bernal-si-allena-ma-il-suo-rientro-non-e-ancora-in-agenda
CICLISMO
20.05.2022 - 15:10
Aggiornamento: 15:38

Bernal si allena, ma il suo rientro non è ancora in agenda

Il colombiano, rimasto ferito in un incidente stradale nel mese di gennaio, ha preso parte a un evento a margine del Giro d’Italia

Il colombiano Egan Bernal, gravemente infortunatosi in un incidente stradale avvenuto nel mese di gennaio, ha ripreso l’allenamento, ma non ha fissato il giorno del rientro alle competizioni, rientro che il diretto interessato ritiene ancora distante.

Il vincitore del Giro d’Italia 2021, che ovviamente non ha potuto prendere parte all’edizione attualmente in corso, ha partecipato giovedì a un gala consacrato alla corsa rosa, alla viglia dell’arrivo della carovana a Cuneo... «Nella mia testa, sono ancora lontano dal poter partecipare – figuriamoci vincere – una corsa. Per il momento non ci sono date precise, è difficile dire quando potrò tornare in gruppo. Ora come ora, esco in bicicletta due ore al giorno, al mattino mi sottopongo a sedute di ginnastica e alla sera a quelle di kinesioterapia. Lavoro tutto il giorno e non mi resta tempo per altre distrazioni», ha aggiunto il trionfatore del Tour de France 2019.

Bernal, 25 anni, si era infortunato in gennaio in Colombia, andando a sbattere a piena velocità contro un autobus fermatosi al bordo della strada. Tra le altre ferite, aveva riportato diverse fratture (femore, rotula, vertebre) che hanno richiesto diversi interventi chirurgici. In seguito, aveva affermato di «aver avuto il 95% di possibilità di rimanere paraplegico».

Il 18 febbraio, il colombiano aveva pubblicato un video nel quale lo si vedeva pedalare sui rulli e utilizzare un pallone da calcio per qualche tocchettino. Poi, il 27 marzo è finalmente tornato a pedalare in strada: "Il giorno più felice della mia vita. Dopo due mesi e venti ossa fratturate, rieccomi con più voglia di prima", aveva scritto sui social media.

Seleziona il tag per leggere articoli con lo stesso tema:
egan bernal giro d'italia tour de france
Potrebbe interessarti anche
© Regiopress, All rights reserved