Estero

La Germania prolunga i controlli al confine con la Svizzera

La ministra dell'Interno tedesca Nancy Faeser ha giudicato l'intervento per contrastare l'afflusso di rifugiati ‘efficace’

Altolà!
(Keystone)
8 dicembre 2023
|

Confermando la misura per ulteriori due mesi, la Germania proseguirà i controlli alla frontiera con la Svizzera oltre il 15 dicembre. La ministra dell'Interno Nancy Faeser ha giudicato infatti l'intervento "efficace".

Berlino aveva introdotto in ottobre controlli fissi ai confini con Polonia, Repubblica Ceca e Svizzera, a causa del netto aumento del numero di rifugiati in Germania. La misura è stata prolungata a più riprese.

La ministra è convinta dell'efficacia dei controlli: "La nostra lotta contro gli affari senza scrupoli dei passatori, che mettono brutalmente in pericolo vite umane, è un successo", ha detto in un'intervista al quotidiano Rheinische Post.

Dal 16 ottobre la Polizia federale tedesca ha arrestato circa 120 passatori alle frontiere, ha contato 9'200 entrate non autorizzate ed effettuato interventi in 4'370 casi, che hanno permesso di impedire entrate illegali o di interrompere soggiorni non consentiti.

Resta connesso con la tua comunità leggendo laRegione: ora siamo anche su Whatsapp! Clicca qui e ricorda di attivare le notifiche 🔔
POTREBBE INTERESSARTI ANCHE