Negli Usa Ford è già il secondo costruttore di a
Auto e moto
28.12.2017 - 10:530

Ford Mondeo Hybrid

Direttamente dagli Stati Uniti d’America ecco la prima ibrida di Ford ad approdare sui nostri mercati: la Mondeo. Nonostante le origini viene però prodotta in Europa, e
i suoi consumi effettivi sono talmente bassi da meritare il rispetto delle concorrenti.

Negli Stati Uniti d’America si chiama Ford Fusion Hybrid, mentre nel Vecchio Continente risponde al nome di Ford Mondeo Hybrid. Ma ad esclusione del nome e del luogo di produzione tra le due non cambia assolutamente nulla. La prima Ford ibrida ad essere venduta in Europa è infatti prodotta nello stabilimento spagnolo di Valencia lungo la stessa linea di produzione di tutte le altre Mondeo.
Il “cuore” di questa vettura è composto da un propulsore a benzina a ciclo Atkinson appositamente sviluppato (si tratta di un 2 litri aspirato da 141 cavalli) abbinato ad un motore elettrico da 120 cavalli. La potenza combinata risulta in 187 cavalli, sufficienti per farla scattare da 0 a 100 km/h in 9,2 secondi. Di motore elettrico ce n’è anche un secondo, il quale funge da generatore ricaricando la batteria agli ioni di litio la cui capacità è di 1,4 kWh.
Va detto che già con il solo motore elettrico si parte al semaforo con una certa disinvoltura, fatto certamente non scontato per una vettura di queste dimensioni, e potenzialmente si potrebbero raggiungere i 135 km/h con il solo motore elettrico. Fatto che non si verifica quasi mai, ma dato che entrambi lavorano in parallelo il loro compito è quello di garantire sempre il massimo dell’efficienza. Che in effetti è davvero notevole: in un contesto urbano non è difficile stare anche al di sotto dei 4,5 l/100 km risultando una vettura molto appetibile per i tassisti; meno rosea la situazione in autostrada dove bisogna preventivare 8 l/100 km. La media totale è in ogni caso di 6,3 litri di benzina consumati per ogni 100 chilometri percorsi, allineandosi cioè ad un’equivalente motorizzazione a gasolio.
Il fatto che tutto il sistema sia affidato a un cambio a variazione continua non disturba nell’impiego quotidiano dove la si guida con un filo di gas (il rumore penetra unicamente quando viene richiesta la piena potenza, per esempio durante un sorpasso), ma ha altresì l’effetto di mettere in ombra le oggettive qualità dinamiche della Mondeo, peraltro rimaste intatte. Vale a dire un assetto ben tarato e favoloso per il comfort che offre sugli asfalti più rovinati, sapendo però muoversi con precisione grazie ad uno sterzo sublime. Dove però c’è ancora margine di miglioramento è nell’uso del rapporto “L” a cui si ricorre durante le decelerazioni: per selezionarlo occorre premere lo sblocco della leva (come quando si trova in “P”) e il freno motore porta il regime del propulsore a livelli elevati, disturbando il comfort acustico anche alle basse velocità.
Disponibile con la sola carrozzeria a quattro porte, la Mondeo Hybrid offre tutto ciò che potete trovare in una normalissima Mondeo, tanto più che questa motorizzazione è offerta negli allestimenti più ricchi, ovvero Titanium e Vignale. Detto ciò troviamo un abitacolo di buona fattura e un sistema di infotainment (SYNC 3) completo e facile da utilizzare, anche se va messa in conto la perdita di parte della capienza del bagagliaio. I prezzi partono da 40’900 franchi.

Scheda Tecnica

ModelloFord Mondeo Hybrid
Versione2.0 HEV Titanium eCVT
Motore4 cilindri benzina (aspirato)
+ motore elettrico
Potenza187 cv (combinata)
Trazioneanteriore
Cambioa variazione continua
Massa a vuoto1’622 kg
0-100 km/h9,2 secondi
Velocità massima187 km/h
Consumo medio4,2 l/100 km (omologato)
Prezzo40’900 CHF
La compri se…usi la vettura spesso in città, nonostante sia una pregevole berlina.

 

Tags
mondeo
ford
motore
km
hybrid
mondeo hybrid
vettura
motore elettrico
cavalli
benzina
© Regiopress, All rights reserved