SPORT
Risultati e classifiche
ULTIME NOTIZIE Sport
Hockey
11 ore

Grazie a Klok il Lugano decolla e atterra sopra il Kloten

Dopo lo Zugo, i bianconeri mettono sotto anche gli Aviatori e salgono al nono posto in classifica, strappandolo proprio alla formazione zurighese
Tennis
11 ore

Stan ottiene il punto decisivo: Svizzera alle finali di Davis

In svantaggio 2-1 dopo la sconfitta nel doppio, i rossocrociati ribaltano la sfida con la Germania grazie ai successi di Hüsler e Wawrinka
Sci
19 ore

A Chamonix lo slalom parla svizzero: primo Zenhäusern, 3° Yule

Due svizzeri sul podio dello slalom per la prima volta dal 1978. Fuori il francese Noel, in testa dopo la prima manche. Primo podio greco con Ginnis
IL DOPOPARTITA
1 gior

‘Volevamo questa reazione’. E il Lugano torna decimo

I bianconeri battono lo Zugo per la quarta volta (su quattro) e si riscattano dopo la partitaccia con il Friborgo. Guerra: ‘Ma non è ancora finita’
IL DOPOPARTITA
1 gior

Ambrì ancora beffato. ‘Sono tre punti buttati’

I biancoblù pagano il 2-0 e vengono sconfitti dall’Ajoie nonostante un largo dominio. Chlapik: ‘Usiamo la rabbia per reagire a Zurigo’.
Tennis
1 gior

Davis, dopo il venerdì Svizzera e Germania sull’1-1

Il successo di Hüsler non basta: nulla da fare per Stan Wawrinka nel duello con il numero uno tedesco Alexander Zverev
Hockey
1 gior

Ambrì, una sconfitta che non ci voleva

La compagine biancoblù si è inchinata all’Ajoie davanti ai propri tifosi: all’overtime decide tutto un gol di Frossard.
Hockey
1 gior

Il Lugano rialza la testa a Zugo e torna a casa con tre punti

Gli uomini di Luca Gianinazzi riescono nuovamente a prevalere sui campioni svizzeri: 4-1 il risultato finale alla BossardArena
CALCIO
1 gior

Il nuovo ‘Nacho’ ha sete di riscatto

Dopo un anno difficile sul piano personale e deludente in campo, Ignacio Aliseda è tornato sereno: ‘Voglio mostrare al Lugano tutte le mie qualità’
Formula 1
1 gior

La Ford torna in Formula 1 con la Red Bull

Il costruttore automobilistico statunitense fra tre anni farà ritorno nel Circus che aveva abbandonato nel 2004
sci nordico
1 gior

A Dobbiaco cade Nadine Fähndrich

La lucernese fuori in semifinale (come Valerio Grond tra gli uomini) e perde la testa della Coppa del mondo di sprint
ATLETICA
1 gior

Sepulveda Moreira e Tahou brillano nei 60 metri

Ai campionati ticinesi di sprint e ostacoli che a Locarno hanno chiuso la stagione indoor
atletica
23.05.2022 - 17:49
Aggiornamento: 18:14

Salvadé e Delorenzi campioni ticinesi

Premiati anche Kariem Hussein, l’italiana Iezzi, Mattia Tajana, Nathan Oberti, Desirée Regazzoni e Laura Torino-Imberti

di di Elia Stampanoni
salvade-e-delorenzi-campioni-ticinesi

Sabato pomeriggio a Locarno s’è svolto il primo dei due BancaStato Grand Prix Ticino stagionali previsti nel calendario Ftal. Ottima la partecipazione in quasi tutte le gare e ottime anche le prestazioni siglate dagli atleti ticinesi impegnati in corse, salti e lanci, ben stimolati da un buon numero di rappresentanti dalla vicina Italia o d’Oltralpe.

Le ultime gare della calda giornata hanno pure assegnato due titoli cantonali. Sui 3’000 metri femminili s’è imposta l’ancora U20 Giulia Salvadé della Vigor Ligornetto che, dopo l’argento dell’anno scorso, ha fatto suo il titolo 2022 della disciplina andando a vincere con agio in 10’14’’90. Alle sue spalle l’italiana Cova, mentre l’argento è per Elena Pezzati dell’Usc in 10’57’’65 e il bronzo per Zoe Ranzoni del Gab Bellinzona in 11’07’’12. Sui 5’000 metri maschili c’è stata la rivincita rispetto al 2021, con Roberto Delorenzi dell’Usc a imporsi in una gara tattica, in 15’38’’23, sul campione uscente Lukas Oehen del Gab (15’43’’39). Bronzo per Ivan Boggini dell’Rcb che ha provato a vivacizzare la gara e ha chiuso in 16’14’’81.

