Curiosità
12.04.2019 - 14:490
Aggiornamento : 15:42

'Per favore, a Pasqua non regalate animali'

Così l'organizzazione per la difesa degli animali Peta: all'euforia iniziale segue spesso disinteresse o la constatazione di un impegno. 'Piuttosto adottatene a distanza'

A Pasqua non regalate animali. È l'appello dell'organizzazione per la difesa degli animali Peta. Essi vengono successivamente spesso abbandonati o portati in rifugi. La decisione di accogliere un animale non deve dipendere da una festività, indica la Peta in un comunicato odierno.

Nel periodo pasquale vi è un incremento della pubblicizzazione di animali di piccola taglia e molti bambini chiedono un "vero coniglietto". Ma all'euforia iniziale segue spesso un disinteresse o la constatazione che gli animali richiedono un impegno. I conigli non sono regali di Pasqua e neppure giocattoli che si possono semplicemente sostituire dopo le festività, afferma l'organizzazione.

Peta consiglia di regalare piuttosto una gioia agli animali stessi: molti rifugi e organizzazioni per la difesa offrono ad esempio la possibilità di adottare a distanza un animale. Per i bambini che amano gli animali si prestano bene anche peluche o libri sull'argomento. Se in seguito ad un attento esame si decide comunque di regalare un amico a due o quattro zampe, l'organizzazione invita ad effettuare l'adozione solo attraverso un rifugio.

Tags
organizzazione
peta
pasqua
difesa
regalate animali
© Regiopress, All rights reserved