basket
01.05.2022 - 19:10

La lotta di gara 3 promuove la Spinelli Massagno alle semifinali

Starwings di Basilea battuti 71-66, gli uomini di Gubitosa passano il turno, non senza però aver sofferto. Il coach: ‘Adesso vediamo di riposare’

di Dario ‘Mec’ Bernasconi
la-lotta-di-gara-3-promuove-la-spinelli-massagno-alle-semifinali
Ti-Press

La Spinelli Massagno espugna Basilea e si qualifica alle semifinali con un 3-0 finale, ma quanta lotta in questa sfida. Gli Starwings hanno buttato in campo tutto quanto avevano in corpo ed escono a testa alta da questo campionato, mentre la Spinelli continua la sua corsa con la speranza che questa settimana le permetta di vuotare l’infermeria.
In gara 3 entrambe se la sono giocata con soli sette uomini per parte e con Massagno che, oltre a rinunciare a Marko Mladjan e al solito Hüttenmoser, ha dovuto fare a meno per dieci minuti di James a cavallo di terzo e quarto quarto per un fallaccio subito dal pivot americano. La partita quindi non ha disatteso quanto si diceva sabato e cioè che sarebbe stata durissima. Infatti la Sam fatica non poco a entrare in partita, riuscendo comunque a chiudere il primo quarto avanti di 4 punti, 13-17.
Ma in entrata di secondo quarto gli Starwings piazzano un 8-0 che mette alle corde Mladjan e compagni: 21-17 al 4’, anche perché non c’è una reazione adeguata e con un ulteriore 7-2 i basilesi si portano sul 32-19 all’8’, prima di chiudere il quarto sul 33-24. 9 punti di scarto in una gara simile possono anche essere tanti ma, dopo il -11 in entrata di quarto, la Spinelli si rimette in carreggiata, recuperando fino a -4, 39-35 al 3’. Passata alla difesa a zona sul 41-35, il fallo antisportivo, costato l’uscita di James, produce però non poco: infatti, capitalizzati 4 punti con Williams dalla lunetta e Dusan Mladjan, una tripla di Kovac, un tecnico e una tripla di Williams danno il 2-11 che cambia l’inerzia della gara: 4-46 all’8’. Chiuso il quarto a +3, 48-51, la Spinelli ribatte sempre colpo su colpo, mantenendo 4-5 punti di margine, fino al +8, 56-64 con Taylor dalla lunetta a 77" dalla sirena. Il Basilea si attacca alla disperazione, dal fallo sistematico al tiro da 3, ma Taylor e Mladjan non lasciano quasi nulla dalla lunetta e si finisce sul 66-71.
«Sapevamo di dover soffrire e l’abbiamo fatto: difendendo meglio nel secondo tempo e lasciando loro solo 33 punti, abbiamo creato quel margine che ci ha permesso di gestire in maniera intelligente ogni pallone e poi abbiamo vinto con merito – dice Gubitosa –: adesso vediamo di riposare e recuperare tutti perché la panchina corta ha prosciugato non poche energie».
Una Spinelli che ha tirato male, 35%, contro il 42% basilese: 16/46 da 2, 7/19 da 3 ma 18/20 dalla lunetta, ha preso 35 rimbalzi contro i 45 dei basilesi, ma ha perso solo un pallone contro gli 11 degli Starwings.

Starwings - Massagno 66-71
Massagno: Taylor 11, Kovac 22, Martino, D. Mladjan 14, Nikolic 10, James 7, Williams 7.

Potrebbe interessarti anche
© Regiopress, All rights reserved