de-grasse-kerley-gatlin-e-rodgers-100-da-brividi-al-gala
+9
SPORT
Risultati e classifiche
ULTIME NOTIZIE Sport
Hockey
2 ore

Anche la Slovacchia è kappaò: la Svizzera prenota i quarti

Hischier e compagni stavolta vincono per 5-3, festeggiando il loro quarto successo in altrettante partite. La strada, adesso, è praticamente spianata
CALCIO
5 ore

‘C’è una Coppa da fotografare’: il gioioso assalto a Cornaredo

Migliaia di tifosi alla festa in onore dell’Fc Lugano, tra autografi e selfie con giocatori, staff e trofeo. Dalle 13.30 alle 17.30 un’interminabile fila
CALCIO
5 ore

Il Bellinzona può tentare l’impresa

Il Breitenrain non sarà promosso, per problemi allo stadio. Che al Comunale vanno risolti
corsa d'orientamento
6 ore

A Brè e Cademario doppietta di Cerny, vittorie di Ren e Asmus

Nello sprint hanno corso 260 atleti; nella gara lunga nei boschi si sono lanciati in 370
CICLISMO
6 ore

Grazie a Dainese, al Giro l’Italia festeggia allo sprint

Primo successo azzurro all’edizione numero 105 della corsa in rosa: a Reggio Emilia il ventiquattrenne veneto supera in rimonta il colombiano Gaviria
gallery
Altri sport
6 ore

Record di partecipanti alla 5ª TicinoMoesa: 115 atleti in canoa

Andrea Bernardi fa doppietta tra gli uomini; tra le donne vittorie di Giulia Formenton e di Hannah Müller. Il ticinese Cesare Mancini due volte 17°.
Hockey
7 ore

Hugo Gallet castiga l’Italia di Irland e Huras

In vantaggio fino a 66 secondi dalla fine, Frigo e compagni sono costretti alla resa al prolungamento. Mentre l’Austria s’arrende ai norvegesi
Tennis
7 ore

Vince Buzarnescu, ex top 20: Bandecchi saluta il Roland Garros

Al secondo turno delle qualificazioni dello Slam di Parigi, la ticinese sconfitta in due set dalla 34enne rumena 118a al mondo. Eliminato anche Stricker.
Tiri Liberi
7 ore

Semifinale senza coda e arbitraggio quasi perfetto

Il Neuchâtel con quattro stranieri per alcuni secondi, ma la Sam non fa reclamo e a norma di regolamento non ci saranno seguiti
CALCIO
8 ore

Il Breitenrain rinuncia alla promozione

Buona notizia per il Bellinzona: i bernesi non saliranno in Challenge per problemi strutturali dello stadio. Che la Turrita intende invece risolvere
Calcio
8 ore

Negli Usa le nazionali donne saranno pagate come gli uomini

Nel 2019 la causa di alcune giocatrici contro la Federazione statunitense. Ora l’accordo: stessi compensi per le selezioni femminile e maschile.
Altri sport
11 ore

Salì sul podio con la ‘Z’ sulla tuta: ginnasta russo sospeso

La Federazione internazionale di ginnastica ha sanzionato Ivan Kuliak, per avere ostentato il suo sostegno all’invasione dell’Ucraina
ciclismo
13 ore

Galeotto fu il tappo: Girmay costretto al ritiro dal Giro

Un infortunio all’occhio sinistro, a causa dei festeggiamenti della vittoria di ieri, toglie l’eritreo dalla Corsa rosa
verso il roland garros
19 ore

Alcaraz, il predestinato

Lo spagnolo, a soli 19 anni, partirà tra i favoriti a Parigi: rapidità, calma nei momenti clou, gioco offensivo. La vittoria sembra sempre nelle sue mani
BASKET
1 gior

La stagione della Sam si ferma a Neuchâtel. O forse no

Spinelli costretta alla resa anche nella sfida decisiva in casa dell’Union. Ma ecco spuntare un giallo: neocastellani con quattro stranieri in campo?
Hockey
1 gior

Per la Svizzera è tre su tre. Anche Simion in gol

Contro il Kazakistan non è una partita delle migliori, ma alla fine i rossocrociati riescono a prevalere. Per il ticinese primo gol a un Mondiale
Tennis
1 gior

Roland Garros: esordio vincente per Susan Bandecchi

La ticinese vince il primo turno delle qualificazioni al torneo di Parigi e ora affronterà la rumena Buzarnescu, già n. 20 al mondo. Passa anche Stricker
Tennis
1 gior

