Iscriviti alla newsletter
Ogni giorno la redazione seleziona le notizie che compongono la nostra newsletters.
Per riceverla tramite email, iscriviti, l'invio è gratuito
ULTIME NOTIZIE Newsletter
Newsletter
4 ore

Unitas: ‘Non è per ripicca che abbiamo denunciato’

Su laRegione di oggi anche il direttore dei Servizi culturali di Locarno, fiori per ridare vita a sedimi abbandonati e l’aggregazione nel Mendrisiotto
Newsletter
1 gior

È etico chiedere firme a persone dal tasso alcolemico dubbio?

Un Carnevale che perde il giornalino satirico, un altro che trova dei raccoglitori di sottoscrizioni. Ma pure il pallone ‘spia’ cinese e la storia di Ashe
Newsletter
4 gior

Auto che meno inquina meno paga? Non necessariamente

Dalla tassa di circolazione al tema dei migranti. Ma nell’edizione odierna spazio anche all’esportazione di armi, ai radar e al ricordo di Erminio Ferrari
Newsletter
5 gior

Il colpo di scena su ospedali di valle e cure di prossimità

Il primo firmatario dell’iniziativa ne chiede ora il ritiro. E, sempre in tema di cure, alla Santa Croce c’è un reparto a ‘ConTatto’ col disagio profondo
Newsletter
6 gior

Energia, i Comuni invitati a non abbassare la guardia

Il governo aggiorna sulla situazione energetica ancora tesa. Parliamo anche dell’Osteria Marisa a Faido, di Myanmar, Russia e Olimpiadi del ’48
Newsletter
1 sett

Dalla condanna all’assoluzione: passando per...

Potrebbe non essere chiusa la vicenda dell’ex maestro di Montagnola. Mentre a Gordola si può stare tranquilli. Viva Ornella!
Newsletter
1 sett

Cyberattacchi che colpiscono il settore sanitario

Dalla protezione dei dati dei pazienti al voto per il Parco naturale della Val Calanca, passando per il congresso del Centro
23.08.2022 - 05:30

Niente corsa a Bellinzona per Greta Gysin

Dal Verde del partito della consigliera nazionale a quello della conversione ecologica di Balerna, passando per... quello dei campi da calcio

niente-corsa-a-bellinzona-per-greta-gysin

Alla fine è fumata nera. Greta Gysin ha sciolto le sue riserve: sulla lista dei candidati per un posto in Consiglio di Stato alle prossime elezioni cantonali, il suo nome non ci sarà. Malgrado le lusinghe, la consigliera nazionale dei Verdi ha dunque deciso di proseguire il suo impegno tra i banchi di Palazzo federale. E nell’edizione di oggi ne spiega il perché.

La conversione ecologica, considerati i venti di guerra che spirano a est, è più di una necessità: un imperativo. E a Balerna in questo senso ci si era già mossi da tempo, con un progetto per il teleriscaldamento a cippato di legna messo in cantiere nel 2011 e concluso nel 2019. Per poi... finire in un cassetto. Come mai? Dove sta l’inghippo? A queste e ad altre domande cerca di dare risposta il reportage-intervista ad Alberto Benzoni, capodicastero Ambiente e risorse energetiche del Comune, nelle pagine del Mendrisiotto.

Cosa ne sarà di quel terreno, di quasi 2’000 metri quadrati, in via Prà di Vizi in territorio di Ascona? Presto se ne dovrebbe conoscere la risposta, visto che il Patriziato, proprietario del terreno, ha deciso di aprire un concorso agli interessati. E la cosa stuzzica assai, visto che a Piano regolatore questa porzione di terra nel cuore dell’agglomerato urbano del Locarnese (ormai una rarità) può ospitare attività artigianali.

Germania Ovest, 1974. Luogo e anno in cui va in scena la decima edizione della fase finale del Campionato mondiale di calcio. Quella in cui alla fine ad alzare la coppa al cielo trionfanti sono i padroni di casa. Non prima però di aver perso il ‘derby’ con la Ssr. E su questa decima edizione si accendono oggi i riflettori delle Storie mondiali, che ci terranno compagnia fino alla prossima edizione, in Qatar.

E della decisione di Greta Gysin parla anche nel suo commento odierno Jacopo Scarinci, una rinuncia che, scrive, ‘deve portare socialisti ed ecologisti – e i nomi di punta – a una presa di responsabilità’. E, ancora, ‘è una campanella di fine ricreazione che suona, forte e acuta, sia per il Ps sia per gli ecologisti. Nome su cui puntare ma anche per alcuni comoda e calda coperta di Linus, Gysin dicendo ‘no, grazie’ imprime un’accelerata che tutto il campo rossoverde deve assecondare. Soprattutto nel prendersi le proprie responsabilità’.

Leggi anche:

Cantonali ’23, la scelta di Greta Gysin: ‘Non mi candiderò’

Raro terreno artigianale ad Ascona, interessati cercansi

Quando una sconfitta vale un titolo iridato

Con la rinuncia di Gysin, per Ps e Verdi finisce la ricreazione

Potrebbe interessarti anche
© Regiopress, All rights reserved