morire-allo-stadio-da-lima-a-yaounde-la-storia-che-si-ripete
Iscriviti alla newsletter
Ogni giorno la redazione seleziona le notizie che compongono la nostra newsletters.
Per riceverla tramite email, iscriviti, l'invio è gratuito
ULTIME NOTIZIE Newsletter
Newsletter
23 ore

Corsia Tir sull’A2, nonostante le proteste spuntano le modine

Su laRegione oggi: A2, cantiere in vista; la sinistra riflette sulla sconfitta; Giudici spinge Bertini; Cannes torna in sala; Usa, il pericolo è interno
Newsletter
1 gior

Botte alla festa dei liceali, la polizia manda tutti a casa

A Locarno il party studentesco fermato dalla polizia. Domenica storica per il Lugano calcio e le casse del Canton Ticino
Newsletter
3 gior

Lupo, s’infiamma lo scontro tra allevatori e governo

Dal Codice di procedura civile alla finale di Coppa Svizzera tra Lugano e San Gallo. Senza dimenticare un’altra di finale: quella di Eurosong
Newsletter
4 gior

I pompieri Gysin e Sirica per spegnere le braci di Schönenberger

Dall’Ucraina per girare mezzo Ticino prima di trovare un alloggio definitivo. E ancora: dalle Terre di Pedemonte al Wankdorf passando per... Torino
Newsletter
5 gior

Tessa Prati: le parole di Schönenberger ‘hanno conseguenze’

Revisione del Codice di procedura civile, il giorno dopo con Roberto Porta. E ancora: a quattr’occhi col presidente dei Verdi Jürg Grossen
Newsletter
6 gior

‘Le istituzioni? Deboli’. L’intervista a Nicola Schönenberger

Su laRegione di oggi: il ‘Decreto Morisoli’, bitcoin ed energia idroelettrica, la dinastia Marcos nelle Filippine e la prima serata dell’Eurovision
Newsletter
1 sett

Un 15 maggio di verdetti, per la politica e per il calcio

Su laRegione oggi: al voto sul Decreto Morisoli; Gordola contro Ses; più soldi all’esercito, i dubbi; uno zar ancorato al passato; Lugano, grana Saipi
26.01.2022 - 05:30
Aggiornamento : 18:24

Morire allo stadio da Lima a Yaoundé, la storia che si ripete

La tragedia in Camerun, la crisi russo-ucraina, la sezione femminile al Penitenziario della Stampa, Melide videosorvegliata e Neil Young contro Spotify

Il Camerun piange la morte di otto persone (tra le quali due donne e un bambino) uccise dalla calca a Yaoundé, all’ingresso dello stadio che ospitava gli ottavi di finale della Coppa d’Africa tra i Leoni indomabili e il Comore. La redazione sportiva ha riassunto alcuni dei tragici precedenti, dai 328 morti allo Stadio nazionale del Perù nel 1964 ai 39 dello stadio Heysel di Bruxelles, passando per la battaglia tra tifosi a Port Said, nel 2012, il peggiore disastro nella storia del calcio egiziano.

I venti di guerra in Ucraina con ricaduta in Europa sotto la lente di Bobo Antonini nell’editoriale ‘La civetta di Minerva’, metafora di Hegel che, applicata al conflitto russo-ucraino, rappresenta un invito a una certa prudenza nel considerare ‘inevitabile’ questa guerra.

Melide avrà un sistema di videosorveglianza, ma il ‘Grande Fratello’ opererà da Lugano. Sottoscritta dai due Comuni, la convenzione (temporanea, la Città sta adeguando le basi legali) permette così a Melide di collegarsi alla rete integrata Securcity cittadina. La posa delle telecamere è prevista per la prossima primavera. Ne scrive Dino Stevanovic.

In passato c’era, ma nel 2006 fu chiusa per mancanza di donne detenute. Ora i tempi sono cambiati e per l’autunno del 2023, al Penitenziario della Stampa, è prevista l’apertura di una sezione femminile, undici celle di cui una per detenuta con bambino. Lo ha annunciato ieri il direttore del Dipartimento istituzioni Norman Gobbi. Andrea Manna ha raccolto pensieri e parole del liberale radicale Giorgio Galusero, del socialista Carlo Lepori, di Tamara Merlo di Più Donne, di Roberta Passardi (Plr) e del presidente della commissione del Gran Consiglio che vigila sulle condizioni delle carceri Luca Pagani.

Chiudiamo, riassunta da Ivo Silvestro, con la voce di Neil Young che le canta a Spotify, e più specificamente al podcast ‘The Joe Rogan Experience’ del commentatore tv e comico Joe Rogan, reo – secondo Young – di diffondere false informazioni sui vaccini (hey hey, my my, fake news can never die...).

Buon mercoledì e buona lettura.

Leggi anche:

Da Lima a Yaoundé, quante tragedie legate al calcio

Potrebbe interessarti anche
© Regiopress, All rights reserved