Rientro amaro per Medvedev, ‘rovesciato’ da Gasquet

Il numero 2 al mondo, battuto dal francese, rientrava alle competizioni dopo un intervento chirurgico per un’ernia alla schiena
calcio
1 gior

Si ritira il capitano del Basilea Valentin Stocker

A 33 anni il centrocampista dice basta, rimarrà nel club come assistente della direzione sportiva
Tennis
1 gior

Geneva Open: Nikles batte Riedi salvando sei match ball

Lo zurighese di 20 anni crolla sul più bello (7-5 5-4 e servizio) e ‘offre’ al 25enne giocatore di casa il primo successo in un torneo Atp Tour
Tennis
1 gior

Rivincita del Tc Lugano 1903, che fa sua la Coppa Ticino

In una finale fotocopia, battuta la squadra del Tc Locarno 1, che s’impose l’anno scorso. La Challenge Ticino un affare tra team di Bellinzona
Atletica
02.09.2021 - 17:00

De Grasse, Kerley, Gatlin e Rodgers: 100 da brividi al Galà

Martedì 14 settembre al Comunale fari puntati anche sulla velocità femminile, con 100 e 200 di altissimo livello

Manca solo l’italiano Marcell Jacobs, infortunato e ormai chiamatosi fuori da una stagione che l’ha visto laurearsi campione olimpico, sia nei 100, sia nella 4x100, altrimenti a Bellinzona, la sera del 14 settembre, sarebbe andata in scena una replica quasi fedele dei 100 maschili dei Giochi olimpici. Un 100 da brividi, quindi, al Comunale, dove gli appassionati del Galà dei Castelli potranno ammirare due medagliati di Tokyo, protagonisti assoluti dell’attuale sprint mondiale. Saranno infatti presenti lo statunitense Fred Kerley, argento in Giappone e bronzo iridato sui 400 metri a Doha nel 2019, e il canadese André De Grasse, lo sprinter più medagliato a Tokyo con il bronzo nella 4x100 e nei 100 metri e, soprattutto, campione olimpico nei 200, il suo primo titolo in una carriera che lo ha visto mettere in bacheca un argento e altri tre bronzi a cinque cerchi, nonché altre due medaglie ai Mondiali del 2019.

‘Abbiamo i numeri uno della velocità’

Con dei personali rispettivamente di 9"84 e 9"89 i due ventiseienni nordamericani potranno insidiare il record dello stadio del giamaicano Asafa Powell che aveva corso in 9"87 nel 2015. «Come noto, Jacobs è ai box perché è infortunato - commenta Beat Magyar, responsabile della comunicazione del Galà -. Ne consegue che quello che portiamo a Bellinzona è il 100 migliore in assoluto che potessimo comporre. Detto dell’azzurro, out per il resto della stagione, al Comunale si sfideranno l'argento di Tokyo e il bronzo. Al palmarès dei due fenomeni citati, aggiungiamo che De Grasse è stato capace anche di vincere la tappa di Diamond League di Eugene in 9’’74, davanti a Fred Kerley (9’’78) nell’ultimo 100 che ha corso. Non ne ha disputati altri, dopo le Olimpiadi, nelle quali è risultato il miglior velocista in assoluto, visto che di medaglie ne ha messe al collo ben tre. Averlo con noi a Bellinzona è un onore. I “personal best” del canadese e dello statunitense, unitamente alle rispettive migliori prestazioni stagionali, parlano per loro. Sono la massima espressione della velocità a livello mondiale. Sono i numeri uno».

Per spiegare quale sia il livello del 100 metri che portiamo al Comunale, basti ricordare questo aneddoto: avrebbe dovuto esserci anche Trayvon Dromell, l’uomo più veloce di questa stagione, forte di un 9"77 realizzato lo scorso 5 giugno a Miramar che lo pone al settimo posto nella lista degli atleti più veloci di sempre nei 100 metri. L’accordo verbale con lui c’era, ma il suo manager si è scusato dicendo che l’americano andrà a Zagabria perché il nostro 100 è troppo forte per il suo protetto. Da non credere, ma è davvero così».

Con Rodgers, beniamino del Comunale

Confermata la presenza al Galà dei Castelli di un altro beniamino del pubblico, l’americano Michael Rodgers, già tre volte vincitore del Galà e compagno di Gatlin nella staffetta campione del mondo a Doha nel 2019, capace di correre in 9"85. A difendere i colori rossocrociati ci sarà il grigionese William Reais: il ventiduenne a Tokyo ha raggiunto la finale dei 200 metri, disciplina di cui è stato il terzo miglior europeo, in virtù di un grandissimo potenziale espresso anche nelle altre gare disputate in stagione.

