ULTIME NOTIZIE Auto e moto
Auto e moto
1 gior

Opel Astra 1.2 AT8, cuore compatto ma capace

Prestazioni di livello e godibilità a tutto campo restano ben a portata anche col piccolo turbo benzina combinato alla trasmissione automatica
Auto e moto
2 gior

Porsche Panamera 4 E-Hybrid Sport Turismo

Ibrida plug-in di ingresso con carrozzeria ‘shooting-brake’, spicca per comfort e dinamismo vellutato. Con guida altamente versatile e raffinata
Auto e moto
2 gior

Volkswagen Golf R, sportiva di rango

Ricercata trazione 4x4, potente due litri turbo e ‘carattere’ personalizzabile restituiscono dinamismo di gran sostanza e piacevole versatilità
test drive
2 sett

Ford Focus ST, mordente e divertente

Versione di punta a trazione anteriore, garantisce grinta e piacere nella guida più spinta, senza rinunciare al comfort
Auto e moto
1 mese

Bmw i4 eDrive40, ama curve e viaggi

La ricercata berlina-coupé elettrica offre eccellenti doti dinamiche che permettono una guida sensibile e godibile. Generosa l’autonomia
Auto e moto
1 mese

Seat Ibiza 1.5 TSI FR, agile e vivace

Ritoccata negli interni e nella dotazione tecnologica, si fa apprezzare per la guida rotonda e piuttosto sensibile. Con 1.5 turbo capace ed elastico
Auto e moto
1 mese

Yamaha R1, dalla strada al circuito con naturalezza

La R1 è una supersportiva fra le più godibili su strada e allo stesso tempo garantisce prestazioni da riferimento in pista
TEST DRIVE
1 mese

BMW iX xDrive50, viaggiatrice di sostanza

Potente, reattiva e dinamica da condurre, offre tuttavia il meglio di sé per comfort ed accoglienza. Con l’aggiunta di un’autonomia rilevante
TEST DRIVE
1 mese

Opel Grandland Hybrid4, solida a tutto tondo

Aggiornata con efficacia nello stile e nei contenuti, conferma le qualità della meccanica ibrida ricaricabile. Con guida confortevole e reattiva
TEST DRIVE
2 mesi

‘Over the top’: Porsche Taycan Turbo S ST

Potentissima, dinamica e coinvolgente come poche, valorizza il design più familiare dando origine a una ‘shooting-brake‘ elettrica d’eccezione
TEST DRIVE
2 mesi

Toyota Aygo X, crossover tascabile

L’ex compatta da città si è trasformata in ‘mini’ Suv stradale, con contenuti tecnologici di rilievo. La guida è agile, i consumi sempre ridotti
primo contatto
2 mesi

Nissan Juke Hybrid, punta sui modi gentili

La versione ibrida dell’esuberante crossover-coupé permette una buona economia d’uso con una guida soprattutto agile, fluida e docile
primo contetto
2 mesi

Mercedes EQB, sposa silenzio e famiglia

Il Suv intermedio elettrico offre l’accoglienza più ampia e flessibile con ingombri contenuti
primo contatto
2 mesi

Alfa Romeo Tonale, debutto in ibrido leggero

Il nuovo Suv ‘cadetto’ è ispirato nel look, agile e accogliente al volante
02.12.2021 - 09:12
Aggiornamento: 09:41

Hyundai i30 N, potere di sedurre

Coinvolge come poche grazie a un potente dinamismo, di rara intensità

di AS
hyundai-i30-n-potere-di-sedurre
La caratterizzazione sportiva della nuova i30 N è evidente ma non eccessiva. I cerchi sono da 19” forgiati in tinta brunita con pneumatici Pirelli P Zero messi a punto in esclusiva per la "N".

