17.02.2021 - 06:00
Aggiornamento: 10:10

Per il Covid si soffre a lungo. Nel corpo e nelle finanze

A distanza di tempo, una persona su 4 ha ancora problemi fisici legati al Covid. Altri, invece, aspettano ancora aiuti economici che non arrivano

per-il-covid-si-soffre-a-lungo-nel-corpo-e-nelle-finanze

Long Covid, ovvero quando il coronavirus lascia il segno. Una persona su 4 continua a stare male, con dolori, spossatezza, difficoltà a concentrarsi. Medici e pazienti si raccontano a Simonetta Caratti. E a Berna, si chiedono cure adeguate e coperture assicurative.

A chiedere gli aiuti che tardano, che non si sa se e quando arriveranno, sono anche molti indipendenti che si trovano in difficoltà in questo periodo e non sanno per quanto ancora dovranno resistere. Le storie raccolte da Federica Ciommiento.

Spostare l'autostrada A2 in una galleria scavata sotto la collina del Penz: il progetto ‘Porta Sud delle Alpi’ raccoglie consensi transfrontalieri, alla luce delle possibili risorse in arrivo con il Recovery Plan italiano. L'opinione dei sindaci di Chiasso e Como nell'articolo a firma Prisca Colombini e Marco Marelli.

Cupe storie di cronaca nera da Lugano: 4 anni di detenzione al prete che ha stuprato una diciottenne nel 2013 a Rimini. Una brutta storia di abusi e fragilità.

 

Leggi anche:

‘Facevo due maratone l'anno, ora ho il fiatone a fare le scale’

Dopo il Covid, c'è chi sta peggio, servono studi e aiuti

L’Ipg Corona ritarda, indipendenti sull’orlo del fallimento

Anche l'Italia spinge per spostare l'autostrada sotto al Penz

Lugano: quattro anni al prete che stuprò una 18enne a Rimini

Potrebbe interessarti anche
© Regiopress, All rights reserved