MUSETTI L. (ITA)
0
TSITSIPAS S. (GRE)
0
1 set
(0-0)
PAQUET C. (FRA)
0
SABALENKA A. (BLR)
0
1 set
(3-2)
Canada
4
Francia
0
2. tempo
(2-0 : 2-0)
Finlandia
3
Repubblica Ceca
0
2. tempo
(2-0 : 1-0)
il-3x3-e-divertente-ma-il-basket-vero-e-un-altra-cosa
SPORT
Risultati e classifiche
ULTIME NOTIZIE Sport
Hockey
1 min

Scherwey lascia la Nazionale. ‘Lo devo al mio corpo’

Il club gli avrebbe concesso di restare, ma l’attaccante del Berna decide di tornare a casa per operarsi. ‘A un certo punto non sentivo più il piede’
Calcio
1 ora

L’apostrofo rosa tra il Botta e la Nazionale

Nel giorno del suo 31esimo compleanno Mattia Bottani festeggia la convocazione di Yakin: ‘Non ci credevo più, proverò a dimostrare che non si sbaglia’
CALCIO
2 ore

Al Grasshopper non meno di nove partenze

Le cavallette cambiano pelle in vista della prossima stagione. Al momento, cinque mancati rinnovi e quattro rientri dal prestito
tiro
2 ore

Vittoria di Oxana Baetscher ai Campionati cantonali juniores

All’84esima edizione della Giornata cantonale del giovane tiratore a 300 m, successo della pregassonese davanti a Luca Veglio e Alex Patocchi
scherma
2 ore

Ancora un titolo svizzero a squadre del Club Lugano Scherma

Ai Nazionali di spada di Neuchâtel, festeggiano le ragazze U20, battendo in finale il Ginevra di un solo punto. Quarto posto per le U17
PODISMO
2 ore

Oehen e Stampanoni trionfano al Tamaro Trail

Elhousine Elazzaoui ha invece migliorato il trentennale record della Giubiasco-Carena. Domenica in programma la Staffetta Vigor
Hockey
3 ore

Smacco Danimarca: la Slovacchia le soffia il posto all’ultimo

Tatar e compagni infliggono una severa lezione agli scandinavi. Mentre nell’altro girone anche gli Stati Uniti chiudono la prima fase con un successo
Altri sport
3 ore

‘Dopo Merckx e Cancellara, riecco il ciclismo nel Mendrisiotto’

Presentata la 5ª tappa del Tour de Suisse in agenda il 16 giugno sulle strade che hanno già vissuto epiche battaglie. ‘Favorito Marc Hirschi’
CICLISMO
3 ore

Tappa a Hirt, Hindley rosicchia 4” alla maglia rosa Carapaz

Nella giornata del Mortirolo, al Giro d’Italia si impone il ceco, davanti al giovane olandese Arensman. Domani altra frazione di montagna
TIRI LIBERI
01.06.2021 - 17:00
Aggiornamento : 18:31

Il 3x3 è divertente, ma il basket vero è un'altra cosa

Non sarà questo sport, nel quale la Svizzera è rimasta esclusa dalle Olimpiadi, a salvare la palla a spicchi dai suoi mali

E così il sogno di arrivare alle olimpiadi con la squadra svizzera di 3x3 è finito lo scorso weekend con la sconfitta delle elvetiche nei quarti di finale. Un’uscita che fa il pari con quella degli uomini, già definita da tempo oramai. Quando, più di un anno fa, Swiss Basketball aveva lanciato con grande entusiasmo lo slogan “Road to Tokyo”, avevamo segnalato che la concorrenza si sarebbe svegliata, dopo l’inserimento del 3x3 quale disciplina olimpica. Infatti, le nostre due Nazionali stavano abbastanza bene nel ranking europeo, ma erano chiaramente avvantaggiate dal fatto che molte nazioni che vanno per la maggiore non si erano ancora cimentate. Quando avevamo scritto queste considerazioni, eravamo stati tacciati di disfattismo, quando era in effetti una chiara e semplice lettura della realtà. Oggi ne abbiamo avuto la conferma e siamo fuori dalle prossime Olimpiadi. Ciò non toglie che va dato conto della bella prestazione globale delle nostre due Nazionali che annoverano anche i ticinesi Nancy Fora e Wester Molteni fra i protagonisti. Per quanto riguarda il 3x3, rimaniamo dell’opinione che non è basket, ma un gioco spettacolare dove è protagonista il canestro e poi tanto “campetto” con le sue regole a misura di gioco, ma nulla di paragonabile con il 5x5. Sarà anche divertente, attira molta gente nelle piazze dove si organizzano i tornei, ma non diciamo che è un’anticamera del basket. Chiunque, e ne abbiamo parlato con almeno una decina di coach in attività, condividono il concetto che i 3x3 è uno sport da spiaggia e che trova le stesse differenze che passano dalla pallavolo al beach volley: ci si diverte a guardarli durante i pomeriggi di ozio estivo, magari si fa il tifo per i propri colori, ma poco ha a che vedere con un club e i suoi tifosi abituali. Quindi finiamola di spacciare il 3x3 come la panacea o il trampolino di lancio al basket o, come viene spesso scritto e ripetuto, un fattore di coinvolgimento per il basket.

Per convogliare nuovi addetti verso questo sport che difendiamo da una vita, occorre veramente che venga fatto un lavoro in profondità sia da parte della Federazione, sia da parte delle associazioni cantonali e, ovviamente, dei club. Il calo di aderenti è sintomatico, ma non strettamente legato al difficile periodo pandemico. È un calo legato a un minor interesse da parte di troppe società, allo scarso coinvolgimento delle scuole nell’insegnamento del basket, perché sport più complesso di tutti gli altri, e alla scarsa attitudine delle società ad andare a fare propaganda per incentivare le iscrizioni. Se pensiamo che sia Massagno, sia Lugano hanno un settore giovanile di oltre 200 aderenti ciascuno e in Ticino ci sono diverse società che lavorano bene, ci si chiede perché altrove non posa essere così. Anche se, occorre pur sottolinearlo, passare dai settori giovani alla prima squadra è un passo molto grande che coinvolge il futuro di giocatrici e giocatori, la concorrenza di altri richiami, sociali e non, e una mancanza di prospettive reali. Elementi sui quali sarebbe bene si riflettesse in modo serio e non si facessero solo programmi a iosa senza reali e concrete soluzioni.

Seleziona il tag per leggere articoli con lo stesso tema:
3x3 basket olimpiadi svizzera

SPORT: Risultati e classifiche

Potrebbe interessarti anche
© Regiopress, All rights reserved