30.12.2021 - 20:29

Italia, l’accoppiamento del gatto lo porta all’arresto

Fermato un 45enne di origine moldava ricercato in Europa per una serie di furti commessi in Francia

Ats, a cura de laRegione
italia-l-accoppiamento-del-gatto-lo-porta-all-arresto
archivio Ti-Press

È andato, nel Reggiano, a casa di un amico, per fare accoppiare il proprio gatto. Peccato che fosse ricercato in tutta Europa, per una serie di furti commessi in Francia ed è stato così arrestato.

Protagonista della singolare vicenda, un 35enne cittadino d’origine moldava, condannato a due anni di reclusione dal tribunale della città portuale bretone di Saint Malo, riconosciuto colpevole per una serie di furti e tentati furti di motori per barche tra le città di Port La Foret, Carantec, Saint Martin Les Champes e Lorient, tra il luglio e l’agosto del 2012. Ma essendo sfuggito alla cattura è risultato irreperibile per 9 anni.

Ieri sera però è stato preso a Sant’Ilario d’Enza, in provincia di Reggio Emilia, dai carabinieri italiani, in virtù del mandato d’arresto europeo. L’uomo, residente in Belgio, ha detto di essere arrivato in Emilia-Romagna per trascorrere le festività con alcuni parenti e poi di voler portare il proprio gatto da un amico per l’accoppiamento. Il giovane è stato infine portato in carcere a Modena in attesa della decisione della Corte d’Appello di Bologna che stabilirà se consegnarlo o meno alle autorità francesi. Se sarà estradato, dovrà scontare due anni di pena in Francia

Potrebbe interessarti anche
© Regiopress, All rights reserved