Stati Uniti d'America
Scomparsi pezzi di ricambio F-35, no problem per la Svizzera
Preoccupazione per i jet che saranno in dotazione dell'aeronautica elvetica a partire dal 2027
In volo
(Keystone)
2 giugno 2023
|

Più di un milione di pezzi di ricambio per i caccia F-35 – jet che saranno anche in dotazione dell'aeronautica elvetica a partire dal 2027 – sono scomparsi negli Stati Uniti negli ultimi cinque anni. Secondo un rapporto del General accounting office statunitense (Gao), non esiste un sistema di tracciamento dei componenti: non è quindi chiaro quanti pezzi di ricambio siano a disposizione dei clienti.

Ma la portata del problema potrebbe anche essere più ampia: “La quantità e il valore di questi pezzi di ricambio [persi] potrebbero essere significativamente più alti”, scrive infatti il Gao nel suo documento.

Stando a quanto riporta il quotidiano svizzerotedesco "Blick", il pool di pezzi di ricambio è gestito dal Dipartimento della difesa degli Stati Uniti. Malgrado il materiale immagazzinato sia a disposizione di tutti gli Stati che possiedono un caccia F-35, il dipartimento non ha mai riflettuto sulla questione di dover accantonare componenti anche per altri Paesi: non è quindi mai stato sviluppato un sistema complessivo per tracciare i pezzi. Le due aziende produttrici Lockheed Martin e Pratt & Whitney tengono ciascuna una sorta di documentazione, ma il tutto risulta poco trasparente, perché i pezzi di ricambio sono stati registrati in sistemi diversi delle due società.

In una presa di posizione diffusa oggi, il Dipartimento federale della difesa, della protezione della popolazione e dello sport indica che il rapporto non ha alcun impatto sulla Svizzera, che nel 2027 dovrebbe ricevere i primi 8 velivoli dei 36 ordinati. La Confederazione ha infatti nel contratto d'acquisto la garanzia della disponibilità dei pezzi di ricambio necessari per l'F-35A.

Il Dipartmento svizzero precisa che il rapporto dell'autorità statunitense non critica il sistema logistico di stoccaggio dei pezzi di ricambio dell'F-35, ma rileva la responsabilità finanziaria dei pezzi mancanti da parte del Dipartimento della difesa USA.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE