova in 49'41.
Il ticinese Sasha Caterina, al ritorno alle gare internazionali dopo una pausa per un serio infortunio durata da aprile fino al triathlon di Locarno d’inizio settembre, ha chiuso 35° in 52'12. Caterina, che da ottobre si allena sotto la guida di Nicola Montavon, ha lasciato il Ticino a inizio gennaio 2024 per effettuare dapprima un campo d’allenamento in Sudafrica, e poi a Lanzarote con la Nazionale rossocrociata, per trasferirsi infine in Nuova Zelanda.

Fra le donne, buona gara di Jolanda Annen: anche lei di ritorno alle competizioni dopo un infortunio, ha saputo cogliere un significativo 10° rango in 57'35, a 1 minuto dalla vincitrice, l’australiana Sophie Linn, che ha chiuso in 56'35. 34a, invece, Rebecca Betti in 1h00'41.

In Egitto

Alla coppa d’Africa di Sharm El Sheikh, al via due altri nazionali svizzeri, Désirée Gmür fra le donne e Sylvain Fridelance fra gli uomini. Gmür, dopo una buona frazione a nuoto, si è posizionata nel primo gruppo in bicicletta dietro soltanto alla vincitrice, l’austriaca Feuersinger, che ha fatto gara in solitaria chiudendo in 1h01’46. Gmür ha voluto dettare il ritmo per tutta la tratta dei 20 km in bicicletta, chiudendo la sua prova in 9a posizione in 1h05’10, soffrendo tuttavia un po' la parte a corsa, per la quale non ha potuto prepararsi al meglio per fastidi alla schiena.

Sylvain Fridelance ha chiuso al 7° rango in 55’49” a soli 28" dal vincitore, il belga Ervin Vanderplancke. Se con queste coppe si è dato il via alla stagione internazionale 2024, in Svizzera l’inizio della stagione è previsto coi test di selezione per i quadri nazionali e regionali, che si svolgeranno a Sursee il 16 e 17 marzo. Ben 18 ticinesi vi prenderanno parte in rappresentanza del TriUnion, del Triathlon Team Ticino e del Team Triathlon Mendrisiotto.

I quadri nazionali

Anche i quadri nazionali di triathlon per la stagione 2024 sono stati pubblicati: confermato Sasha Caterina nei quadri nazionali C. Da segnalare l’entrata di Lorenzo Bazzana (classe 2006) nei quadri nazionali juniori, oltre a quella di Andrea Alagona (classe 2001) nei quadri nazionali élite di Duathlon.

Resta connesso con la tua comunità leggendo laRegione: ora siamo anche su Whatsapp! Clicca qui e ricorda di attivare le notifiche 🔔
POTREBBE INTERESSARTI ANCHE