CICLISMO
07.03.2021 - 13:04
Aggiornamento: 15:36

Rocco Cattaneo lascia la presidenza Uec

Dopo quattro anni il ticinese cede il timone dell'Unione europea all'italiano Enrico Della Casa

rocco-cattaneo-lascia-la-presidenza-uec

Rocco Cattaneo non è più il presidente dell'Unione europea di ciclismo (Uec). Il Consigliere nazionale ticinese, che non si era ricandidato per un secondo mandato, è stato sostituito dall'ex segretario generale, l'italiano Enrico Della Casa. « Sono particolarmente felice della bella esperienza dirigenziale alla guida della Uec che si conclude oggi dopo quattro anni. Con orgoglio lascio la presidenza della confederazione che rappresenta più dell’80% del movimento ciclistico mondiale, a Enrico Della Casa con il quale, nel corso dell’ultimo quadriennio, abbiamo lavorato in perfetta sintonia per dare all'Uec il ruolo che oggi ricopre in ambito internazionale con la consapevolezza che, grazie alle proprie capacità, darà continuità al cammino che abbiamo intrapreso in questi ultimi anni, ha affermato Cattaneo.

Subito dopo la conclusione del congresso, tenuto in modalità video-conferenza, il nuovo direttivo Uec ha nominato come vice-presidenti Alexander Gusyatnikov (Russia), Henrik Jess Jensen (Danimarca) e Delmino Albano Magalhães Pereira (Portogallo) e come segretario generale Alasdair MacLennan (Gran Bretagna). Durante il primo direttivo è già stata presa una decisione particolarmente importante: la creazione della  commissione femminile Uec presieduta da Natallia Tsylinskaya (Bielorussia).

Potrebbe interessarti anche
© Regiopress, All rights reserved