kia-e-niro-esuberante-e-durevole
Le linee filanti ed il passo pronunciato, con sbalzi ridotti, contribuiscono a slanciare il profilo della Niro. Sulla versione “e” la mascherina è chiusa.
ULTIME NOTIZIE Auto e moto
TEST DRIVE
1 gior

Honda Jazz Crosstar, ibrida dal sapore SUV

Più alta ed equipaggiata, conserva gran accoglienza con consumi ridotti
TEST DRIVE
3 gior

BMW M4, ritorno al futuro

Evoluta in tecnologie ed equilibrio, spicca per efficacia e genuinità
PRIMO CONTATTO
4 gior

Subaru Outback, voglia di avventura

Tutta nuova, cresce in accoglienza e tecnologie con immutato senso di libertà
Auto e moto
1 sett

Suzuki Across, business class

Ibrida, ricaricabile, performante: la giapponese punta a famiglia e tempo libero
TEST DRIVE
1 sett

Ford Focus 1.0 mHEV, passista ‘friendly’

Il 1.0 ibrido leggero offre consumi ridotti con buona qualità di guida
Auto e moto
1 sett

Suzuki Swace, a misura di viaggio

Spicca per spazio, accoglienza e completezza, aggiungendo consumi ridotti
TEST DRIVE
2 sett

Mercedes GLE 350 de, viaggiare “hi-tech”

Raffinata ibrida plug-in a gasolio, è brillante quanto parca nei consumi
Auto e moto
2 sett

Toyota RAV4 PHEV, vivace ma parca

Sono “di casa” ampia autonomia e grinta di scatto. Oltre ad ampia versatilità
NOVITÀ
2 sett

EQB, SUV elettrico formato famiglia

Atteso in autunno, combina l’abitabilità per sette con l’ampia autonomia
Auto e moto
2 sett

Ritocchi con garbo per la Hyundai i30

Il restyling aggiunge carattere, il 1.5 ibrido leggero spicca per economia
Auto e moto
3 sett

Mercedes EQA, elettrica compatta e matura

Offre una guida agile e brillante, con ottima accoglienza e buona autonomia
Auto e moto
3 sett

Honda e, fascino e suggestione

Colpiscono design e interni, insieme a brio e agilità. Autonomia ‘giusta’
Auto e moto
4 sett

BMW 128ti, sportività accessibile

Dinamica e intuitiva, sfrutta al meglio la ‘semplice’ trazione anteriore
Auto e moto
1 mese

Eclipse Cross PHEV, Mitsubishi 4x4 ricaricabile

La propulsione ibrida con due unità elettriche premia consumi e flessibilità
Auto e moto
08.06.2021 - 06:000
Aggiornamento : 11:58

Kia e-Niro, esuberante e durevole

Alla generosità di scatto e riprese associa l’autonomia ad ampio raggio

di AS

Tra Suv e crossover che giocano a farsi notare, la Niro gioca da sempre la carta controcorrente di un certo “understatement”, però piacevole e riuscito: la vettura è contraddistinta da una carrozzeria rialzata come le altre, però al tempo stesso filante e armonica quasi a ricordare le forme di station wagon piuttosto che di 4x4 muscolosa; vanta inoltre un passo elevato per massimizzare l’abitabilità di bordo, con sbalzi minimi che slanciano insieme alla linea curva del tetto, ed infine si rivela ben più capace sul piano dinamico di quanto si possa pensare. Specie in questa versione “e” esclusivamente elettrica, che riesce una volta di più a sorprendere sia per la notevole vivacità di scatto, sia per la durata della batteria.

Già piuttosto leggera per la tipologia di veicolo, anche con l’apporto dell’alluminio utilizzato per numerosi pannelli della carrozzeria, la crossover coreana sfrutta l’interasse generoso per alloggiare sul fondo del pianale il grande accumulatore da ben 64 kWh destinato all’allestimento di punta (la base adotta una batteria da 39,2 kWh), favorendo la distribuzione verso il basso delle masse; l’effetto è riscontrabile subito in una guida dove si apprezzano tanto l’assorbimento abbastanza morbido delle sospensioni quanto i movimenti smorzati del corpo vettura, anche conservando la regolazione standard delle sospensioni. La stessa sterzata è docile e precisa ma mai eccessivamente reattiva, in modo da invogliare un piglio brioso conservando tutto il relax.

A “svegliare” l’umore provvede in ogni caso il potente motore elettrico da oltre duecento cavalli, la cui coppia da diesel d’autore risulta disponibile pressoché all’istante: basta solo un po’ di decisione in più con l’acceleratore per ritrovarsi sospinti in avanti con un’esuberanza inaspettata. Senza contare un più che discreto accenno di pattinamento con la ruota interna in uscita di curva, sempre conseguente alla reattività del propulsore; è vero senz’altro che si trova la misura del gas in poco tempo, ma su questa e-Niro la modalità di marcia Eco, che smorza il rendimento a favore della conservazione di energia, trova un impiego decisamente più riuscito e consigliabile specie nella marcia in città: lo spunto è in ogni caso vigoroso. Il cambio diretto e monomarcia si fa dimenticare al momento della selezione della marcia avanti sul rotore centrale a centro plancia, mentre aggiunge ulteriore piacevolezza la possibilità di variare l’intensità di rallentamento con le palette al volante, incrementando l’effetto di recupero dell’energia che toglie parecchio lavoro ai freni convenzionali.

A velocità più sostenute le riprese restano ben convincenti e permettono di raggiungere rapidamente la velocità di crociera, dove all’ottima silenziosità si aggiunge il relax aggiunto degli ausili attivi alla guida: la e-Niro punta con serietà ai trasferimenti su ampio raggio, saldamente autorizzati dall’autonomia. Guidando con attenzione alle varie andature, ma senza ricercare particolari economie, su percorsi di varia natura abbiamo registrato senza fatica percorrenze di 400 km con il “pieno” elettrico, includendo vari tratti in autostrada. E se è vero che la ricarica su presa domestica è giocoforza lunga, per via dell’elevata capienza dell’accumulatore, su colonnine pubbliche ad elevata portata (100 kW) basta meno di un’ora per la rigenerazione fino all’80%.

L’abitacolo offre le stesse caratteristiche e qualità dell’aspetto esterno: molto curato ma al tempo stesso lineare nel design, non stanca ma offre tutto controllo in un ambiente di qualità, che sa mettere subito a proprio agio. Molto gradevole l’inserto lucido a tutta larghezza che impreziosisce la plancia, dove tra l’altro trova posto il rinnovato sistema di navigazione e infotainment Uvo Connect con schermo a sfioramento maggiorato a 10,25” ad alta definizione, ampi e ben disposti i vani portaoggetti. Ottima la sistemazione offerta sia dalle poltrone anteriori - dotate anche di ventilazione - sia dal divano posteriore, con sedute panoramiche completate dal comfort delle bocchette di aerazione dedicate. In coda, il bagagliaio offre una cubatura ampiamente adeguata alle comuni necessità di carico, grazie ad un volume di 451/1405 litri.

Scheda Tecnica

ModelloKia e-Niro
VersioneStyle
MotoreElettrico a magnete permanente sincrono
Potenza, coppia204 cv, 395 Nm
TrazioneAnteriore
CambioAutomatico monomarcia
Massa a vuoto1’791 kg
0-100 km/h7,8 secondi
Velocità massima167 km/h
Consumo medio15,9 kWh/100 km (omologato)
Prezzo49'900 CHF

 

Potrebbe interessarti anche
© Regiopress, All rights reserved