beve-anticalcare-durante-la-messa-prete-finisce-in-ospedale
Wikimedia
In un’ampollina c’era anticalcare anziché acqua
01.04.2022 - 16:27
Aggiornamento: 17:22
Ansa, a cura de laRegione

Beve anticalcare durante la messa, prete finisce in ospedale

Il viceparroco di Châtillon, in Val d’Aosta, ha bevuto per sbaglio del Viakal e si è sentito subito male. Ora sta meglio: ‘Sembra una barzelletta’

Il viceparroco di Châtillon, in Valle d’Aosta, ha bevuto per sbaglio del Viakal durante la messa di domenica scorsa. Don Alessandro Valerioti, 33 anni e originario di La Salle, ora sta bene e a breve rientrerà a svolgere le sue funzioni. L’incidente è avvenuto al termine della messa, durante il rito della purificazione: nel mescolare il vino all’acqua, non si è accorto che nell’ampollina di quest’ultima era rimasto dell’anticalcare, verosimilmente utilizzato per pulirla e non risciacquato. Il viceparroco si è subito sentito male e ha vomitato.

Al persistere del malessere, nel pomeriggio, è andato a fare un controllo dalla guardia medica del paese per poi recarsi all’ospedale Umberto Parini di Aosta, dove è stato trattenuto una notte per le visite del caso e gli approfondimenti. "Mi hanno fatto una gastroscopia che ha evidenziato una piccola ustione alla base dell’intestino – ha raccontato all’Ansa – e quindi mi sono preso qualche giorno di riposo. Questa sera sarò già operativo, devo solo fare un mesetto di terapia. Sembra una barzelletta, nessuno ha colpe, sono cose che capitano".

Seleziona il tag per leggere articoli con lo stesso tema:
anticalcare aosta châtillon messa ospedale parroco viakal
© Regiopress, All rights reserved