A inizio manifestazione, invece, sui 400 metri ostacoli Kariem Hussein (Lc Dübendorf) in 50’’41 ha preceduto Mattia Tajana del Gab in 51’02’’. I due si sono assicurati anche le prime due migliori prestazioni maschili di giornata con 1’097 e rispettivamente 1’073 punti. Protagonista è poi stato di nuovo Nathan Oberti del Gab, che sui 200 metri ha vinto in 21’’57, entrando così all’ottavo rango della lista ticinese di sempre (tempo che è valso al giovane U20 anche la terza miglior prestazione di giornata, 1’050 punti). Terzo rango sui 200 m per Nicola Fumagalli del Gab in 22’’05, davanti a Giovanni Pirolli dell’Us Ascona in 22’’19. Tra le donne sono arrivate le prime due migliori prestazioni femminili di giornata, con 960 e 932 punti: vittoria dell’italiana Iezzi e secondo rango per Desirée Regazzoni delle Frecce gialle Malcantone in 24’’65, che entra così al nono rango della lista ticinese di sempre. Terzo rango sui 200 metri per Matilda Rosa (Usc) in 25’’85 che ha preceduto Alice Baggi (Fgm) in 26’’67. Nel triplo vittoria netta per Laura Torino-Imberti della Sfg Chiasso che con 11,90 metri ha stabilito la terza prestazione femminile di giornata (865 punti).

Avvincenti anche gli 800 metri, con la vittoria della Virtus grazie a Oreste Garbani che in 1’55’’81 ha preceduto il collega di club Silvio Barandun (1’56’’47). Seguono per il Gab Filippo Balestra in 1’57’’35, Mirko Tamò in 1’58’’30 e l’U18 Gioele De Marco, per la prima volta sotto i 2’ (1’59’’72). Tra le donne Ilaria Arini (Sal Lugano, 2’15’’83) ha preceduto di poco Siria Cariboni (Gab, 2’16’’02), terza l’U18 Gaia Berini (Gab, 2’21’’44).

Nel martello l’italiano Baracco ha lanciato oltre i 62 metri tra gli U20 (6 kg), mentre Giona Erdmann della Virtus è stato il migliore con i 7,26 kg, ottenendo 47,51 metri. Nel peso femminile vittoria per Giada Battaini dell’Usc con 11,36 metri. Nell’alto femminile Ulla Rossi della Sab è salita fino a 1,58 metri, precedendo Irene Rivera dell’Atletica Mendrisiotto con 1,55 m, mentre al maschile la vittoria è andata a Remy Piffaretti dell’Usa con 1,90 metri, cinque centimetri in più del compagno di club Nicolas Lazarò.

Nel giavellotto buon 45,85 metri per Joanna Hartmeier della Virtus con l’attrezzo da 500 g delle U18. Al maschile 46,27 per l’U18 Leo Dominé (Sfg Biasca) con 700 g e 46,12 m per Jonathan Colombini (Gab) con 800 grammi. Nelle gare del BancaStato Grand Prix Ticino, le altre vittorie sono andate a Elena Cimicevic (Sal) sui 400 ostacoli in 70’’33 e Jan Colombini (Gab) nel peso con 12,22 m. Gli altri vincitori di giornata sono poi stati Gaia Ferrari (Sab) sui 300 ostacoli U18 in 52’’68, Emilie Zitter (At90) con 21,84 nel martello (U18, 3 kg), Giada Borin dell’Asspo con 41,06 metri nel disco femminile, Giona Erdmann nel disco U20 (1,75 kg) con 42,45 m e Martino Kick nel disco maschile (2 kg) con 35,36 metri. Seo Dazio (Virtus) ha vinto tra gli U18 sia nel martello (5 kg) con 44,75 m sia nel disco (1,5 kg) con 41,32 m. Risultati completi su www.ftal.ch.

Potrebbe interessarti anche
© Regiopress, All rights reserved