pronti-via-e-per-sasha-caterina-ci-sono-gia-i-mondiali
SPORT
Risultati e classifiche
ULTIME NOTIZIE Sport
Calcio
19 sec

Che regalo di compleanno per Bottani: convocato in Nazionale

Confermando le indiscrezioni della vigilia, Murat Yakin ha selezionato il numero dieci del Lugano, che proprio oggi compie 31 anni, per la Nations League
CICLISMO
14 ore

Ellen van Dijk, l’ora al femminile ha un nuovo nome

Sulla pista del velodromo solettese di Grenchen, la trentacinquenne olandese ha battuto il primato della britannica Lowden: 49,254 metri
Calcio
15 ore

L’Fcl e una squadra da (ri)costruire, con il Crus e per l’Europa

Il giorno dopo la conclusione di una trionfale stagione, la società bianconera ha voluto fare il punto gettando già lo sguardo alla prossima annata
CALCIO
15 ore

Alex Frei è il nuovo allenatore del Basilea

L’ex attaccante rossoblù, fresco di promozione in Super League con il Winterthur, ha firmato un contratto di due anni con il club che lo ha lanciato
Tennis
15 ore

Stan Wawrinka deve già salutare il Roland Garros

Il 37enne vodese, rientrato sul circuito solo a fine marzo dopo oltre un anno di stop, è stato sconfitto al primo turno in quattro set dal francese Moutet
corsa d’orientamento
16 ore

Tornano i big e vincono nei boschi malcantonesi

Ad Astano si impongono Manuele Ren (nonostante qualche sbavatura) davanti a Tobia Pezzati ed Elisa Bertozzi su Elena Pezzati
Hockey
16 ore

Nico Hischier, tutta la stoffa del capitano

Terzo elvetico ad avere la ‘C’ sulla maglia in Nhl dopo Streit e Josi, il ventitreenne vallesano si gode il ruolo di leader. ‘Ma non sono certo l’unico’
atletica
16 ore

Salvadé e Delorenzi campioni ticinesi

Premiati anche Kariem Hussein, l’italiana Iezzi, Mattia Tajana, Nathan Oberti, Desirée Regazzoni e Laura Torino-Imberti
Hockey
16 ore

Helsinki, capolinea Italia (e miracolo Danimarca)

La selezione di Ireland e Huras perde il posto nell’élite, battuta 5-2 dal Kazakistan. Gli scandinavi, invece, battono nientemeno che il Canada
L’angolo delle bocce
16 ore

A Chiasso vittorie per Eichenberger-Gianinazzi e Bianchi

Il duo dell’Ideal si è imposto nella Boccia d’oro e il rappresentante della Condor Club nell’Arte e Bocce
Triathlon
14.08.2021 - 17:20

Pronti, via e per Sasha Caterina ci sono già i Mondiali

Il 21enne locarnese al primo anno tra gli U23 ha subito centrato la qualificazione alla rassegna iridata, in programma a Edmonton dal 17 al 22 agosto.

di Christophe Pellandini

Pronti, via, Mondiali. Non ha perso tempo Sasha Caterina, 21enne locarnese che al primo anno tra gli under 23 ha subito centrato nella sua nuova categoria la qualificazione alla rassegna iridata, in programma a Edmonton dal 17 al 22 agosto. Una selezione da parte di Swiss Triathlon che rappresenta già un exploit per l'atleta del TriUnion – progetto voluto dal Triathlon Team Ticino e dal Team Triathlon Capriasca per promuovere la disciplina attraverso un concetto di formazione giovanile dai più piccoli fino agli élite –, che ha mosso i primi passi nel mondo del triathlon ormai 10 anni or sono e oggi è indiscutibilmente l’emblema di tutto il movimento ticinese.

Reduce da due mesi (giugno e luglio) intensi nei quali ha gareggiato in tre tappe di Coppa Europa in Polonia, Ungheria e Turchia, in una di Coppa del mondo in Portogallo e partecipato ai Campionati europei U23 a Kitzbühel dove ha ottenuto uno splendido dodicesimo rango, Caterina ha staccato a pieni voti il biglietto per i Mondiali assieme a un altro rappresentate elvetico, Simon Weistermann del Tg Hütten. Sullo slancio dei quattro mesi svolti nell'esercito svizzero da novembre a marzo quale sportivo d’élite, che gli hanno permesso di concentrarsi e dedicarsi totalmente alla sua disciplina anche al Centro Nazionale di Tenero, il ticinese ha deciso – assieme al suo allenatore – di continuare la sua preparazione focalizzandosi al cento per cento sullo sport anche una volta chiusa la parentesi in grigioverde, affrontando così settimane di allenamento molto vicine a quelle di un impegno professionale, con fino a 30 ore di lavoro ripartite nelle tre discipline (nuoto, bici e corsa).

Una soluzione rivelatasi vincente per il muratore locarnese, ma possibile grazie alla comprensione del suo datore di lavoro (la ditta De Bortoli di Losone) e anche alla collaborazione con la Nuoto Sport Locarno (su sei allenamenti settimanali, due li ha svolti con il gruppo guidato da Luca Marin). Consapevole che a livello internazionale l’impegno e la costanza sono ancora più fondamentali e che non si può lasciare nulla al caso, Caterina ha cosi macinato chilometri nelle tre discipline con una media settimanale di 25 km a nuoto, 60-70 a corsa e oltre 300 in bicicletta. I risultati come detto non si sono fatti attendere, con una progressione continua al punto che in un test organizzato da Swiss Triathlon nel mese di marzo sugli 800 m stile libero ha realizzato un tempo che lo avrebbe piazzato al sesto rango della disciplina ai Campionati svizzeri assoluti di nuoto, in una gara nella quale era presente un certo Noè Ponti.

Ambizioni legittime, adattamento permettendo

Il ragazzo di Locarno è partito venerdì per il Canada, in modo da avere un periodo di adattamento relativamente lungo dopo il lungo viaggio e un fuso orario di nove ore da "assorbire". Da considerare anche che per volere delle autorità canadesi tutti gli atleti al loro arrivo devono osservare tre giorni di quarantena senza poter uscire dalla propria camera d’albergo, fattore questo che dovrà essere inglobato nella preparazione alla gara con accorgimenti e lavori alternativi di condizione fisica a secco, in modo da non perdere lo stato di forma acquisito. E proprio la buona condizione con cui Caterina arriva alla rassegna iridata, unita alle sue due partecipazioni ai Campionati del mondo Junior nel 2018 sulla Gold Coast (13°) e nel 2019 a Losanna (19°), gli permettono di ambire a qualcosa di più che un ruolo da semplice comparsa.

Seleziona il tag per leggere articoli con lo stesso tema:
mondiali sasha caterina triathlon

SPORT: Risultati e classifiche

Potrebbe interessarti anche
© Regiopress, All rights reserved