laRegione
Nuovo abbonamento
Oltre a un lieve ‘maquillage’, le vere novità della Golf GTE sono di carattere tecnico e tecnologico, sottolineando il suo spirito avanguardista
ULTIME NOTIZIE Auto e moto
Auto e moto
1 gior
Stile e decisione per la nuova Nissan Juke
Il rinnovato crossover conserva un look dal carattere forte. Con più spazio e funzionalità
Auto e moto
2 sett
Proceed GT, media Kia dedicata alla guida
Al look incisivo si combina una bella sportività, coinvolgente. Con spazio e versatilità da famiglia
Auto e moto
2 sett
Kia Ceed Wagon PHEV, comoda e “risparmiosa”
Consumi ridotti con accoglienza di qualità per la versatile giardinetta ibrida ricaricabile
Auto e moto
3 sett
BMW Serie 3 Touring, piacere di piacervi
La nuova generazione sottolinea dinamismo e fruibilità. Con comfort e tecnologie da “grande”
Auto e moto
4 sett
Colpo di coda per la Porsche Cayenne Coupé
La variante più sportiva acquista grinta ed eleganza. Conservando una dinamica di guida invidiabile.
Auto e moto
1 mese
Mitsubishi Space Star, vocazione urbana
Nuovo look con dotazioni e sicurezza allargate “firmano” il restyling della citycar giapponese.
Auto e moto
1 mese
BMW Serie 2 Gran Coupé, grinta e sostanza
L’inedita “piccola” berlina sportiva combina look e spazio. Trazione anteriore o integraleSi sa che ai tedeschi piacciono le sfide a tutto campo, e così all’appello delle berline-coupé compatte si aggiunge pure BMW dopo Audi e Mercedes. È altrettanto
Auto e moto
1 mese
Opel Astra Sports Tourer
Giunta a metà carriera, la capace giardinetta conferma i suoi contenuti
Auto e moto
3 mesi
Opel Astra
Il restyling della popolare media tedesca aggiunge sostanza al look è appena ritoccato
Auto e moto
3 mesi
Ford Puma
Crossover compatto dal design “mosso” ed evocativo, porta al debutto la nuova generazione ibridizzata del piccolo Ecoboost turbo da un litro, capace di 155 cv nella versione di punta: brillante e piacevole. L’abitacolo è accogliente e ben rifinito.
Auto e moto
4 mesi
Volvo XC40 RechargeLa prima svedese elettrica è pronta per la produzione
La prima svedese elettrica è pronta per la produzione.
Auto e moto
16.07.2018 - 06:000

VW Golf GTE

Pur essendo solo una vettura di classe media, la Golf con motore ibrido plug-in sfrutta i dati del sistema di navigazione e del GPS per prevedere il percorso rendendo la nostra trasferta ancora più efficiente

Di principio la VW Golf GTE si è sempre dimostrata una vettura avanguardista (è stata una delle prime plug-in ibride ad essere approdata sul nostro mercato) e altamente efficiente grazie ad un sistema propulsivo di buon livello, che da sempre ha saputo abbinare alla perfezione le esigenze in termini di basso impatto ambientale con quel pizzico di pepe che fa bene alle emozioni. Sul fronte tecnico non è infatti cambiato nulla nemmeno in occasione del recente aggiornamento: il motore a benzina è sempre un 1.4 TSI da 150 cv, il motore elettrico continua ad avere una potenza 102 cv e la batteria una capacità di 8,7 kWh. Di riflesso sono rimaste invariate la potenza complessiva e le prestazioni (vedi scheda tecnica) come pure le modalità di guida, che sono sempre ancora cinque.
Si parte da quella puramente elettrica (E-Mode) con cui è possibile circolare ad emissioni zero locali con un’autonomia effettiva di oltre 35 chilometri; segue la modalità ibrida in cui entrambi i motori vengono impiegati per ottenere la massima efficienza mentre la modalità ‘GTE’ li sfrutta per ottenere le massime prestazioni. A queste tre se ne aggiungono altre due con lo scopo da un lato di mantenere costante la carica della batteria, dall’altro di caricarla usando il motore a benzina quale generatore.
Il bello arriva però quando la digitalizzazione entra in scena per coadiuvare l’elettrificazione.
La Golf GTE aggiornata poco più di un anno fa è infatti in grado, tramite i dati del sistema di navigazione e le informazioni trasmesse dal GPS, di conoscere la topografia del nostro percorso e la tipologia di strada che affronteremo, quindi di prevedere se di fronte a noi vi sarà una salita, una discesa oppure un tratto pianeggiante, nonché sapere in anticipo se percorreremo un’autostrada, una strada di campagna o se attraverseremo una città.
Grazie a queste informazioni debitamente elaborate, la Golf GTE utilizzerà i due propulsori nella maniera più efficiente possibile, privilegiando per esempio l’uso del motore a benzina in autostrada o di quello elettrico in città – il tutto gestendo eventuali mantenimenti di carica o ricarica. Ma non è finita qui, poiché sulla strumentazione interamente digitale recentemente introdotta (Active Info Dispaly) appaiono preziosi suggerimenti di guida: in base alla velocità a cui state guidando, all’avvicinarsi di una rotatoria il sistema vi indica per esempio quando rilasciare l’acceleratore affinché possiate procedere per inerzia fino alla stessa.
Questo ovviamente senza nulla togliere al piacere di guida, dato che nella modalità GTE la potenza disponibile è di tutto rispetto e pennellare le curve diventa una vero piacere nonostante la massa aggiuntiva data dalle componenti elettriche sia ovviamente percepibile.
La Golf GTE resta insomma quella di sempre, ma diventa ancora più intelligente e soprattutto ancora più efficiente.

Scheda Tecnica

Modello Volkswagen Golf
Versione GTE
Motore 4 cilindri turbo-benzina (1.4 litri)
+ elettrico
Potenza, coppia 204 cv, 350 Nm (combinata)
Trazione anteriore
Cambio doppia frizione a 6 rapporti
Massa a vuoto 1’615 kg
0-100 km/h 7,6 secondi
Velocità massima 222 km/h
Consumo medio da 1.6 l/100 km (omologato)
Prezzo 48’000 Chf
La compri se… pur scegliendo una plug-in ibrida non vuoi rinunciare a tutte quelle rassicurazioni che riesce a darti una Golf
© Regiopress, All rights reserved