a-bre-e-cademario-doppietta-di-cerny-vittorie-di-ren-e-asmus
SPORT
Risultati e classifiche
ULTIME NOTIZIE Sport
basket
6 ore

Rinnovo faraonico per Nikola Jokic

Per il 27enne serbo, pivot dei Denver Nuggets pronto un contratto da 264 milioni su cinque anni
hockey
7 ore

Hockey, Mondiali U18 a Basilea e Porrentruy l’anno prossimo

L’anno seguente la competizione femminile si terrà invece in Ticino
tennis
8 ore

Djokovic avanza facilmente a Wimbledon

Il serbo atteso ora all’esame Van Rijthoven, avanti anche Alcaraz, Norrie e Sinner. Tra le donne bene Jabeur, male Sakkari. Bencic avanti in doppio
Calcio
8 ore

Mohamed Salah rimane al Liverpool

L’attaccante egiziano ha firmato con i Reds un prolungamento di contratto valido fino al 2025
CICLISMO
9 ore

Prologo bagnato, Yves Lampaert crea la sorpresa

Il belga della Quick-Step prima maglia gialla del Tour de France. A Copenaghen ha preceduto Van Aert e Pogacar. Male gli svizzeri Küng e Bissegger
L’ANGOLO DELLE BOCCE
10 ore

Bucchieri campione svizzero di categoria B

Il portacolori del Boccia club Uster ha vinto a Rancate, superando in modo chiaro Claudio Vanossi dell’Ideal. Fuori in semifinale Sandra Bettinelli
FORMULA 1
10 ore

Hamilton in grande spolvero nelle libere di Silverstone

Si arriva al weekend di gara con i soliti gossip di circostanza e, soprattutto, con il brutto affare delle dichiarazioni di Nelson Piquet
calcio
10 ore

Lugano e Inter di fronte nella ‘Lugano Super Cup’

Il 12 luglio a Cornaredo si affrontano i vincitori della Coppa Svizzera e della Coppa Italia
CALCIO
12 ore

Bernt Haas nuovo direttore sportivo del Grasshopper

L’ex nazionale aveva ricoperto lo stesso ruolo a Vaduz (con Giorgio Contini) e a Sciaffusa. Per il Gc esordio il 24 luglio contro il Lugano
CALCIO
13 ore

Divorzio tra l’Olympique Marisglia e Jorge Sampaoli

L’allenatore argentino aveva espresso dubbi in merito alla volontà della società di operare sul mercato per essere protagonista nella prossima Champions
BASKET
13 ore

Brittney Griner a processo in Russia per traffico di droga

Il dibattimento è iniziato oggi in un sobborgo di Mosca. La stella della Wnba accusata per il possesso di un liquido a base di cannabis. Rischia 10 anni
PALLANUOTO
17 ore

Sconfitti al Lido, gli Sharks sono con le spalle al muro

Nei quarti di finale dei playoff, il Lugano è stato battuto in rimonta dal Carouge. Domani a Ginevra gara 2. Obbligo di vincere per prolungare la stagione
corsa d'orientamento
18.05.2022 - 18:39
di di Lidia Nembrini

A Brè e Cademario doppietta di Cerny, vittorie di Ren e Asmus

Nello sprint hanno corso 260 atleti; nella gara lunga nei boschi si sono lanciati in 370

Noemi Cerny (Scom Mendrisio), Manuele Ren (Asco Lugano) e Manuel Asmus (Gold Savosa) sono gli orientisti che si sono imposti nelle due competizioni del weekend. Cerny ha messo il suo sigillo tanto sulla gara sprint di Brè, quanto su quella boschiva e lunga di Cademario. Ad accompagnarla sul podio Manuele Ren nello sprint, e Manuel Asmus nel bosco.

A Brè nella serata di venerdì sono saliti 260 concorrenti, confrontati con percorsi di doppia valenza. Nella prima parte, i punti di controllo sono stati collocati nei boschi e nei vasti pascoli erbosi sopra il paese, mentre la fase conclusiva si è sviluppata nel nucleo del villaggio, sotto i suoi portici e fra le opere d’arte che ne arricchiscono le piazze. Qui molti atleti sono stati sorpresi dal disegno intricato dei percorsi e da alcune strettoie parallele che hanno causato un festival insolito di errori. Così chi voleva imporsi ha dovuto giocoforza accumulare un buon vantaggio nella parte alta dei tracciati, ed evitare errori gravosi nel finale. Proprio uno dei punti di controllo conclusivi ha alternato al comando della corsa femminile prima Barbara Tunesi Schwank (Asco Lugano), poi Arianna Arpagaus (C.O. Aget Lugano) e per finire Noemi Cerny, uscita indenne dal nucleo verso il traguardo, seppur con un margine di soli 21 secondi sulle due luganesi che hanno terminato appaiate. Più deciso il distacco inflitto da Manuele Ren agli inseguitori, Feliciano Pawlowski e Siro Corsi, rimasti a 1’22’’ e 1’57’’.

