12.07.2022 - 17:23

Basel Tattoo, dal 15 luglio il Festival della musica militare

Fermo due anni per pandemia, quello di Basilea è il secondo festival più grande al mondo in questo campo

Ats, a cura di Red.Cultura
basel-tattoo-dal-15-luglio-il-festival-della-musica-militare
Keystone
Un Tattoo d’archivio

Dopo due anni di assenza a causa della pandemia, torna il Basel Tattoo: la 15esima edizione del secondo più grande festival di musica militare al mondo prende il via venerdì a Basilea. In programma molta musica di cornamuse, di bande militari e canti tipici di alpigiani friburghesi.

"Il pubblico può aspettarsi un grande spettacolo" con oltre mille partecipanti provenienti dai cinque continenti", ha dichiarato Erik Juillard, produttore e ideatore del Basel Tattoo. Circa il 75% degli 85mila biglietti disponibili è già stato venduto. Non mancherà la formazione locale del Top Secret Drum Corps. A maggio il gruppo di punta basilese ha suonato in occasione delle celebrazioni per il 70esimo anniversario del regno di Elisabetta II d’Inghilterra. Quasi a restituire il favore, i musicisti della Band of Her Royal Majesty’s Welsh Guards giungeranno a Basilea.

Il programma è molto svizzero: oltre allo Swiss Army Central Band, una delle quattro orchestre d’élite dell’esercito, gli spettatori potranno in particolare ascoltare gli alpigiani friburghesi cantare il ‘Ranz des vaches’. Saranno pure presenti mucche friburghesi.

La cornamusa è l’elemento centrale del Basel Tattoo: ve ne saranno molte in occasione di questa edizione, ha assicurato il comitato organizzatore. Le formazioni invitate quest’anno provengono da Gran Bretagna, Canada, Australia, Malta, Sudafrica, India, Norvegia e Stati Uniti.

Potrebbe interessarti anche
© Regiopress, All rights reserved