Curiosità
26.09.2019 - 07:160

Arrivano le bambole senza... genere

La Mattel ha lanciato nel mondo una nuova di giocattoli personalizzabili, senza stereotipi maschio-femmina.

Giocare in libertà, senza stereotipi di genere ed etichette prestabilite. Mattel ha lanciato oggi nel mondo una nuova linea di bambole personalizzabili, 'Creatable World' per lasciare ispirare bambini e bambine con differenti opzioni di abiti, accessori, parrucche, capelli lunghi o corti, gonna, pantaloni o quant'altro la fantasia suggerirà. "I giocattoli sono il riflesso della cultura e, dal momento che il mondo continua a celebrare l'impatto positivo dell'inclusività, abbiamo sentito che era arrivato il momento di creare una linea di bambole libera da ogni etichetta" ha affermato Kim Culmone Senior Vice President di Mattel Fashion Doll Design. "Attraverso la ricerca, abbiamo appreso che i bambini non vogliono che i loro giocattoli siano definiti da stereotipi di genere. Per questo, questa linea che consente ai bambini e alle bambine di esprimere liberamente loro stessi, è stata da loro particolarmente apprezzata". "Siamo fiduciosi - ha dichiarato Culmone - che Creatable World possa incoraggiare tutti a pensare più apertamente a quanti benefici i bambini e le bambine possano trarre giocando con le bambole". Mattel ha lavorato con un team dedicato di esperti, genitori, medici e di bambini, per creare un'esperienza di gioco la più libera possibile.


La linea di bambole Creatable World consiste in sei diversi kit, disponibili in varietà di colori di pelle differenti. Ogni kit include una bambola, una parrucca con capelli lunghi, sei tipologie di indumenti, tre paia di scarpe, un cappello e un paio di occhiali da sole. "Questi elementi estremamente versatili e realistici danno ai bambini la libertà di creare personaggi sempre unici e di personalizzarli come preferiscono", dicono alla Mattel. Le bambole di Creatable World hanno un design pensato per rapportarsi all'età dei bambini che ci giocano.

Potrebbe interessarti anche
Tags
genere
bambini
bambole
mattel
mondo
giocattoli
stereotipi
linea
creatable
creatable world
© Regiopress, All rights reserved