Iscriviti alla newsletter
Ogni giorno la redazione seleziona le notizie che compongono la nostra newsletters.
Per riceverla tramite email, iscriviti, l'invio è gratuito
ULTIME NOTIZIE Newsletter
08.09.2022 - 05:30
Aggiornamento: 16:16

Contesta tutto il poliziotto finito sotto inchiesta a Locarno

Costo dell’energia, l’impennata preoccupa anche i panifici. Per il Nara spunta l’idea di una cabinovia con partenza dal Sun Village

contesta-tutto-il-poliziotto-finito-sotto-inchiesta-a-locarno

L’agente della Polizia comunale di Locarno a rischio licenziamento a causa di presunti atti di esibizionismo non ci sta: attraverso il suo avvocato si è opposto alle misure prospettategli (in primis il licenziamento) e ha inoltrato al Municipio le proprie osservazioni sull’inchiesta che lo coinvolge, definita arbitraria e di cui ne contesta premesse, modalità e conclusioni.

Fra i temi caldi del momento c’è l’impennata del costo dell’energia. Ebbene, l’aumento investe anche panifici e pasticcerie ticinesi, che dovrebbero reggere ma potrebbero ridimensionare un po’ gli impieghi. Ne parliamo con Massimo Turuani, presidente della Società dei mastri panettieri, pasticcieri e confettieri.

In Cile la nuova Costituzione è stata nettamente rifiutata dal voto popolare. Ecco i motivi per cui i cileni hanno preferito – per il momento – mantenere in vita la Costituzione voluta dal dittatore Pinochet nel 1980.

E dopo le interviste dedicate negli ultimi giorni alla progettualità in Val di Blenio, spazio oggi a un’indicazione che arriva dallo studio per il ricollocamento stagionale della stazione invernale del Nara: suggerita la realizzazione di una cabinovia che parta direttamente dal previsto Sun Village. Il sindaco caldeggia l’avvio dell’apposita pianificazione.

È ferma a causa di ricorsi al Consiglio di Stato l’edificazione in zona Rovello a Savosa di 18 nuove abitazioni al posto del vecchio Laboratorio bioanalitico chiuso ormai da anni. A contestare il progetto edilizio oltre ai confinanti c’è anche il vicino Comune di Porza che teme l’impatto viario del cantiere e dei futuri residenti non avendo l’area un accesso veicolare diretto al resto della rete stradale di Savosa, ma unicamente a quella dei vicini di Porza.

Leggi anche:

Locarno, l’agente a rischio si oppone e ottiene sostegno

Il ‘caro lunghino’ ci sarà, ma il problema è il lavoro

Il Cile e la libertà di dirsi ‘No’

Al Nara partendo dal Sun Village: c’è l’idea di un collegamento

Un quartiere senza... sbocco (o quasi) tra Savosa e Porza

Potrebbe interessarti anche
© Regiopress, All rights reserved