ULTIME NOTIZIE Estero
intimidazioni in tutta Europa
40 min

Pacchi con sangue inviati alle ambasciate ucraine

Dopi i sei colli con esplosivo in Spagna, minacce anche in Italia, Polonia, Ungheria, Croazia e Paesi Bassi. Spediti anche occhi di animali
russia
48 min

Putin: negoziati (forse) sì, ritiro no

La Casa Bianca: ‘Spetta a Kiev decidere’. Telefonata Berlino-Mosca
grecia
54 min

Attacco ad Atene alla diplomatica Susanna Schlein

La ticinese, sorella della politica del Pd Elly, si è salvata per puro caso da un attentato: in fiamme la sua auto
francia
1 ora

Due bebè congelati trovati nel frigo, fermata una donna

La donna è residente nel piccolo comune di Bédoin, nel dipartimento di Vaucluse: ancora non si sa il tipo di legame con i due piccoli
Confine
2 ore

Truffa anziani in Valtellina, arrestata una 70enne ticinese

Il fermo alla dogana di Chiasso Brogeda. La donna è sospettata di aver messo a segno numerosi colpi in diverse province del Nord Italia
Confine
6 ore

Il traffico di orologi è la nuova frontiera del contrabbando

Aumentano in frontiera i sequestri di merce con le griffe delle celebrate marche svizzere. L’ultimo qualche giorno fa al valico di Ronago
Estero
12 ore

Kanye West esalta Hitler: Twitter lo blocca, Parler lo scarica

L’account del rapper è stato sospeso dal social, e anche la piattaforma di estrema destra americana dice ‘no, grazie’ alla proposta di acquisto
Estero
13 ore

È morto Issei Sagawa, il ‘cannibale giapponese’

Nel 1981 a Parigi uccise e mangiò una studentessa olandese. Dopo il ricovero psichiatrico, fu estradato in Giappone dove tornò in libertà
stati uniti
21.09.2022 - 20:26

La procuratrice di New York fa a causa a Trump

L’ex presidente: ‘James razzista, io vittima di una persecuzione politica’

Ansa, a cura di Red.Estero
la-procuratrice-di-new-york-fa-a-causa-a-trump
Donald Trump alla Casa Bianca (Keystone)

"Nessuno è al di sopra la legge. Nessuno". La procuratrice di New York, Letitia James, lo ha ripetuto due volte in pochi minuti annunciando la causa contro Donald Trump e i suoi figli per aver "sistematicamente" gonfiato gli asset dell’azienda di famiglia e guadagnato così miliardi di dollari illegalmente. L’enesima accusa pesantissima contro il tycoon che l’ha subito bollata come un "persecuzione politica" da parte dei democratici e una "caccia alle streghe" di una attorney general "razzista".

Nella causa di 220 pagine la procuratrice di New York accusa l’ex presidente e tre dei suoi figli - Donald Trump Jr, Eric Trump e Ivanka - di aver mentito a banche e assicurazioni per oltre dieci anni gonfiando in modo fraudolento il valore della loro compagnia. James ha affermato inoltre di essere convinta che il tycoon abbia violato diverse legge penali dello Stato e "probabilmente" anche quelle federali. Proprio per questo riferirà quanto scoperto nell’indagine alle autorità federali di Manhattan. La procuratrice non può presentare accuse penali ma con l’azione legale punta a vietare in modo permanente a Trump di ricoprire incarichi da direttore nelle società di New York e ad ottenere che paghi danni per 250 milioni di dollari.

Sfida al tycoon

"Nessuno è al di sopra delle legge", ha dichiarato James, accusando il tycoon "di aver falsamente gonfiato la sua ricchezza di miliardi di dollari per arricchirsi ingiustamente e ingannare il sistema". Con quest’ultima causa salgono a sei le inchieste nelle quali si trova coinvolto l’ex presidente, dalle frodi elettorali in Georgia all’assalto a Capitol Hill fino alla più clamorosa, l’indagine dell’Fbi sui documenti top secret portati dalla Casa Bianca a Mar-a-Lago. Dalla residenza in Florida, dove pare Trump abbia riprodotto lo Studio Ovale con tanto di foto della regina Elisabetta e del leader nordcoreano Kim Jong-un alle pareti, il tycoon ha subito risposto con gli argomenti classici della sua retorica anti-sistema.

"È l’ennesima caccia alle streghe da parte di un procuratrice generale razzista, Letitia James, che ha fallito nella sua corsa alla carica di governatore, ottenendo quasi zero sostegno dagli elettori", ha attaccato l’ex presidente sul suo social media Truth accusando l’attorney general di calcolo politico. "È una truffatrice", ha incalzato il tyccon accusando James di perdere tempo "con una campagna ‘Acchiappa Trump’ invece di occuparsi del fatto che New York "è un disastro mondiale per criminalità e omicidi". La sua portavoce Liz Harrington, sempre sulla stessa piattaforma, ha accusato i democratici di "persecuzione politica" contro il tycoon. "Questa è la storia di due sistemi giudiziari: uno grazie al quale i criminali sono liberi e un altro con il quale i democratici perseguitano solo i loro oppositori politici!".

Potrebbe interessarti anche
© Regiopress, All rights reserved