Iscriviti alla newsletter
Ogni giorno la redazione seleziona le notizie che compongono la nostra newsletters.
Per riceverla tramite email, iscriviti, l'invio è gratuito
ULTIME NOTIZIE Newsletter
Newsletter
21 ore

Energia, i Comuni invitati a non abbassare la guardia

Il governo aggiorna sulla situazione energetica ancora tesa. Parliamo anche dell’Osteria Marisa a Faido, di Myanmar, Russia e Olimpiadi del ’48
Newsletter
1 gior

Dalla condanna all’assoluzione: passando per...

Potrebbe non essere chiusa la vicenda dell’ex maestro di Montagnola. Mentre a Gordola si può stare tranquilli. Viva Ornella!
Newsletter
2 gior

Cyberattacchi che colpiscono il settore sanitario

Dalla protezione dei dati dei pazienti al voto per il Parco naturale della Val Calanca, passando per il congresso del Centro
Newsletter
4 gior

Pesca a Brissago, un divieto...vietato

Effetto sospensivo al ricorso contro una delle bandite di pesca con reti. Il fallimento del Chiasso, arriva Sanremo e la Formica Rossa morde sull’Ucraina
Newsletter
5 gior

Una Torre che avvicina... straordinariamente Lugano a Friborgo

Dalla manifestazione in riva al Ceresio alla Giornata della memoria. Ma nell’edizione odierna spazio anche alla politica (di milizia)
Newsletter
6 gior

Lugano e cultura alternativa, fra proposte e chiusure (poche)

I gruppi del legislativo cittadino si esprimono sul tema. Su laRegione di oggi, spazio anche alla ciclopista Grigioni-Ticino e l’affaire Aim a Mendrisio
Newsletter
1 sett

‘Esserci’, le prime impronte di Timbal alla Rsi

Su laRegione l’intervista al direttore Rsi, il Ticino con i salari più bassi della Svizzera, le difficoltà economiche degli avannotti e lo sportwashing
Newsletter
1 sett

Psicoterapeuti in formazione e LaMal, qualcosa non va

Dalle zone grigie delle nuove norme all’‘affaire’ Ail a Mendrisio. E ancora: case per anziani, elezioni cantonali 2023 e due donne... fuori dal comune.
27.05.2022 - 05:30

Di violenza giovanile, cercando una risposta al problema

L’edizione odierna parla anche di case anziani, asili nido, del ritorno di ‘Top Gun’ e del ‘problema del carrello’ (ma i supermercati non c’entrano...)

di-violenza-giovanile-cercando-una-risposta-al-problema

Nelle pagine del Locarnese scriviamo di violenza fra i giovani, episodi dei quali la cronaca giornalistica ha potuto riferire solo laddove vi sia stata denuncia e relativa inchiesta. Perché c’è anche chi subisce in silenzio e decide di non denunciare. Alla ricerca di una spiegazione su di un fenomeno di complessa interpretazione, Clara Storti ha intervistato Loredana Guscetti, operatrice sociale che dall’inizio dello scorso gennaio guida la squadra di tre operatori di strada per il Progetto di prossimità per il Locarnese della Fondazione il Gabbiano.

‘Il clima è molto migliorato con il ritorno a una quasi normalità’, dice Eliano Catelli, presidente dell’Associazione dei direttori delle case anziani (Adicasi), anche direttore della casa di riposo Solarium di Gordola, intervistato da Cristina Pinho sulla situazione delle case anziani a due anni dalla pandemia, dalla gestione del virus allo stato d’animo di ospiti e personale, fino ai traguardi futuri.

Il ‘trolley problem’ (problema del carrello) è una serie di esperimenti mentali di etica e psicologia che coinvolgono dilemmi etici sull’opportunità di sacrificare una persona per salvarne un numero maggiore. Dell’esperimento, che applicato al conflitto in Ucraina mette in crisi certe pretese di superiorità morale, scrive Federico Zuolo, professore associato in filosofia politica dell’Università di Genova.

"Per favorire l’insediamento su una più lunga durata di famiglie con bambini e coppie che desiderano avere figli, ci si chiede se non sia possibile prevedere un contributo finanziario erogato dalla Città atto a ridurre i costi per la frequentazione degli asili nido". Previo studio che prenda in esame tutte le strutture pubbliche e private e definisca se il loro numero sia sufficiente per Lugano, al centro di un progressivo calo demografico, è quanto propone la consigliera comunale Giovanna Viscardi (Plr), che sul tema ha inoltrato un’interpellanza al Municipio di Lugano.

Con anteprima lo scorso martedì al PalaCinema, è nelle sale ‘Top Gun: Maverick’, sequel dell’immortale pellicola di Tony Scott con l’altrettanto immortale Tom Cruise. "Ha senso, trenta e qualcosa anni dopo – scrive Ivo Silvestro – riproporre un sequel di ‘Top Gun’ o è solo quell’eterno ritorno dell’uguale che porta Hollywood a non correre rischi?". La risposta (non scontata) è nelle pagine di Cultura.

Buon venerdì a tutti.

Leggi anche:

Analisi della violenza giovanile, tra malessere ed emulazione

Case anziani, come sta uscendo il settore da 2 anni di pandemia

Il pacifismo, i valori assoluti e il ‘dilemma del carrello’

‘La città si spopola? Riduciamo i costi degli asili nido’

‘La città si spopola? Riduciamo i costi degli asili nido’

La ‘Danger zone’ di Top Gun

Potrebbe interessarti anche
© Regiopress, All rights reserved