le-otto-battute-di-un-genio-ben-temperato
Oscar Peterson, Montreux, 16 luglio 2005 (Keystone)
(Aspettando) Generi di conforto
26.03.2021 - 12:000
Aggiornamento : 17:07

Le otto battute di un genio ben temperato

Dall'archivio di un appassionato di musica: Oscar Peterson in 'C Jam Blues', la storia del jazz seduta al pianoforte

Ogni secolo ha i propri Liszt, e il Novecento – benedetto dal jazz, almeno da quello – ha avuto Oscar Peterson. Cos’altro ci sarà da dire di un blues in otto battute, i cui accordi sono riempiti da una vertiginosa rincorsa di note? Se l’improvvisazione è la natura più autentica del jazz, un genio ben temperato è il suo legame di parentela con la classica. Senza abito da sera e tante balle. (e.f.)

Ogni venerdì, 24 ore prima del podcast, recuperiamo 'pillole' dell'Erminio Ferrari appassionato di musica contenute in 'Generi di conforto', rubrica apparsa su laRegione Ticino tra il 2007 e il 2009 e dalla quale il podcast prende il nome.

Come, dove, quando

Oscar Emmanuel Peterson (Montréal, 15 agosto 1925 – Mississauga, 23 dicembre 2007) è stato un virtuoso e prolifico maestro del pianoforte la cui tecnica pianistica al servizio dello swing lo ha reso punto di riferimento dello strumento. Il video in questione risale al 1964 ed è tratto da un concerto danese di Peterson, che divide la scena con Ray Brown al basso ed Ed Thigpen alla batteria.

Potrebbe interessarti anche
© Regiopress, All rights reserved