13.08.2022 - 05:30

Greta Gysin come Godot?

Su LaRegione oggi: Gysin candidata? Decisione imminente; Cerere Bistrot, parla il gerente; Rovio e i dubbi sulle armi; Andrew Tate e il male social

greta-gysin-come-godot

Aspettando Godot... e Greta Gysin. Sarebbe imminente la decisione della consigliera nazionale dei Verdi se candidarsi o meno per il Consiglio di Stato. E intanto Ps e Verdi del Ticino confermano che l’alleanza andrà avanti in ogni caso.

Dopo il nostro articolo sulla situazione tesa al Cerere Bio Bistrot di Bellinzona a causa delle condizioni lavorative precarie, parla ora il gerente del locale, che non nasconde le difficoltà economiche ma nega truffe o maltrattamenti ai danni dei dipendenti e parla di diffamazione ai danni del progetto e del team.

Tra i tanti interrogativi scatenati dal grave fatto di sangue capitato domenica scorsa ad Agno, quando un 22enne è stato ferito da un colpo partito dal fucile del padre 49enne, quelli relativi al porto d’armi sono tra i più rilevanti.

Serena Williams lascia il tennis dopo 23 Slam. Il suo fisico massiccio ed esplosivo è sempre stato al centro dell’attenzione, mostrando il razzismo di chi la criticava.

Misoginia, sessismo, razzismo, omofobia, culto della violenza. I suoi contenuti incarnano il peggio della società, eppure è una star del web. Parliamo di Andrew Tate, l’ultima incarnazione del male social.

Leggi anche:

Aspettando Godot... e Greta Gysin. L’area rossoverde attende

Bistrot di Bellinzona, ‘Nessuna truffa né maltrattamenti’

Rovio, fucile notificato ma il padre era senza porto d’armi

Serena Williams, il tennis corpo a corpo

L’ultimo apostolo del male social è Andrew Tate

Potrebbe interessarti anche
© Regiopress, All rights reserved