Altri sport
22.04.2019 - 16:570
Aggiornamento : 18:40

Titolo Ubc a Petric, Silva e Antonietti a segno a Würenlingen

Ricardo non fallisce il test di avvicinamento al match del 1° giugno a Berna, dove difenderà il titolo svizzero. ‘Andri’ mondiale in Kosovo

Nella riunione di Würenlingen nobilitata dalla presenza di 42 atleti, i due pugili professionisti ticinesi Ricardo Silva e Elvio Antonietti si sono fatti onore vincendo i rispettivi incontri. Silva, atteso sabato 1° giugno a Berna per la cintura di campione svizzero pesi welter, ha affinato la preparazione in vista dell’atteso appuntamento titolato contro Andranik Hakobyan conquistando una vittoria che l’avversario gli ha contestato fino all’ultimo pugno. Il 30enne ticinese è stato messo a dura prova lungo le sei riprese dall’ungherese Roland Hamar, ben deciso a vendere cara la pelle. Decisiva, ai fini della vittoria di Richi (verdetto unanime) la sesta ripresa, segnata da qualche colpo andato a segno che ha fatto la differenza a favore del 30 enne ‘pro’ che può guardare con ottimismo alla notte dello ‘Stadttheater’ di Berna

Elvio Antonietti ha inizialmente sofferto contro il bosniaco Jasmin Dananovic, ma ha saputo decidere a proprio favore un duello molto duro per ko alla terza ripresa.

Impegnato in Kosovo, Andrija Petric è tornato a Minusio con il titolo di campione del mondo sigla Ubc (universal boxing council). Sulle 12 riprese, il 37enne di Minusio ha sconfitto l’ungherese Tamas Virag, ma per l’esito del duello non c’è stato bisogno di attendere fino all’ultimo gong. Alla seconda ripresa, Andri, con una combinazione potente (sinistro e destro), ha atterra l’avversario, il quale ha accusato il colpo, costringendo l’arbitro a decretare il successo di Petric per ko tecnico.

Potrebbe interessarti anche
Tags
antonietti
petric
silva
titolo
berna
würenlingen
ubc
ripresa
segno
© Regiopress, All rights reserved