SPORT
Risultati e classifiche
ULTIME NOTIZIE Sport
BMX
10 min

Zoé Claessens chiude una stagione di successi

A Bogotá l’elvetica ha colto il terzo posto nella finale di Cdm. Nel 2022 ha conquistato il titolo europeo, l’argento mondiale e due successi in Coppa
CALCIO
18 min

Anche 32 bambini nel massacro di Malang

Delle 125 vittime, la più giovane aveva due o tre anni. Il governo indonesiano formerà una commissione d’inchiesta, molte Ong chiedono sia indipendente
Calcio
1 ora

Scontri allo stadio: quattro arresti e sedici perquisizioni

I fatti risalgono al 23 ottobre 2021 dopo la partita di calcio che opponeva l’Fc Zurigo e il Grasshopper e dove vi fu uno scambio di materiale pirotecnico
TENNIS
5 ore

Stan Wawrinka già eliminato dal Torneo di Astana

Lampo e buio (preciso solo nella prima mezz’ora di gioco) per il tennista elvetico, battuto per 6-1, 2-6, 3-6 da Adrian Mannarino
hockey
15 ore

Con cinismo e solidità l’Ambrì espugna Zugo

Le doppiette di Bürgler e Heim e il gol di Shore alla Bossard Arena, regalano ai biancoblù un weekend da cinque punti che li proietta al quarto posto
HCAP
17 ore

L’Ambrì giganteggia in trasferta: Zugo espugnata

Gli uomini di Luca Cereda hanno prevalso 5-4, doppiette per Spacek e Bürgler.
BMX FREESTYLE
19 ore

A Cadenazzo, Ducarroz e Sideris si confermano campioni

Riuscita la manifestazione organizzata da Swiss Cycling in collaborazione con l’associazione Freestyle Park Ticino
CALCIO
20 ore

Bellinzona tradito dai dettagli, lo Sciaffusa ringrazia

Granata sconfitti al Comunale (e i tifosi contestano la gestione del club). Inutile la rete di Pollero, determinante l’espulsione di Izmirlioglu
Roller
06.12.2021 - 12:35
Aggiornamento: 14:32

Il Biasca lotta e torna da Diessbach con un punto

Due volte in avanti, i rivieraschi si fanno riprendere e superare. Ma hanno comunque la forza di rimandare il verdetto al supplementare

di Marco Maggini
il-biasca-lotta-e-torna-da-diessbach-con-un-punto
Il rigore di Saez

Il bicchiere è mezzo pieno o mezzo vuoto? Il Biasca rientra dalla difficile trasferta bernese di Diessbach con questa classica domanda. Per ben oltre metà partita i ticinesi hanno condotto nel punteggio, andando due volte in vantaggio, prima di essere raggiunti e superati, riuscendo poi, con carattere, a portare la sfida ai supplementari. Una partita dai due volti quindi, durante la quale la costante è stata l’unità del gruppo che ha saputo rendere la vita difficile ai primi della classe.

Il Biasca imposta il confronto con intelligenza, cercando di non concedere spazi agli avversari e Tatti, schierato al posto dell’infortunato Figueiredo, si oppone con precisione quando viene chiamato in causa. A metà della prima frazione, un fallo di pattino in area bernese viene punito col rigore, e capitan Ruggiero si dimostra freddissimo nell’esecuzione, portando i ticinesi in vantaggio. Il rientrante Saez avrebbe poi l’occasione per allungare, ma si resta sullo 0-1, fino a 49” dalla pausa, quando una pallina persa a centrocampo dà il la al contropiede dei padroni di casa e Rui Ribeiro non lascia scampo a Tatti con una precisa conclusione al volo.

Il secondo tempo inizia bene per i rivieraschi che, sfruttando un errore dei locali, ripartono con una pregevole combinazione Boll-Ruggiero-Boll che permette a Camillo di siglare l’1-2 su assist del fratello Gregorio. Come nella prima parte di gara, Saez ha poi l’occasione per andare sull’1-3, ma non se ne fa nulla, anzi, poco dopo Tatti si supera fermando il rigore di Kissling. Pochi secondi più tardi però, lo stesso Saez, proprio su pressione del capitano del Diessbach, perde il controllo della pallina, e i padroni di casa riportano la sfida in parità. Nemmeno il tempo di riordinare le idee che Rui Ribeiro, questa volta su rigore, ribalta il punteggio. Si passa così dall’1-2 al 3-2 in appena 20”, un uno-due che avrebbe potuto affossare i ticinesi. Tuttavia, come detto, il Biasca non si scompone e anzi continua a fare la sua partita, Tatti para un rigore anche a Wyss, permettendo ai suoi di restare in corsa.

A pochi minuti dal termine Camillo Boll non riesce a finalizzare una bella azione corale, ma è il preludio a quello che succederà poco dopo. Al termine della partita mancano appena 2’ e Saez si fa perdonare trasformando il rigore che chiude i tempi regolamentari sul 3-3, un punto meritato per i biaschesi.

Nel supplementare il Diessbach realizza tre reti in meno di 1’, alle quali riesce a rispondere solo Saez e la partita si chiude così sul 6-4. I punti di distacco dai playoff sono ora otto (con una partita in meno), mentre siamo al giro di boa del campionato. Nulla è perduto, a patto però di ottenere una vittoria sabato quando al Palaroller sarà ospite il Wimmis.

Potrebbe interessarti anche
© Regiopress, All rights reserved