Auto e moto

Renault Trafic SpaceNomad, spazio alla vacanza

Compatto e funzionale, combina la guida brillante e piuttosto agile con l’arredo di bordo completo per la vita indipendente all’aria aperta

Lo SpaceNomad è la versione camper-van di Renault su base Trafic, dotata di arredo completo per la sosta in autonomia con quattro posti letto
23 ottobre 2023
|

Camper e furgoni attrezzati per il tempo libero stanno conoscendo fiorenti stagioni: in questo settore si inserisce il capace SpaceNomad prodotto da Renault, che pochi ancora conoscono ma che merita certamente spazio per solidità di contenuto non disgiunto da un listino allettante. Modello che trova le proprie radici in Svizzera, per iniziativa dell’importatore della marca transalpina che nel 2020 avviò lo sviluppo iniziale di un mezzo ricreazionale su base Trafic per assecondare le richieste del pubblico nazionale. Ne derivò la prima generazione SpaceNomad, al tempo commercializzata unicamente nel nostro Paese, mentre il mezzo in prova in queste pagine appartiene invece all’evoluzione del progetto. Questa seconda generazione è ora prodotta direttamente dalla Casa francese e in vendita in diverse nazioni europee, con base meccanica affidata al Trafic ristilizzato e qui protagonista nella variante più prestazionale.

Lungo 5,08 metri nella versione standard – esiste anche la versione più lunga Grand SpaceNomad, identico nella disposizione interna ma con bagagliaio ampliato –, il veicolo Renault per il tempo libero offre cinque posti in ordine di marcia e tutta la versatilità dell’arredo attrezzato per il campeggio, che riprende la disposizione più collaudata e diffusa dei tanti allestimenti Westfalia su base Volkswagen: il divano in seconda fila oltre a essere scorrevole si converte in letto matrimoniale (1,85 x 1,24 m), il lato sinistro dell’ambiente di bordo è occupato dalla compatta sequenza di mobili che include frigorifero a compressore da 49 litri, piccola cucina a due fuochi a gas con lavello, tanti cassetti e vani ripostiglio più un’ampia armadiatura verso la zona di coda, combinata al vano bagagli. Presente inoltre il riscaldamento indipendente a gasolio da 2000W.

Non mancano poi tavolo a scomparsa e poltrone anteriori ruotabili, per dare vita in pochi secondi a un ambiente conviviale. Per dormire trovano posto due ulteriori adulti nel letto incorporato nel tetto a soffietto (1,90 x 1,20 m); a tetto e letto sollevati tutta la zona living offre un’altezza generosa per stare in piedi, con la tenda pieghevole che include tre ampie finestre apribili con zanzariera. Presente inoltre un serbatoio acqua da 60 litri completato da un ulteriore serbatoio da 35 litri per il recupero delle acque usate, quest’ultimo un po’ limitato nella capienza. In coda è posizionata la doccia (solo acqua fredda, da fare all’esterno del furgone), mentre per aumentare privacy e spazio è disponibile a richiesta una speciale tenda da fissare al portellone aperto. Ulteriore comfort viene dal tendalino avvolgibile fissato esternamente di lato; il pannello solare sul tetto assicura la ricarica della batteria ausiliaria che alimenta le utenze di bordo in sosta.

Le dimensioni compatte – con altezza di soli 2 metri, ideale per poter parcheggiare nelle aree limitate in altezza – permettono allo SpaceNomad di districarsi con agilità: il mezzo si lascia condurre pressoché come una vettura. Inclusa l’accoglienza di bordo, piuttosto curata e completa nelle dotazioni, dove stona giusto l’assenza del climatizzatore di tipo automatico. In marcia spiccano le prestazioni brillanti in relazione alla tipologia di veicolo; si apprezzano, in particolare, la silenziosità di marcia e la morbidezza di erogazione del motore, priva di vibrazioni. In abbinamento all’eccellente cambio automatico a doppia frizione ne consegue una marcia fluida e briosa, che lascia spazio a lunghi trasferimenti in piena comodità. Incluse le andature autostradali a velocità elevate (150-160 km/h) dove è legale, che si possono tenere senza fatica. Lo SpaceNomad convince anche tra le curve, dove mostra pari docilità e stabilità, permettendo persino di aggiungere un po’ di brio al ritmo se lo si vuole. I consumi sono contenuti, in media poco oltre 8 l/100 km su percorsi di varia natura, l’autonomia altrettanto solida. Per il mercato svizzero, l’unico neo di questo mezzo è così dato forse solo dalla mancanza della trazione integrale, peraltro effettivamente utile solo con impiego invernale su neve.

Scheda Tecnica

ModelloRenault Trafic SpaceNomad
VersioneBlue dCi 170 EDC iconic
Motore4 cilindri, turbodiesel, 2.0 litri
Potenza, coppia170 cv, 380 Nm
TrazioneAnteriore
CambioDoppia frizione a sei rapporti
Massa a vuoto2’507 kg
0-100 km/h10,0 secondi
Velocità massima180 km/h
Consumo medio10,4 l/100 km (omologato)
Prezzo66’800 CHF

Resta connesso con la tua comunità leggendo laRegione: ora siamo anche su Whatsapp! Clicca qui e ricorda di attivare le notifiche 🔔
POTREBBE INTERESSARTI ANCHE