07.09.2022 - 05:30

Aiuti di Stato e utili: serve una tassa?

Su laRegione oggi: Da Berna 4 miliardi per Axpo; gli elettori sviliti dalla politica?; Giudici di pace, a che punto siamo; Nomadi svizzeri fra la gente

aiuti-di-stato-e-utili-serve-una-tassa

Quattro miliardi di franchi ad Axpo: lo ha deciso lunedì il Consiglio federale, nel corso di una riunione straordinaria. L’obiettivo: rafforzare la liquidità del gruppo energetico con sede a Baden (Ag), confrontato con prezzi dell’elettricità schizzati alle stelle. Massimo Filippini, professore di economia, inquadra la decisione di Berna.

Fra tuffi nel laghetto coi giornalisti e ‘buongiornissimo’ sui social, la campagna elettorale è iniziata. Con idee comunicative che lasciano trapelare una concezione parecchio svilente dell’elettorato:come se andasse trattato come una brancata d’infanti e di mentecatti. Il commento di Lorenzo Erroi.

La riorganizzazione delle giudicature di pace è uno dei capitoli dell’ambiziosa riforma ‘Giustizia 2018’ voluta a suo tempo dal direttore del Dipartimento istituzioni Norman Gobbi. La riduzione del numero delle giudicature, oggi trentotto, una per circolo, è ancora una delle proposte? Ne parliamo con la direttrice della Divisione giustizia Frida Andreotti.

Jenisch, sinti e manouches desiderano mostrare alla popolazione che sono persone comuni che partecipano alla vita quotidiana come gli altri cittadini. Questo l’intento dei cinque giorni di porte aperte previste da domani all’11 settembre all’area di sosta ubicata in zona Seghezzone a Giubiasco.

Leggi anche:

Utili e aiuti di stato? ‘Serve una tassa come i canoni d’acqua’

Operazione simpatia: la politica che ci tratta da mentecatti

‘Giudici di pace, non siamo stati fermi: ecco cosa si è fatto’

Giubiasco, i nomadi svizzeri ‘vogliono farsi conoscere’

Potrebbe interessarti anche
© Regiopress, All rights reserved