atletica
18.02.2022 - 16:43

Atleti ticinesi a caccia di podi ai nazionali giovanili indoor

A San Gallo l’obiettivo sarà quello di migliorare le dieci medaglie dell’anno scorso. Particolarmente attesi Nathan Oberti, Giulia Salvadè e Leo Pedrioli

di di Leonida Stampanoni
atleti-ticinesi-a-caccia-di-podi-ai-nazionali-giovanili-indoor

Questo fine settimana saranno 600 i giovani talenti tra i 14 e i 19 anni ad animare i campionati svizzeri indoor giovanili di atletica leggera. All’Athletic Zentrum di San Gallo 33 atleti ticinesi saranno al via per aprire la caccia ai titoli che proseguirà il prossimo fine settimana con i campionati svizzeri assoluti di Macolin. Durante la due giorni organizzata dall’LC Brühl St. Gallen saranno ben 57 i titoli in palio nelle sei categorie in gara. Accanto ai migliori talenti dell’emergente realtà svizzera, le dodici società ticinesi vorranno migliorare il bottino di dieci medaglie raccolto nell’ultima edizione nel 2020. Presenti in forza Gab Bellinzona (nove esponenti), Usa Ascona (sette) e Vigor (quattro). La stagione indoor ha già regalato tre primati cantonali Junior e tutti i protagonisti, Nathan Oberti (Gab), Giulia Salvadè (Vigor) e Leo Pedrioli (Usa), saranno a Macolin a guidare l’assalto alle medaglie.

Nella categoria U20, sui 60 m Giovanni Pirolli (Usa) detiene la miglior prestazione stagionale in 6"96, con Steven Momo e Nathan Oberti è tra i cinque atleti scesi sotto i 7". Tra le ragazze Maëva Tahou (Gab) e Desirée Regazzoni (Fgm), che hanno già corso sotto i 7"80, cercheranno la finale per poi giocarsi il tutto per tutto. I Bellinzonesi Oberti e Tahou saranno poi tra i protagonisti anche sui 60 m ostacoli, mentre Regazzoni sarà al via sui 200 m. Sui 1’000 m la neo-primatista Giulia Salvadè, con la sorella Sara, se la vedrà con la vicecampionessa europea e bronzo mondiale Valentina Rosamilia, tra i ragazzi al via Siro Gentilini (Gab). Nell’alto Leo Pedrioli (Usa) salito a 4.60 con due primati cantonali è il migliore degli iscritti. Ulla Rossi (Sab) è vicina alle migliori sia nel salto in lungo che nell’alto. Sui 400 m Filippo Balestra (Gab), Siria Cariboni (Gab) e Petra Crescini (Asm) cercano l’exploit.

Negli U18 spiccano alcuni dei medagliati ai Campionati svizzeri dello scorso settembre a Winterthur come Matteo De Biasio (Sam) al via sui 60 m, 60 m ostacoli e nel salto alto. Tra le ragazze Amy Küng (Sfg Biasca) sarà al via sia sui 60 m ostacoli che sui 60 m dove ci saranno pure Ivana Pirolli (Usa), Carol Brechbühl (Gab) e Matilda Rosa (Usc). Tra i ragazzi Joao Sepulveda Moreira (Asspo) cerca una finale. Nathan Codiroli (Sab) sarà al via nel lungo.

Nella categoria U16 Tiziana Rosamilia (Usa) è tra le favorite sui 1’000 m con anche Aurora De Marco (Gab) al via. Sui 60 m Cédric Tognetti (Vigor) può ambire alla finale. Nell’alto Emma Rosa (Sam), che gareggerà anche sui 60 m e 60 m ostacoli, è vicina al podio.

Potrebbe interessarti anche
© Regiopress, All rights reserved