Gatlin chiude la carriera al Galà

La presenza al Comunale di tante stelle di primo livello e di alcune tra le prime firme dell’atletica mondiale è il marchio di fabbrica di un meeting che si distingue anche per la qualità del parterre che riesce a ospitare. Non che un 100 metri di questo livello sia scontato, al contrario, ma questo Galà va oltre e registra la presenza di Justin Gatlin, amico di lunga data del meeting ticinese. La sua presenza è un motivo d'orgoglio, per gli organizzatori. L'americano, vicecampione del mondo in carica e vincitore di due titoli iridati e uno olimpico sui 100, che vanta un personale di 9"74, in assoluto uno dei più grandi sprinter di tutti i tempi, ha infatti scelto l’appuntamento del 14 settembre e il calore del pubblico del Comunale di Bellinzona per la sua ultima gara in carriera. Un onore, per lo staff del Galà, che è pronto a salutare anche l’ultima apparizione di Lea Sprunger, la quale sfilerà sulla pista del Comunale dopo avervi disputato l’ultima gara di una carriera di altissimo livello che l’ha portata a laurearsi campionessa europea nel 2018 dei 400 ostacoli. «Gatlin - prosegue Magyar - prima andrà a Padova. Da lì, avrebbe voluto tornare a casa, prendere moglie e figlio per poi giungere a Bellinzona. Un viaggio estenuante. Gli abbiamo offerto di venire prima in Ticino, direttamente da Padova, per poi farsi raggiungere dalla famiglia. Alla fine la moglie non lo seguirà. Justin aveva scelto Bellinzona, che adora, per farle vedere per la prima volta un meeting in Europa, in quella che sarà la sua ultima apparizione ufficiale».

Sul piano tecnico, Gatlin è pronto a contendere a De Grasse e Kerley il successo in un 100 più che mai stellare. Benché la sua carriera volga al termine, è sempre uno sprinter di prim’ordine. Non sarà a Bellinzona solo per godersi l'abbraccio degli appassionati del Comunale. «A Eugene ha corso in 9’’96 (sesto posto), un signor tempo. Non sarà qui solo per salutare e concedersi una semplice passerella. Sta continuando ad allenarsi seriamente».

Mujinga farà 100 e 200

Come svelato qualche settimana fa, il Galà dei Castelli punterà forte sulla velocità femminile, che sulla ribalta internazionale - come del resto confermato dai recenti Giochi olimpici - sta dispensando tantissima qualità e uno spettacolo notevolissimo. Il Galà sarà quindi lieto di ospitare sia i 100 sia i 200 metri femminili. Un doppio appuntamento con lo sprint che vedrà impegnata la ticinese Ajla Del Ponte e Mujinga Kambundji, già certa di prendere parte ad ambo le gare, con i 200 programmati in coda all’evento, per significare l'importanza e per consentire a chi disputa i 100 di prepararsi al meglio per la seconda gara. Nulla trapela sulla partecipazione, oltre alla annunciata presenza di tutte le migliori interpreti rossocrociate, ma Magyar conferma «che Mujinga, in evidenza a Eugene dove ha corso 100 e 200, correrà le due gare anche al Comunale. Stiamo allestendo un programma legato allo sprint femminile eccezionale».

Check Covid all’ingresso

Gli organizzatori raccomandano al pubblico del Galà di recarsi allo stadio con un certo anticipo. Da un lato, per beneficiare dei servizi offerti dal Villaggio gara, da sempre molto apprezzato; dall'altro, per sottoporsi al check Covid, previsto all’ingresso, prima di entrare nel suddetto Villaggio, all’interno del quale sarà poi possibile muoversi liberamente, in modalità “Covid free”. Per accomodarsi al proprio posto basterà poi esibire il biglietto, perché tutte le formalità saranno già state espletate in precedenza».

La prevendita, a prezzi scontati, dei biglietti del Galà dei Castelli è già aperta sul sito biglietteria.ch. Tutte le informazioni sul meeting saranno sempre presenti sul sito ufficiale www.galadeicastelli.ch nonché sulle pagine ufficiali Facebook e Instagram.

SPORT: Risultati e classifiche

Guarda tutte le 13 immagini
Potrebbe interessarti anche
© Regiopress, All rights reserved