La prova di Cademario ha accolto nei boschi fra il centro scolastico di Lisone e la faggeta di Arosio 370 concorrenti, che si sono lanciati sui tracciati realizzati dal Gold Savosa, quarta prova del Trofeo miglior orientista BancaStato/Asti. Qui si è profilato in generale chi è dotato di maggior esperienza, ed è riuscito nella costa di bosco terrazzato del versante est della montagna a mantenere correttamente la quota, per raggiungere i punti di controllo privi di altri riferimenti che non fossero distanza e rilievi del terreno.
In questo contesto Noemi Cerny si è ripetuta e non ha avuto inconvenienti nella sua azione; tant’è che il distacco sulla confederata Nadja Beeler è stato di 4’12’’ Dietro a Beeler, staccata di 4’28’’, Caroline Del Don (Asco Lugano). Negli uomini si è imposto Manuel Asmus (Gold Savosa), con Siro Corsi (Gold Savosa) e Feliciano Pawlowski ancora sul podio rispettivamente a 23 e 59 secondi da Asmus. Il caldo e l’impegnativo tracciato di alcune categorie hanno fatto aumentare i tempi di percorrenza, e diverse orientiste master anche ben allenate sono giunte sfiancate al traguardo; mentre altri concorrenti si sono rammaricati di non aver avuto un compito tecnico altrettanto intrigante. Come sempre, far contenti e divertire tutti è difficile e tracciare percorsi di una gara di orientamento è talvolta un’arte irta di ostacoli.

Vincitori a Brè
D12: Alessia Asmus (Gold Savosa); D14: Selina Castelli (Asco Lugano); D16/50: Lorenza Rossetti (O-92 Piano di Magadino); D18/40: Nathalie Pini (C.O. Aget Lugano); Da: Noemi Cerny (Scom Mendrisio); H12: Dario Vannini (C.O. Aget Lugano); H14: Aris Bomio-Pacciorini (Gov Vallemaggia); H16/50: Nathan Bianchi (Asco Lugano); H18/40: Valerio Beretta (Gov Vallemaggia); Ha: Manuele Ren (Asco Lugano); Open: Deana Schumacher (Gov Vallemaggia).

Vincitori a Cademario
D10: Maila Del Don (Asco Lugano); D12: Alessia Asmus (Gold Savosa); D14 Selina Castelli (Asco Lugano); D16 Kim Vassalli (Asco Lugano); D18: Clara Ballerini (Asco Lugano); D40: Caia Maddalena (O-92 Piano di Magadino); D50: Daphne Römer Guglielmini (Società Unitas Malcantone); D60: Silvia Zemp Campana (Asco Lugano); Dak: Elena Guglielmetti Asmus (Gold Savosa); Db: Lorenza Sala Löhrer (C.O. Aget Lugano); Dal: Noemi Cerny (Scom Mendrisio); Open corto: Simone Bassetti (O-92 Piano di Magadino); H10: Oliver Baumgartner (Scom Mendrisio); H12: Dario Vannini (C.O. Aget Lugano); H14: Tobia Turrini (Asco Lugano); H16: Nathan Bianchi (Asco Lugano); H18: Valerio Beretta (Gov Vallemaggia); H40: Domenico Lepori (Gold Savosa); H50: Tiziano Boiani (O-92 Piano di Magadino); H60: Angelo Maria Bozzola (Scom Mendrisio); H70: Giorgio Bernasconi (Scom Mendrisio); Ham: Reto Corsi (Gold Savosa); Hak: Alain Astori (O-92 Piano di Magadino); Hb: Riccardo Bernasconi (Scom Mendrisio); Hal: Manuel Asmus (Gold Savosa).

Seleziona il tag per leggere articoli con lo stesso tema:
asco lugano gold savosa manuel asmus manuele ren noemi cerny scom mendrisio
Potrebbe interessarti anche
© Regiopress, All rights reserved