laRegione
Nuovo abbonamento
Polizia di Zurigo
Curiosità
14.06.2020 - 15:450

Con l'auto rubata a tutta velocità nel cimitero

Folle corsa di un pirata della strada a Zurigo. L'uomo, fuggito a piedi dopo essere finito contro un blocco in cemento armato, non è ancora stato fermato.

Zurigo - Corsa folla ieri pomeriggio a Zurigo: una persona, la cui identità rimane ancora sconosciuta, ha seminato il panico a bordo di un'auto rubata scontrandosi con veicoli parcheggiati, cancelli, siepi ed è passato anche attraverso un cimitero. L'uomo, tra i 30 e i 40 anni, non è ancora stato fermato. I danni sono considerevoli.

Attorno alle 16 di sabato, a bordo di una Audi A6, il pirata della strada ha sfondato la porta di un garage. In seguito ha continuato la sua corsa contromano e dopo essere finito in un vicolo cieco ha sfondato una siepe e la barriera che dà accesso al cimitero di Sihlfeld, indica in una nota odierna la polizia zurighese.

Ciclista salvo per un pelo

Una volta entrato ha proseguito sulle stradine di ghiaia del cimitero fino a sfondare un altro cancello di uscita. Proseguendo è andato a scontrarsi con diverse auto parcheggiate e altri oggetti presenti sulla carreggiata. Un ciclista lo ha schivato di poco buttandosi a lato della strada, mentre il folle conducente ha finito la sua folle corsa poco distante, impattando contro un massiccio blocco in cemento armato.

L'uomo è poi fuggito a piedi in una direzione ancora sconosciuta, precisa la polizia, che è alla ricerca di testimoni. Dalle prime indagini emerge che l'auto - con targhe tedesche valide - è stata rubata tra il 6 e l'8 giugno scorsi da un garage di Winterthur (ZH). Ieri, tuttavia, sulla vettura sottratta erano state montate altre targhe - sempre provenienti dalla Germania - anch'esse rubate.
 
 

© Regiopress, All rights reserved