tiro-a-volo-a-biasca-si-e-svolto-il-41-gran-premio-ticino
03.05.2022 - 15:42

Tiro a volo: a Biasca si è svolto il 41° Gran Premio Ticino

Trentasei concorrenti, tra cui numerosi dall’estero, si sono sfidati sulla ‘distanza’ dei 200 piattelli

A Biasca la locale società di tiro a volo (Stvb) ha organizzato il Gran Premio Ticino con 36 concorrenti. Alla competizione, sabato 30 aprile e domenica 1° maggio, hanno preso parte tiratori svizzeri, ma anche dall’estero (Belgio, Francia, Germania, Italia e Portogallo); oltre a un junior dalla Svizzera romanda. L’incontro si è svolto "sulla distanza" dei 200 piattelli.

La competizione ha mostrato un buon livello tecnico, confermato dai risultati in classifica, pubblicata anche in tempo reale sul sito della società.

Sabato partenza scoppiettante per il forte francese Dany Combe con tre serie di 24 e una di 22 piattelli colpiti, totale 94 su 100 a fine giornata. Più staccati gli italiani Giovanni Inversini (90 punti) e Andrea Schiavolin (87).

Domenica stessa situazione, con il francese sempre in vantaggio, tallonato dai due italiani. Vincitore si è dunque laureato Dany Combe, con 186 su 200; davanti a Inversini (179) e Schiavolin (171). Primo degli svizzeri Salen Zulji della Stvb, che si è piazzato al quarto posto (167).

Il 41° Gp Ticino, orchestrato dal comitato societario diretto dal presidente Luciano Facchini, è il preludio a due altri importanti eventi stagionali che si svolgeranno sempre sul campo biaschese: i Campionati ticinesi (6 giugno) e, per la seconda volta in quattro anni, i Campionati svizzeri (18 e 19 giugno).

Info: www.stvbiasca.ch

Seleziona il tag per leggere articoli con lo stesso tema:
200 piattelli biasca gran premio ticino tiro a volo

SPORT: Risultati e classifiche

Potrebbe interessarti anche
© Regiopress, All rights reserved