laRegione
quarant-anni-di-demografia-ticinese-spunti-di-riflessione
Un spaccato di storia ticinese (Ti-Press)
Progetto Demografia
30.01.2020 - 00:290
Aggiornamento : 13.02.2020 - 11:51

Quarant'anni di demografia ticinese, spunti di riflessione

Ticino rifuggito dai giovani e dagli anziani svizzerotedeschi, invecchiamento della popolazione: nasce un gruppo di studio sui fenomeni demografici. Lo studio

Sandro Bianconi, Andrea Ghiringhelli, Vasco Gamboni, Elio Venturelli, Sivano Toppi, Angelo Rossi e Pietro Martinelli, hanno aderito all'idea di riflettere collettivamente sulle particolarità che hanno caratterizzato la demografia ticinese negli ultimi decenni, trasformazioni e tendenze che risentono indirettamente dei cambiamenti della società, dell'economia, del territorio, della scuola e della formazione professionale.

Il documento allegato in formato Pdf, Pptx e come presentazione online, che costituisce l'aggiornamento, in forma grafica, dello studio apparso nella collana dell'Archivio storico ticinese:

Vivere sempre più a lungo in una società in via di estinzione.
Tre decenni di demografia in Ticino, Elio Venturelli, AST 157, Bellinzona 2015

vorrebbe costituire la prima base per avviare questa riflessione. laRegione ha dato spazio all'analisi in una serie di articoli pubblicati su giornale e web e supportando il progetto anche nell'edizione online.

Quanto descritto non costituisce una novità. Si tratta di tendenze conosciute da tempo, note ai politici e all'opinione pubblica. La particolarità dell'analisi sta nella completezza dei dati e la semplicità della presentazione.

I membri di questo gruppo spontaneo invitano chiunque volesse intervenire nel dibattito online ad inviare le proprie riflessioni/analisi a info@laregione.ch, contribuendo con le loro rispettive conoscenze a meglio valutare la portata delle trasformazioni in atto, trasformazioni che non sono specifiche del nostro cantone, accentuate però dalle particolarità di cantone periferico che ne fanno un caso unico in Svizzera per ciò che attiene alle sue politiche di sviluppo.

Il documento allegato, a parte le poche considerazioni finali, costituisce un'analisi quantitativa, evidentemente parziale, della realtà demografica cantonale. Parziale nel senso che numerose realtà come ad esempio le economie domestiche, i divorzi, le adozioni, ecc. non sono state prese in considerazione. Gli obiettivi che il gruppo si è posto per il momento sono i seguenti:

  • Produrre una descrizione dettagliata della dinamica demografica cantonale quale base di riflessione per il gruppo in questione.
  • Tentare di offrire agli allievi delle scuole professionali e medio superiori un'informazione per meglio capire la realtà nella quale vivono e le possibili sfide che dovranno affrontare.
  • Proporre un ulteriore documento di lavoro ai numerosi attori attivi nei vari settori (politici, economici, sociali, ecc.), documento sul quale basarsi, oltre ai molteplici studi già esistenti, nelle loro scelte e prese di decisioni.

Per questo motivo il gruppo auspica che il documento, unitamente a questa presentazione, possa essere diffuso a tutti i potenziali interessati.

Allegati
© Regiopress, All rights reserved