Orientamento
13.09.2021 - 16:58
Aggiornamento: 19:05

Ticinesi in evidenza nel weekend di Campionati nazionali

A Marbach, Elena Roos due volte d’argento nelle Donne Elite. Alle spalle di Natalia Gemperle (nella middle) e di Simona Aebersold (long)

ticinesi-in-evidenza-nel-weekend-di-campionati-nazionali
La ticinese in azione (Swiss-Orienteering)

A Marbach, nel canton Lucerna, si sono tenuti nel weekend i Campionati svizzeri di distanza media e lunga, corsi in condizioni ideali di meteo e di terreno. Ben 1'300 i concorrenti che hanno affrontato lunghi trasferimenti per poter gareggiare il sabato sulle pendici di Marbach Egg e la domenica al passo dell’Hilferen in boschi prettamente alpini di pinete, costeggiati da vasti pascoli. In questo contesto gli orientisti ticinesi hanno brillato, con risultati importanti sia fra i giovani, sia fra i seniores, con doppiette realizzate da diversi orientisti rossoblù. Di queste, la più prestigiosa va sul conto di Elena Roos (O-92 Piano di Magadino), medaglia d’argento in entrambe le prove, nelle Donne Elite, grazie a prestazioni prive di errori gravosi, difficili da compensare nei percorsi delle due giornate. Nella gara middle, a imporsi è stata la russa, trapiantata in svizzera, Natalia Gemperle, mentre sul percorso long, davanti alla Roos si è inserita Simona Aebersold. Bene tanto nella middle quanto nella long anche l’altra atleta ticinese della squadra nazionale svizzera, Elena Pezzati (Scom Mendrisio), che ha terminato all’undicesimo rango.

Dopo la Roos, in ordine di merito per spessore di prestazione, c’è sicuramente Manuele Ren (Asco Lugano), vittorioso fra gli juniores H 20 nella middle e medaglia d’argento nella gara lunga. A seguire, per la sicurezza dimostrata, si segnalano i due dodicenni Giulio Romagna (Gold Savosa), che porta a casa due ori, e Sara Bomio Pacciorini (Gov Vallemaggia), che incamera una medaglia d’argento e una di bronzo. Doppio podio pure per Joy Vassalli (Gold Savosa), vincitrice fra le D10 nella gara long e terza classificata sui percorsi di distanza media.

Non da meno sono stati i seniores, con Manuel Asmus (Gold Savosa), doppiamente a segno fra gli H35, per un oro che è ormai da qualche anno abituale per l’orientista malcantonese, poi il doppio argento di Stefano Maddalena (O-92 Piano di Magadino) fra gli H50, e il doppio oro di Francesco Guglielmetti (Gold Savosa) negli H65. Completa la serie di doppiette ticinesi Lara Zamboni Amaro (Asco Lugano), con un doppio oro fra le Db.

Come loro, hanno conquistato medaglie nella prova middle John Asmus (Gold Savosa), terzo fra gli H12, Elia Ren (Asco Lugano), terzo fra gli H18, Silvio Vassalli (Asco Lugano), secondo fra gli H40, Marzia Beltraminelli (Asco Lugano), terza nelle D55, e Luca Rizzi (Asco Lugano), primo nella categoria Hak.

Potrebbe interessarti anche
© Regiopress, All rights reserved