Come ci sia arrivata lì non è un mistero: con il
Auto e moto
10.08.2017 - 09:160
Aggiornamento : 11.12.2017 - 18:20

Mercedes-Benz GLA

È stata aggiornata l’apprez­zata derivata della Classe A. Dalle sue insospettabili capacità Off-Road fino alle strabilianti prestazioni
della sportiva GLA 45 AMG: ci siamo messi alla guida di tutte le varianti per dirvi cosa cambia e come van

Pur essendo stata inizialmente criticata, la scelta di ringiovanire la gamma è stata probabilmente una delle più azzeccate che Mercedes-Benz abbia avuto negli ultimi anni. Un ringiovanimento iniziato con la Classe A nel 2012 e poi proseguito con i diversi derivati della stessa, tra cui CLA, CLA Shooting Brake e GLA. A testimoniarlo non sono tanto i numeri di vendita in sé – negli ultimi cinque anni ne sono stati venduti due milioni di esemplari, ovvero il doppio rispetto alla sua antenata – quanto quelli relativi alla clientela: chi ha acquistato l’attuale Classe A è in media più giovane di 13 anni rispetto a coloro che sono entrati in possesso della generazione precedente, e in Europa occidentale il 70% dei nuovi proprietari non aveva fino ad ora mai posseduto una Mercedes-Benz.
A qualche anno dal debutto ecco quindi il consueto aggiornamento per la derivata della Classe A che strizza l’occhio ai SUV, ovvero la GLA, che si propone con nuovi motori, lievi ritocchi estetici e una dotazione aggiornata. Per completare il “vuoto” tra i due turbo-benzina presenti in gamma, con potenze di rispettivamente 156 e 211 cavalli, debutta la GLA 220 4MATIC da 184 cavalli e 300 Newtonmetri abbinata alla trazione integrale. Esternamente gli interventi sono stati pochi e limitati a paraurti, cerchi in lega di nuova foggia e al nuovo colore “Canyonbeige”. Per impreziosire l’abitacolo si è deciso di implementare nuovi inserti cromati e nuove rifiniture, nonché inediti colori e rivestimenti per i sedili. Senza dimenticare le dotazioni tecnologiche che possono ora vantare una telecamera per le manovre con visione a 360 gradi e il sistema d’apertura “Keyless”.

Per rispondere alle esigenze sempre più ampie della sua clientela, Mercedes-Benz ha deciso di offrire per la sua GLA ben tre tipologie di assetti.
Di serie sono previste le sospensioni “Comfort”, mentre chi predilige la guida più sportiva può optare per un assetto ribassato e dalla taratura più rigida. Altrettanto interessanti le opzionali sospensioni “Comfort Off-Road”, che oltre ad alzare il corpo vettura di 30 millimetri includono un pacchetto estetico capace di caratterizzare la GLA in chiave più avventurosa.
Ed è proprio con un esemplare dotato di questa opzione che ci siamo avventurati in un percorso sterrato, lungo il quale la maggiore altezza da terra, la trazione integrale 4MATIC e la modalità di guida specifica le conferiscono delle capacità insospettabili. Degno di nota l’Hill Descent Control, il quale funziona anche in retromarcia: se affrontando una salita non doveste aver avuto sufficiente slancio e vi ritrovaste a dover indietreggiare, basta rilasciare il pedale del freno e ci pensa lei a districarsi giù per la discesa, in retromarcia, a passo d’uomo. In attesa di affrontare nuovamente la salita.
Come molti ben sapranno uno dei fiori all’occhiello della GLA è la versione più spinta curata dagli specialisti di AMG. Dotata del 4 cilindri di serie più potente del mondo, forte di 381 cavalli e 191 cv/litro, la GLA 45 AMG si ripresenta con un posteriore rinnovato comprendente diffusore, rifiniture cromate e spoiler sul lunotto di nuova foggia. Ovviamente non ci siamo fatti mancare una prova su strada. Il propulsore è in effetti una piccola meraviglia, poiché, pur spingendo già dai bassi regimi, ripaga se si innesta il rapporto successivo al limitatore: ha davvero un bel carattere oltre che un bel sound, coinvolgente e molto corsaiolo. Il doppia frizione a sette rapporti è abbastanza puntuale nello svolgere le sue cambiate. Tra le curve l’assetto contiene bene il rollio anche se, per via della maggiore altezza, non è ovviamente così “piatta” come una rispettiva Classe A. A guadagnarci è però la fluidità con cui la si può far scorrere da una curva all’altra, complice lo sterzo omogeneo (seppur non tra i più diretti in circolazione) e una bella sensibilità al tiro-rilascio. La trazione integrale dona alla GLA 45 una caratterizzazione molto neutra, facile e alla portata di tutti, con l’efficacia tra le sue prime priorità: perdere motricità è davvero impossibile e le Dunlop di primo equipaggiamento garantiscono livelli di aderenza davvero notevoli.
I prezzi della GLA partono da 35’300 franchi, mentre per la GLA 45 AMG è necessario sborsare 69’400 franchi.

Scheda Tecnica

Motore4 cilindri benzina (turbo)
4 cilindri turbodiesel
Potenzada 109 a 381 cavalli
Trazioneanteriore o integrale
Cambiomanuale o doppia frizione
Consumida 4 l/100 km
    Prezzoda 35’300 CHF
Ideale perla grande varietà di motori e allestimenti permette di ritagliarsi una GLA in base alle proprie esigenze
La compri se…rispetto alla Classe A ti piace stare seduto più in alto


 

© Regiopress, All rights reserved