il-ritorno-del-gipeto-in-ticino-e-le-lacrime-di-gioia-di-petra
10.02.2022 - 07:26
Aggiornamento: 15:20

Il ritorno del gipeto in Ticino e le lacrime di gioia di Petra

Il gipeto è tornato a farsi vedere in Ticino, ma la nidificazione del rapace viene messa a dura prova dall’essere umano. A disturbare la quiete di questi uccelli ci sono anche i droni. Il volo ripetuto di uno di questi velivoli telecomandati ha infatti provocato l’abbandono temporaneo del nido per almeno due volte da parte di una femmina. Da qui l’appello dell’associazione Ficedula: «Lasciateli tranquilli».

Lacrime di gioia per la nuova campionessa olimpica di slalom Petra Vlhova. A esultare per l’impresa della sciatrice elvetica anche, e meritatamente, il suo allenatore Mauro Pini. «Un grande lavoro di team», dice il ticinese nell’intervista di Sascha Cellina, che nonostante le difficoltà ha deciso di «metterci il cuore».

Lorenzo Erroi torna sulla vicenda del sindacato TiSin. Un film già visto: il finale sarà quello di un thriller o di una farsa?

Leggi anche:

Disturbare il gipeto mette a rischio la covata

Re Mida Mauro e quel cuore (d’oro) per Petra

TiSin e salario minimo, tra sceneggiate e sceneggiature

Seleziona il tag per leggere articoli con lo stesso tema:
gipeto ticino
Potrebbe interessarti anche
© Regiopress, All rights reserved