a-lugano-gli-autogestiti-mordono-il-freno
Iscriviti alla newsletter
Ogni giorno la redazione seleziona le notizie che compongono la nostra newsletters.
Per riceverla tramite email, iscriviti, l'invio è gratuito
ULTIME NOTIZIE Newsletter
Newsletter
12 ore

Il Centro giovani di Stabio cerca casa

Dal Comune momò, all’Africa delle donne firmato Soudani, alla revisione della Legge stranieri (appoggiata dal Cantone), passando per la Verzasca
Newsletter
2 gior

Gli spedizioneri ora sono ad armi pari

Sugli aiuti Covid, troppi paletti da Berna; mentre lunedì 1’009 delegati si riuniscono a Roma per scegliere il successore di Mattarella
Newsletter
3 gior

Scuola, sul superamento dei livelli dibattito sempre più acceso

Intanto, nel Locarnese ci sono margini di miglioramento per la tratta in bus tra Brissago e Locarno. Sanremo si avvicina, ed è Donatella Rettore Show
Newsletter
4 gior

Fusioni? Un tema caldo che lascia però anche... tiepidi

Livelli sì, livelli no? L’ora della decisione si avvicina. Di sci e di Giochi (olimpici e... politici) nel menu sportivo odierno
Newsletter
5 gior

Non esistono più le fredde stagioni

Lo strano gennaio analizzato dai meteorologi, la mozione dei Comunisti per monitorare i politici, il livello del Verbano, il Circo Knie. E Berlusconi
Newsletter
6 gior

Superamento dei livelli: l’emendamento domani in governo

Oggi laRegione parla dell’imminente decisione del Consiglio di Stato sulla scuola, del caso Djokovic, del futuro del Fevi e del Pozzo Prà Tiro a Chiasso
Newsletter
1 sett

Di caro-spaghetti e di regole che valgono anche per Djokovic

Inflazione da pandemia, il tennista espulso, nuoto sotto un pallone e ragazzi alle prese con le storie dei migranti
Newsletter
1 sett

Il mercato delle auto soffre ancora, ma le elettriche vanno bene

Inoltre, novità sia per la seconda canna sotto al Gottardo sia per una possibile area camper a Brissago
04.01.2022 - 05:300
Aggiornamento : 14:44

A Lugano gli autogestiti mordono il freno

Il rapporto del Ps sul preventivo 2022 del Cantone, la corsia per i Tir nel Mendrisiotto e un eventuale lifting dello stadio di Bellinzona

a cura de laRegione

Un’intervista alla municipale luganese Cristina Zanini Barzaghi (del Ps), chiamata a difendersi dalle critiche avanzate dalla Gioventù socialista (Giso) sull’opportunità di continuare a lavorare nell’esecutivo della città sul Ceresio. Esecutivo che nella questione dello sgombero e della demolizione dell’ex Macello ha portato avanti “ripetuti ed evidenti abusi di potere”. Sull’edizione di oggi le dichiarazioni dell’esponente socialista si affiancano alla notizia dell’assemblea e dell’azione dimostrativa degli autogestiti, che ieri sera hanno bloccato le strade in zona Cassarate.

Affrontiamo pure un altro tema: la corsia ad hoc per i Tir nel Mendrisiotto. Il Consiglio di Stato (CdS) ne è all’oscuro. Per sua stessa ammissione, il governo ha appreso delle intenzioni dell’Ufficio federale delle strade (Ustra) dai media. In effetti, né il Cantone né il Dipartimento del territorio hanno “ricevuto delle indicazioni ufficiali sui propositi dell’Ustra”. Indicazioni che per altro, a questo punto, sono attese e che comunque (che siano ipotesi o progetti concreti) preoccupano. E una richiesta di sospensione della procedura – come si legge nella pagina del Mendrisiotto – è stata inviata all’Ustra anche dalla Commissione regionale dei trasporti del Mendrisiotto e Basso Ceresio (Crtm)...

“Le spese aumenteranno a causa dell’evoluzione dei bisogni della società e non perché si gettano i soldi dalla finestra, come troppi continuano a dire”. È una delle frasi contenute nel rapporto del Partito socialista sul Preventivo 2022 del Cantone, che chiude con un disavanzo di 135 milioni di franchi e che sarà al centro della seduta parlamentare al via lunedì 24 gennaio. Un rapporto elaborato dal capogruppo in Gran Consiglio Ivo Durisch. Pubblichiamo un riassunto dello stesso rapporto, che propone uno stop agli sgravi, il ripristino del coefficiente d’imposta cantonale al 100 per cento, altri due anni di rendita ponte Covid e altro ancora. E il decreto Morisoli? “Pericoloso”.

Nell’edizione odierna anche un reportage da Kandahar, dalla moschea dei miracoli del Mullah Omar, dove i più anziani ricordano la vita dell’uomo più sfuggente e potente dell’Afghanistan. Come quella volta in cui invocò la pioggia tra i fedeli increduli.

E ancora: le prospettive di un lifting allo stadio di Bellinzona nell’eventualità in cui l’Acb passasse nella categoria superiore: per il sindaco Mario Branda “interventi di dettaglio che valuteremo come eseguire”.

Buona lettura

Potrebbe interessarti anche
© Regiopress, All rights reserved