Sulla carta può non essere la più rapida in assoluto della sua categoria né la più leggera, ma in tutta sincerità ci sentiamo di considerare la nuova i30 N una delle medie sportive più riuscite degli ultimi anni: capace di brillare per emozioni e coinvolgimento emotivo alla guida, attraverso un mix funambolico tra estrema efficienza di azione tra le curve e decisione di carattere. Senza perdere di vista una versatilità che resta ben tangibile quando l’automobile la si impiega più banalmente nei trasferimenti trafficati per le proprie esigenze quotidiane; anche se poi la i30 N fa la differenza realmente solo quando si passa alla guida impegnata, capace, un po’ aggressiva e di esperienza: l’auto pare sviluppata espressamente per questa tipologia di pubblico, che troverà nella due volumi coreana più cattiva una sorta di “nirvana” per feeling e gioia di pilotaggio.
È infatti raro incontrare un’auto con meno di 300 cavalli capace di offrire un comportamento dinamico di questa natura, persino più affilato e coinvolgente rispetto alla pur eccellente i30 precedente nella versione speciale Project C alleggerita. Ogni elemento meccanico, qui, contribuisce ad una resa su strada stupefacente, a cominciare proprio dal nuovo cambio doppia frizione a otto rapporti (opzione fortemente consigliata, in combinazione al pacchetto N-Lux): capace, nella modalità più sportiva N, di effettuare passaggi di marcia esattamente dove li si desidera, quasi fosse collegato “telepaticamente” con il conducente; sia in scalata sia in salita, a seconda della quantità di pressione dell’acceleratore. Poi, agendo sulle leve al volante per il passaggio manuale sequenziale dei rapporti, la reattività è pressoché istantanea quanto secca e diretta, senza mai alcuna indecisione a meno di risultare palesemente fuori dal regime utile di applicazione del rapporto richiamato.
Altrettanto rilevante la motricità offerta dalla “semplice” trazione anteriore, sia pur corredata dal differenziale a slittamento limitato. Anche in questo caso, selezionando la modalità di marcia più spinta, l’elettronica di gestione della trazione lascia già ampio spazio ad un certo pattinamento in uscita dalle curve più strette, che però è limitato e progressivo contribuendo effettivamente al rilancio più rapido della vettura; il “tiro” verso l’interno esercitato in accelerazione dall’autobloccante è evidente ma progressivo, senza strappi, facendosi compensare senza fatica con lo sterzo che pure vanta un comando piuttosto “fermo” in questa regolazione.
Le geometrie di telaio e sospensioni contribuiscono infine a convogliare questi elementi in una tenuta laterale granitica e in un avantreno comunicativo come pochi, attraverso sospensioni che possono divenire sensibilmente rigide ma senza alcun eccesso: perfettamente sfruttabili in “N” anche al di fuori della pista, per intenderci, senza provocare eccessivi rimbalzi sulle asperità isolate. La i30 N permette insomma di “tenere giù” più a lungo e con maggior confidenza nelle sequenze di curve in successione, agendo con determinazione sul volante con brevi impulsi per conservare attivamente la traiettoria desiderata, in un sottile equilibrio tra lievissimo sottosterzo e trazione di alto livello, capaci di assecondare un ritmo dal potenziale spettacolarmente rapido e istintivo ed esilarante. Sterzo e reazioni sono piuttosto diretti e sensibili, senza richiedere correzioni continue, mentre il retrotreno mostra solidità pur lasciando filtrare i lievi movimenti di appoggio che servono a percepire al meglio il livello di aderenza disponibile: la i30 N è “speciale” nel misto stretto, precisa e godibile sul veloce. Con una frenata sempre solida e potente, ben modulabile.
E il motore? Non viene certamente per ultimo, contribuendo anzi attivamente all’efficacia complessiva di questa versione sportiva. L’erogazione è solida e piena a tutti i regimi anche grazie a una coppia di notevole vigore, mostrando una “voce” via via più penetrante e potente al crescere del regime; l’esuberanza verso la zona rossa del contagiri è notevole, suggerendo quasi una potenza superiore, mentre la sonorità dello scarico (modalità N) è degno di un’auto preparata per le corse: stupisce tanta resa tenendo conto della stringente omologazione antinquinamento.

Scheda Tecnica

ModelloHyundai i30
VersioneN Performance DCT N-Lux Pack
Motore4 cilindri, 2.0 litri, benzina turbo
Potenza, coppia280 cv, 392 Nm
TrazioneAnteriore
CambioDoppia frizione a 8 rapporti
Massa a vuoto1’535 kg
0-100 km/h5,4 secondi
Velocità max250 km/h
Consumo medio8,4 l/100 km (omologato)
Prezzo47’490 Chf

Potrebbe interessarti anche
© Regiopress, All rights reserved